Comunicati stampa aziendali

pubblica gratis i comunicati stampa della tua azienda. Servizio offerto da Olympos Group srl: formazione e consulenza aziendale.

giovedì 31 luglio 2008

Snav ha varato Snav Toscana, i nuovi traghetti del tipo Cruise-Ferry diretti verso Sicilia e Sardegna

Snav Toscana Snav Toscana è il nuovo cruise-ferry targato Snav che coprirà le tratte verso la Sicilia e la Sardegna. Grandi novità a bordo: Snav Toscana può ospitare meeting e convention aziendali nel nuovo conference centre e garantire il divertimento notturno con una vera e propria discoteca.

Snav Toscana è il nuovo Cruise-Ferry che va ad ampliare la già numerosa flotta di traghetti per la Sicilia e la traghetti per la Sardegna. La nave, già operativa sulla tratta Civitavecchia-Palermo, viaggerà a 21 nodi di velocità di crociera, ospiterà 1600 passeggeri ed oltre 500 auto.

I nuovi traghetti Snav Toscana viaggiano verso Palermo da Napoli e verso Olbia da Civitavecchia, con a bordo due grandi novità: un conference centre, con tutti gli allestimenti tecnici per l’organizzazione di meeting e convention aziendali, e una vera e propria discoteca, dedicata al divertimento notturno dove gustare cocktail a ritmo di musica senza sentire il peso delle ore di viaggio.
I traghetti per la Sicilia coprono la tratta Civitavecchia-Palermo,  mentre i traghetti per la Sardegna servono la linea Civitavecchia-Olbia. Con il varo di Snav Toscana, Snav va ad integrare una flotta già numerosa e dotata di mezzi di diverse tipologie e caratteristiche - aliscafi, catamarani superveloci, high speed craft e cruise-ferries - che consentono di raggiungere le più belle destinazioni del Tirreno e dell'Adriatico: traghetti p er la Sicilia, traghetti per la Sardegna, navi veloci per le isole Eolie, la Grecia, la Croazia, aliscafi e catamarani per isole Pontine e del Golfo di Napoli, Capri, Ischia e Procida.
Il personale altamente qualificato, gli ambienti eleganti ed i servizi esclusivi rendono i viaggi verso le meravigliose terre della Sicilia e della Sardegna unici nella convenienza e nel comfort. Snav, infatti, propone per tutta l’estate promozioni e tariffe esclusive sui biglietti dei t raghetti per la Sicilia e dei traghetti per la Sardegna. Anche per i mesi di luglio e agosto, il trasporto di auto, moto e passeggeri in comfort e sicurezza è garantito da Snav a prezzi convenienti, grazie anche al sistema Happy Price, che offre al cliente il miglior prezzo disponibile al momento della prenotazione.

Per tutte le informazioni su destinazioni, tariffe, orari e prenotazioni è possibile vistare il sito internet www.snav.it o rivolgersi alle travel agency abilitate.

Snav Booking
booking@snav.it

mercoledì 30 luglio 2008

Nascar presenta l'e-commerce di Emporio del mobile in kit

EmporiokitEmporio del mobile in kit, azienda leader nella produzione di mobili in kit, ha affidato a Nascar la gestione completa delle proprie attività di web marketing.

Emporiokit.it è il nuovo e-commerce di “Emporio del mobile in kit” , azienda leader nella produzione dei mobili componibili, che ha scelto Nascar per la consulenza strategica nella gestione e pianificazione delle attività di web marketing. La web agency, infatti,  ha ideato e realizzato la grafica del portale, messo a punto un restyling della corpor ate image dell’azienda e lavora oggi ad una campagna seo (search engine optimization) al fine di ottenere un buon posizionamento del sito sui principali motori di ricerca.

Il team della web agency ha realizzato una piattaforma dal web design semplice e lineare. I percorsi di navigazione sono accessibili ad utenti web più e meno esperti che con pochi clic possono completare le operazione del proprio acquisto online.

Ma non solo. “Quella che è attualmente online – spiega Annamaria Di Maio – project manager in Nascar per lo sviluppo di www.emporiokit.it – è la prima release grafica del portale, sulla quale saranno presto implementate nuove funzionalità: ambientazioni interattive e prodotti correlati. Le prime, in particolare, consentiranno all’utente di visitare un ambiente virtuale arredato con mobili di Emporio del mobile in kit ed ottenere immediatamente inform azioni su tutti i pezzi che lo compongono. Al mouse over sul divano di un soggiorno, ad esempio, comparirà una scheda informativa con descrizione e costi del prodotto”.

Nell’ambito della consulenza di web marketing, il team di Nascar è oggi al lavoro per l’allestimento della campagna seo di emporiokit.it, studiata in relazione a specifiche keywords relative all’offerta commerciale di Emporio Kit.

Il comunicato ufficiale è disponibile qui: [http://www.nascar.it/press/articles/nascar-realizza-il-nuovo-store-online-di-emporiokit.html]

 
Mariachiara Troise
Ufficio stampa
mtroise@nascar.it
Tel. 081 19560 566
Fax 081 19560 568
Mob. 340 5038 308

Diffusione comunicati stampa in internet
Maleva srl
www.maleva.it/marketing/
fabrizio.pivari (at) maleva.it

E-Mail Marketing > Come utilizzare l'E-mail per fare Marketing

E-Mail Marketing ebookE-book gratuito + Video-interviste a 4 Esperti di E-mail Marketing

E' disponibile on-line una interessante raccolta di articoli e video dedicati all'E-mail Marketing realizzata da Madri Internet Marketing e Nikita Design. In questa guida verranno  illustrati i passi fondamentali per pianificare una campagna di E-mail Marketing di successo e gli strumenti per fidelizzare i propri clienti (newsletter, follow ups, breaking news, etc.). Attraverso 3 video interviste esclusive ad alcuni esperti del settore si analizzera' quali sono i giorni e le ore in cui e' piu' proficuo mandare un email promozionale o una newsletter e qual e' l'investimento minimo in Euro per avere risultati significativi. Si parlera' anche della "legge antispam" italiana e di come influenzi il mercato. Sara' possibile anche scaricare un articolo inedito dove si affrontera' il sottile legame tra le argomentazioni filosofiche di Aristotele e i testi contenuti in un email ben scritta. La guida e i video saranno disponibili gratuitamente anche in versione redistribuibile.


Questa guida e' stata scritta da Marco Massara (Web Marketing Manager in Nikitadesign) e promossa da Madri Internet Marketing, azienda leader nella formazione di Web Marketing e attiva nella realizzazione di corsi Seo e corsi Web Marketing.

Pubblicazione internet di comunicati stampa
Maleva srl
www.maleva.it/marketing/
fabrizio.pivari (at) maleva.it

IAPS 2008: Barbara Mezzaroma alla Lumsa - Ecobuilding and Bioclimatic Architecture for Community Support and Diversity Integration




IAPS 2008:
 Ecobuilding and Bioclimatic Architecture for Community Support and Diversity Integration

 
Barbara Mezzaroma alla Lumsa

Roma 30 luglio 2008. Edifici di abitazione che utilizzano energia, anche per usi climatici, derivante al 50% da fonti rinnovabili, come le fonti geotermiche, quelle "microeoliche", quelle fotovoltaiche; una bolletta più leggera di almeno 900 Euro all'anno, ricambio costante dell'aria con recupero del calore.

Sono questi gli elementi salienti che caratterizzano non le case del futuro, ma quelle che già oggi si costruiscono a Roma e nelle zone limitrofe.

Se ne è discusso ieri pomeriggio alla LUMSA di Roma nel quadro dei lavori del convegno internazionale biennale IAPS 2008, che si concluderà venerdì.

Paolo Portognesi, il Gruppo Mezzaroma, la Fondazione Bruno Zevi, Franco Zagari, sono i protagonisti ed i realizzatori di progetti insediativi che si propongono di rispettare l'equilibrio tra la antropizzazione e le risorse natrurali, tra il fabbisogno di energia e la limitazione delle emissioni, tra i nuovi quartieri e quelli preesistenti.

"L'importante è avere una filosofia di base che faccia affrontare le singole tematiche con una certa attenzione", ha affermato Barbara Mezzaroma, "la tecnologia consente di realizzare tutto".

Il concetto di "verde pubblico" si estende e diventa un fattore dimensionalmente molto rilevante rispetto agli edifici, include la flora preesistente, corsi d'acqua ed invasi di grandi dimensioni, fino a realizzare una casa all'interno di un parco, e non solo un'area verde a servizio della casa.

IAPS 2008 prevede attività complementari di notevole interesse, come i "field trips" correlati con le tavole rotonde in programma, che porteranno i congressisti ed i giornalisti a verificare sui luoghi gli esiti pratici delle tematiche discusse in aula.
 
Lumsa - Relazioni Esterne
Dr. Ermanno Pasquali
tel: 06-68422271
Email: e.pasquali@lumsa.it
 
 


 
Programma tavole rotonde e Field Trips collegati

  
 
 
ROUND TABLES PROGRAM FOR INTEGRATED FIELD TRIPS
 
 
A) ROUND TABLE ON:
Natural Resources and Sustainability in Urban and Periurban Environment: Biodiversity and Water
 
Field Trip Partnership: Agenzia Regionale Parchi (ARP) Lazio
  Coldiretti
  RomaNatura
  ACEA-ATO 2
 
Moderator: M. Bonnes (Conference Scientifc Organizing Committe)
Discussant: P. Dogsé (UNESCO Division of Ecological Sciences, Paris)
 
Invited Speakers:
A. Cosentino (Director General Nature Protection, Ministry of Environment): tbc
V. Consoli & M. Barresi (Direction, ARP Lazio)
F. Petretti (President, RomaNatura): tbc
C. Marino (Donna Impresa Coldiretti)
S. Cecili (President, Acea Ato 2 SpA): tbc
 
 
RELATED INTEGRATED FIELD TRIPS
on Friday morning (9:00-14:00), August 1st
 
1A - Natural and archeological heritage in  peri-urban areas
(Organized by A.R.P. Agenzia Regionale Parchi, Lazio)
 
Location: Tuscolo Hill of Castelli Romani Regional Park  
The Castelli Romani Regional Park  is part of  the wide regional  green network of 70 natural protect areas of Lazio Region, under the  supervision of the Regional Agency for Parks  ( Agenzia  Regionale dei Parchi-Lazio ). The  Castelli Romani Park covers a large area south-east of Rome, including the geological remains of the most recent and biggest of Latium's four volcanic complexes, namely "Vulcano laziale".The activity of this volcano began about 600,000 years ago and continued until about 10,000 years ago.
The protected area stretches for more than 12,000 acres, mostly woods. Most of these are chestnuts used for cutting; to a lesser extent, there are oaks, lindens and maples, residues of the original forest.
The Castelli Romani Regional Park is a place characterized by high natural and cultural diversities, bridging together the Rome urban territory with peri-urban natural ecosystems.
The Tuscolo Hill,  proposed for our visit,  is located inside  this Park  and shows examples of these diversities: the archaeological remains of the ancient latin city of Tuscolo, and a view that allows to appreciate the typical landscape morphology of the Colli Albani, their geological history, the controversial impact of human presence, witnessing how a policy of environmental re-balancing is both difficult and essential.
 
 
 
 
 
 
 
 
2 A- Periurban agriculture for education to sustainable agriculture
  (organized by Coldiretti)
 
Location: Eco-park "Valentino's farm"
 
Immersed in the green of the Regional Park of the Castelli Romani and in the characteristic rural countryside, "Valentino's farm" covers approximately 50,000 square meters of land in the hills and is part of the 17 hectares of a farm oriented predominantly to wine production. "Valentino's farm" was conceived, designed and implemented to make the children, through direct experience, to live  campaign in the rhythms of nature and productions, seasonal fruit and vegetables in the paths of production and consumption food cycles of aquatic and terrestrial ecosystems (composting and recycling). This is accomplished through teaching and educational paths set up to the purpose of implementing the pedagogy of learning by doing, in a balanced encounter between the five senses and nature. This task , with the intention to contribute to the formation of an ecological identity and to promotion of pro-environmental behaviours among younger generations.
 
 
3A – Managing sustainable biodiversity in urban areas
         (Organized by RomaNatura-Ente Regionale per la Gestione del Sistema delle Aree Naturali Protette nel Comune
         di Roma)
 
Location:  Nature Park of Decima Malafede
 
The "RomaNatura" Regional Authority, established in the 1997 with the Regional Law number 29/97, rules 15 nature parks situated within the city's boundaries, a sample of the rich and vast Roman countryside that has enchanted and nourished the visitors and the inhabitants of Rome for centuries.
The Nature Park of Decima Malafede is a invaluable patrimony within its riches past and present; medieval ruins blend with educational farms and organically cultivated fields. Through the 6.000 hectares of protected area, nature and history continuously alternate and mingle with each other. Woods of  holms, popular trees, willows, corks and laurel bushes stretch inside the Reserve, recalling to the memory the ancient Laurentina forest.
 
 
 
4A - Sustainable water supply in Rome from ancient Roman to present times
  (Organized by ACEA ATO 2)
 
Location: Aqueduct Vergine
 
The management of water resources in the city of Rome dates back from the ancient Roman times, and is a relevant issue in the present day environmental agenda. The focus of this field trip will be the Aqueduct Vergine, built in the 19 A.C. by the consul Marco Agrippa, which has its origin close to Aniene river. The town plan studied by Agrippa presupposed the creation of a long aqueduct useful to supply with water the Campo Marzio area. Its length was of approximately 20 km. It was damaged from the decline of the time. The restoration and the reopening of the aqueduct through the construction of the numerous Fountains have characterized the architectonic and urbanistic design of the renaissance and baroque Rome. The main fountain of the aqueduct is the famous Fontana di Trevi. The Fontana di Trevi started in the XVII Century and was finished in 1762 by architect Giuseppe Pannini.
The trip will aim at illustrating the complex system of water management in the city of Rome, its large net of fountains and aqueducts, and its evolution from ancient roman times to present day time.
 
 
 
 
 
 
 
B) ROUND TABLE ON:
Ecobuilding and Bioclimatic Architecture for Diversity Integration
 
Field Trip Partnership: Pietro Mezzaroma and Sons
 
Moderators: A.M. Nenci, G.Carrus, F. Fornara (Conference Scientifc Organizing Committe)
Discussant: G. Moser (President of IAPS)
 
 Invited Speakers:
A. De Giusti (President, XVII Municipality, Rome)
F. Orlandi (Director, ITACA Department, Sapienza, Università di Roma)
L. Zevi (Zevi Foundation): tbc
B. Mezzaroma (Pietro Mezzaroma and Sons)
R. Cremonesi (Cremonesi Consulenze Gestioni Energetiche)
F. Zagari (Project Manager, Parco Talenti)
 
 
RELATED INTEGRATED FIELD TRIPS
      on Friday  morning (9:00-14:00), August 1st
 
 
1B– Ecobuilding and Bioclimatic Architecture for Community Support and Diversity Integration
  (Organized by Pietro Mezzaroma e figli )
 
Location:Talenti Park
 
The areas to be visited on this Fieldtrip  are part of the urban development currently being carried out by Pietro Mezzaroma e figli (Pietro Mezzaroma and Sons), a group that deals primarily with real estate and construction. The area to be visited is located on the outskirts of the more developed zone. It is a new neighborhood that will act as a filter between the main city and the Talenti Park, which extends about 40 hectares. The approach taken in this project is based on the analysis of the environmental context through monitoring and mapping the microclimate and atmospheric factors, such as wind patterns. It is essential to study wind direction and intensity, solar radiation, temperature, relative humidity, biophysical elements (e.g. vegetation), the geological make-up, and perhaps most importantly, the geothermal characteristics of the land. In this way, the group is among Italy's first to make use of highly innovative methods, tapping into thermal springs lying beneath Rome's soil for a potential source of renewable energy. Both the physical and the design-related decisions defining this project are aimed at creating an example of eco-friendly structure strongly linked to the local context and identity. This will be done through the inclusion of materials traditionally used in the Rome area, large open spaces which will allow people to take full advantage of the pleasant climate, and a sustainable power plant that can eliminate approximately 87% of CO2 emissions, as compares to an area of comparable acreage powered by traditional systems. Another key feature of the project, is the park, which will be the second stop on the fieldtrip. The park was designed with biodiversity in mind, through the selection of indigenous species and a careful analysis of the minor infrastructures, such as pathways, fences, and lighting, all of which are meant to favor the flora and fauna present in this area.
 
 
 
 
 
 
 
C) ROUND TABLE ON :
Corporate Social Responsibility and Environment
 
Field Trip Partnership: B.A.T.-British American Tobacco Italia S.pA.
 
                                   Moderator: M. Bonaiuto
Discussant: E. Pol
 
Invited Speakers:
A. Adotti (General Counsel, Corporate Affairs, Security and Real Estate Director BAT  ITALIA)
Carlo Folci (Vice President, Fondazione Terra)
Gianluigi Peduto (President, Park Castelli Romani)
Roberto Sinibaldi (Director, Park Castelli Romani)
Pasquale Boccia (Mayor, Rocca di Papa Municipality)
 
 
RELATED INTEGRATED FIELD TRIPS
         on Friday  morning (9:00-14:00), August 1st
 
 
1C. Corporate Social Responsibility and Environment
(Organized by BAT - British American Tobacco Italia S.p.A.)
 
Location: Castelli Romani Regional Park 
 
The Castelli Romani Regional Park was established with the Regional Law no. 2 of 13th January 1984 with the aim to safeguard the integrity of the natural and cultural features of the fifteen towns situated within the ancient Vulcano Laziale and to contribute to the territorial rebalancing and the social and economic development of the people involved.
In this context this protected area gives an example on how a private company as B.A.T. Italia can contribute to minimise its impact on biodiversity and the wider environment achieving a safeguard and reforestation project with the aim of compensating its CO2 emissions.
It demonstrates that private companies, local authorities and no-profit organisations could play a considerable role promoting and supporting together environmental initiatives, in order to achieve more effective results in the maintenance of the environmental balance of the territory.
The main topic will be, also, focused on the assumption that a proper management of the environment and a sustainable use of the territory could have a very positive impact not only from the ecological and environmental point of view but also from the social and economic side.
 
 
 
 

 

Eurotech annuncia la nuova scheda PC/104+ ISIS basata su processore Intel® Atom™

Eurotech PC/104+ ISISEurotech, grazie alla collaborazione con Intel Corporation per lo sviluppo dell'adozione dei dispositivi basati su Low Power Intel® Architecture (LPIA), è stata in grado di realizzare la nuova single Board ISIS.

ISIS, tecnologia basata su standard PC/104+, è in grado di offrire livelli di funzionalità e prestazioni elevate, solitamente offerte da soluzioni basate su architettura x86, ma con una significativa riduzione del consumo di potenza inferiore a 5 watt. Questa compatibilità tra x86 e fanless viene ottenuta sfrutta ndo la capacità low power della nuova generazione di chipset embedded Intel® Atom™.

Utilizzando i nuovi processori Intel® Atom™ serie Z500 con tecnologia Hi-K 45nm si possono ottenere i vantaggi dell'architettura Intel x86 robusta e ultra-compatta, con eccezionale rapporto performance-per-watt. Il processore viene combinato con l'Intel® System Controller Hub (SCH) US15W, dispositivo altamente integrato che permette di combinare il controller di memoria grafica con il controller di I/O in un singolo chip che misura 22x22 mm.

E' disponibile una vasta gamma di periferiche comprese 8 porte USB 2.0, VGA, LVDS, HD-Audio, RS232/422/485, Ethernet, GPIO e IDE. Ulteriori richieste di espansione possono essere soddisfatte con la combinazione di PC/104 (ISA), PC/104+ (PCI) and PCI-Express Mini Card.

ISIS offre una scelta di processori tra 1.1 e 1.6 GHz e viene fornita con un massimo di 1GB di RAM DDR2 e fino a 4GB Flash. Tramite un socket SDIO è disponibile un ulteriore espa nsione per sistemi allo stato solido. Può essere dotato di ricevitore GPS ITrax300.

Grazie a tutte queste prestazione racchiuse in dimensioni così contenute, ISIS si rivela una soluzione altamente interessante e adatta ad applicazioni come infotainment, chioschi interattivi, controlli di accesso, HMI, settore medicale e controllo industriale.

Un elemento chiave della ISIS è la sua piena compatibilità con una vasta gamma di sistemi operativi embedded tra cui Windows Vista, Windows CE 6.0, Windows XP / XPE e Linux.

Eurotech progetta e produce una vasta gamma di Embedded Single Board computer, applicazioni e piattaforme ready to use e sistemi configurabili per clienti che operano nei settori trasporti, comunicazioni, difesa, sicurezza e industriale.

Eurotech è presente in Europa, Nord America, Cina e Giappone. Eurotech sviluppa tecnologie digitali per un mondo migliore rendendo la vita di ogni giorno più sicura e più confortevole, oggi e domani.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare il nostro team di vendita (welcome@eurotech.com) o visitare il nostro sito www.eurotech.com

lunedì 28 luglio 2008

Impronte ai bimbi Rom, l’on. Pagano: “da Bonfanti odio e rancore”

Impronte ai bimbi Rom, l'on. Pagano: "da Bonfanti odio e rancore"

La mia lettera aperta contro la proposta razzista del Ministro Maroni di raccogliere le impronte digitali ai bambini Rom e Sinti, ha suscitato l'ira funesta dell'on. Alessandro Pagano che non ha tollerato le critiche alla sua posizione decisamente favorevole a tale sconcertante proposta. Ed ecco un comunicato, pubblicato sul suo sito oltre che nell'edizione di ieri del quotidiano "La Sicilia", col quale l'on. Pagano afferma che "la schedatura e le impronte digitali sono atti di buon senso che vogliono tutti gli italiani" (me escluso!), per poi lasciarsi andare ad affettuose considerazioni su quella "lettera intrisa di rancore e odio del signor Bonfanti", accusandomi di "superficialità, malafede e arroganza".

Sperando di non far ulteriormente esasperare la collera dell'on. Pagano, mi accingo nuovamente (la libertà di pensiero non è stata ancora abrogata) ad esaminare talune sue affermazioni.
Per giustificare le impronte digitali ai (soli) bambini Rom, l'on. Pagano fa riferimento alla Francia ove "la legge impone il censimento con le impronte digitali per tutti gli immigrati che chiedono visti o permessi di soggiorno". Ma cosa c'entra l'immigrazione? Stiamo parlando di bambini nati in Italia e stanziali nel nostro Paese (in Italia si stima che siano 45.000 i Rom di antico insediamento, di questi circa l'80% è cittadino italiano, il restante 20% è costituito da persone provenienti dai paesi dell'Est Europa); inoltre i Rom sono una nazione ma non hanno nè stato nè territorio.
Subito dopo porta come esempio il Regno Unito: "in Gran Bretagna si sta studiando una banca dati del Dna contro la criminalità". Ma cosa c'entra la criminalità (ed il Dna)? Una cosa è schedare i criminali autori di delitti e giudicati da un Tribunale per questo, al fine di impedirne la fuga o per latri motivi di giustizia; altra cosa è schedare con le impronte tutti i bambini non perché autori di fatti illeciti (esiste il Tribunale dei Minori) ma solo perché di etnia Rom! Un'assurdità mettere le due cose sullo stesso piano, al di là delle implicazioni etiche e del rispetto dei diritti dei minori.

Checché ne dica l'on. Pagano, l'ordine del Ministro Maroni ai Prefetti di prendere le impronte ai bimbi Rom ha suscitato un coro di proteste in tutta Europa: "Siamo estremamente preoccupati per la proposta" perchè "avendo come unico oggetto la minoranza Rom può essere chiaramente definita discriminatoria", dichiarano Doudou Diene, relatore speciale dell'ONU sulle forme contemporanee di razzismo, Gay McDougall, relatore per le minoranze e Jorge Bustamante, relatore per i diritti degli immigrati. I tre esperti delle Nazioni Unite, inoltre, esprimono preoccupazione per i politici italiani che attribuiscono alla comunità Rom la paternità della maggior parte dei crimini: "Siamo poi costernati per i discorsi aggressivi e discriminatori pronunciati da alcuni leader politici, ministri inclusi, nel riferirsi alla comunità Rom. Associando esplicitamente i Rom alla criminalità (come fa anche l'on. Pagano, nda) e chiedendo l'immediato smantellamento dei campi nomadi nel Paese, questi politici hanno creato un ambiente generale di ostilità, antagonismo e stigmatizzazione".

Addirittura, come avviene nei Paesi in cui la democrazia vacilla o è deficitaria, l'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (Osce) ha deciso di inviare i suoi ispettori – guidati dal diplomatico Andrzej Mirga - in missione in Italia per indagare sulla situazione dei Rom e dei Sinti. Questo, però, l'on. Pagano non lo dice, indaffarato com'è a difendere ed elogiare ogni e qualsiasi iniziativa del Governo del piduista Berlusconi, giacché è grazie alla personale decisione di Silvio che Pagano è stato "nominato" (non eletto con preferenze) in Parlamento (e ne deve dunque essere grato)...
Dall'estero, poi, questa politica razzista e xenofoba inaugurata da Berlusconi e dai suoi è giudicata, giustamente, come pericolosa ed inaccettabile. Il quotidiano spagnolo El Pais pubblica lo scorso 9 luglio un editoriale dedicato alle impronte ai bambini Rom dall'eloquente titolo "
Il censimento delle vergogna": per la stampa iberica non si tratta "solo di un provvedimento xenofobo ma, in modo più grave dello sfruttamento della xenofobia per sviluppare il razzismo e viceversa".

In conclusione, consiglio all'onorevole di leggere l'editoriale di "Famiglia Cristina" - che da quando ha accusato di razzismo Maroni ed il Governo Berlusconi, per Pagano "più che un periodico cattolico sembra quasi l'organo ufficiale di Rifondazione Comunista" (sic!) – n. 27 dello scorso 6 luglio; mi limito a riportarne alcuni stralci qui di seguito (testo integrale sul sito www.famigliacristiana.it):

Silenzio assordante contro l'indecente proposta di Maroni
Prima però le impronte dei parlamentari e dei figli

rom maroni"Alla prima prova d'esame i ministri "cattolici" del Governo del Cavaliere escono bocciati, senza appello. Per loro la dignità dell'uomo vale zero. Il principio della responsabilità di proteggere (cioè, il riconoscimento dell'unità della famiglia umana e l'attenzione per la dignità di ogni uomo e donna), ampiamente illustrato da papa Benedetto XVI all'Onu, è carta straccia. Nessuno che abbia alzato il dito a contrastare Maroni e l'indecente proposta razzista di prendere le impronte digitali ai bambini rom.
Non stupisce, invece, il silenzio della nuova presidente della Commissione per l'infanzia, Alessandra Mussolini... perché le schedature etniche e religiose fanno parte del Dna familiare e, finalmente, tornano a essere patrimonio di Governo. Non sappiamo cosa ne pensi Berlusconi: permetterebbe che agenti di polizia prendessero le impronte dei suoi figli o dei suoi nipotini?
(...) Oggi, con le impronte digitali, uno Stato di polizia mostra il volto più feroce a piccoli rom, che pur sono cittadini italiani. Perché non c'è la stessa ostinazione nel combattere la criminalità vera in vaste aree del Paese? Rende meno, forse, politicamente? Ma c'è di più. Stiamo assistendo al crepuscolo della giustizia e alla nascita di un diritto penale straordinario per gli stranieri poveri. (...) Quanto alle impronte, se vogliamo prenderle, cominciamo dai nostri figli; ancor meglio, dai parlamentari: i cittadini saprebbero chi lavora e chi marina, e anche chi fa il furbo, votando al posto di un altro. L'affossa "pianisti" sarebbe l'unico "lodo" gradito agli italiani
".

Ennio Bonfanti

 www.enniobonfanti.it


Approfondimenti

Per le vignette di questo articolo, un grazie a:

IAPS 2008: sculture di A. Bernardo Fraddosio inaugurano il convegno internazionale






IAPS 2008:
due sculture di Antonio Bernardo Fraddosio inaugurano il convegno internazionale

Nel 2008 è Roma, con i suoi due più antichi atenei, La Sapienza e LUMSA (Libera Università Maria Santissima Assunta), a ospitare il 20° Congresso mondiale IAPS – International Association for People-environment Studies – con speciale patrocinio UNESCO, dal 28 luglio al 1 agosto.
"Urban diversities, biosphere and well-being: Designing and managing our common environment"

Importante appuntamento internazionale per un ampio confronto specialistico sui temi dell'ambiente: dall'architettura all'ecologia, dall'uso sostenibile delle risorse al benessere nei luoghi del quotidiano. L'universo dell'uomo come progetto globale di cultura.

Particolare attenzione sarà rivolta al dialogo tra diversi ambiti e professionalità comunque coinvolti su scala planetaria in temi di rilevanza ambientale, e dell'ambiente urbano in particolare. Molto nutrite le delegazioni europea, statunitense e giapponese, assente al momento la Cina.

Per la sede dell'Università LUMSA in piazza delle Vaschette 101 a Roma, la curatrice, Nicoletta Zanella, ha scelto due significative sculture-totem di Antonio Bernardo Fraddosio, captanti e altamente simboliche del contesto trattato.

I lavori di questo artista, esclusivamente in grande formato, esplorano da sempre l'ambiente metropolitano includendone, implicitamente, l'impatto sull'essere umano, attraverso una duplice visione di artista e di architetto che conosce i risvolti più segreti della materia costruttiva sia essa legno, cemento, ferro o pietra.

Fraddosio tratta "la materia del tempo" con la cura di chi conosce e ama profondamente il passato classico e, consapevolmente, ne fa tesoro per progettare il futuro.

La mostra è promossa e organizzata da Navona 42 art communication space, da sempre galleria di riferimento a Roma, ed è accompagnata da brochure inclusa in cartella stampa

Roma, 28 luglio – 1 agosto 2008
LUMSA università - P.zza delle Vaschette 101

organizzazione mostra NAVONA 42 s.r.l. – piazza Navona 42 – 00186 Roma
info: 06.6873782 – 06.3223611 – fax 06.6892865 - g.s.network@libero.it ars_nico@yahoo.it

Organizing Secretariat – Pyramide srl – Via S. Godenzo 164 – 00189 Roma
T +39 06 3314114 – F +39 06 3314113 – E iaps2008@pyramide.it











CORSA CAVALLI INTERROTTA DAI CARABINIERI A SIRACUSA. LAV:"UN FRENO CONTRO FENOMENO CRIMINALE"

 

COMUNICATO STAMPA

LAV - Coordinamento Regionale Siciliano

 

 

web:  www.lavsicilia.it  - Tel. Uff. Stampa nazionale: 06.4461325


                                                    

CORSA CLANDESTINA DI CAVALLI INTERROTTA DAI CARABINIERI A SIRACUSA

 

PLAUSO DELLA LAV: "DALL'ARMA UN FRENO CONTRO

UN FENOMENO CRIMINALE DIFFUSO NELL'AREA IBLEA"

 

"Quanto occorso stamattina a Siracusa è l'ennesimo episodio che mette in luce come, dietro una corsa di cavalli, vi sia sempre più spesso la presenza delle organizzazioni criminali. Risulta difficile immaginare, infatti, come centinaia di persone rigidamente strutturate con precisi compiti e mansioni possano bloccare grosse arterie di comunicazione per fare correre i cavalli. Dunque bisogna vigilare per reprimere un fenomeno criminale che ha preoccupanti collegamenti con la malavita organizzata". Questo è il commento di Ciro Troiano, responsabile dell'Osservatorio Nazionale Zoomafia della LAV, alla notizia della brillante operazione dei Carabinieri che hanno interrotto una corsa clandestina di cavalli che si svolgeva a Siracusa sulla strada MareMonti, denunciando ventisette persone per maltrattamento di animali, manifestazioni vietate, scommesse e gioco d'azzardo. Sono stati sequestrati due cavalli (si teme che risultino dopati); secondo i militari dell'Arma ad assistere alla gara clandestina c'erano almeno 150 spettatori.

 

"Le corse clandestine si confermano attività in cui le organizzazioni malavitose siciliane, specie nell'area iblea, sono notevolmente presenti ed esercitano un controllo capillare. I cavalli sono costretti a correre su improvvisati e pericolosi circuiti stradali; spesso vengono drogati con stimolanti per aumentarne le prestazioni o con antinfiammatori per fargli sopportare fatica e dolore - prosegue Ciro Troiano -; si tratta ormai di un fenomeno di ampie proporzioni, divenuto una realtà criminale preoccupante. Le corse abusive di cavalli costituiscono per le organizzazioni criminali un sicuro e redditizio investimento dei propri illeciti introiti economici". Secondo la LAV i cavalli sfruttati in queste gare clandestine spesso sono utilizzati anche nel corso dei palii paesani che si svolgono durante le feste religiose. Proprio il richiamo a tali convivenze ed al controllo delle organizzazioni mafiose sulle scommesse, è stato alla base di un ottimo intervento del Prefetto di Siracusa, Benedetto Basile, che ha vietato dal 2006 i palii in varie cittadine della Provincia (es. Palio di Avola, Floridia ecc.).

 

"La LAV plaude per la brillante operazione dei Carabinieri e per l'impegno del Comandante provinciale col. Massimo Mennitti – conclude Troiano – al quale va tutta la nostra gratitudine per avere stroncato gli interessi della zoomafia nello sfruttamento dei cavalli. Ricordiamo con ammirazione che l'Arma dei Carabinieri di Siracusa è già intervenuta in passato bloccando altre gare ippiche illecite e con investigazioni mirate come quelle che hanno portato alla denuncia di 9 persone per uso di doping nel palio di Floridia del 2006".

 

 

Palermo-Roma, 28/07/2008                                                                                              www.lavsicilia.it

 

 


La LAV Lega Anti Vivisezione e' la principale associazione animalista in Italia, riconosciuta Ente Morale ed Onlus. Ci battiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali, con un grande obiettivo di liberta': i diritti degli animali. Conduciamo campagne di sensibilizzazione con la forza di 85 sedi locali, l'impegno di centinaia di volontari ed il sostegno di migliaia di soci; interveniamo direttamente per la tutela degli animali e promuoviamo azioni legali in casi di maltrattamento. La LAV e' membro della Coalizione Europea contro la Vivisezione (ECEAE) e della Coalizione Europea per gli animali dall'allevamento (ECFA). Da più di 20 anni assolviamo un'importante missione: dare risposte alle domande di liberta' per tutti gli esseri viventi. * * * * LAV tel. 064461325 www.lav.it - info@lav.it

domenica 27 luglio 2008

Letteratura Opera Omnia

Ami la letteratura?

Vuoi leggere biografie, scritti ed opere dei maggiori poeti e scrittori italiani?

OperaOmnia: letteratura italiana online  è il sito con tutte risorse gratuite che fa per te!


Letteratura Opera Omnia è, infatti, un sito organizzato con un grande archivio cronologico degli autori che hanno fatto grande la letteratura italiana.

In uno spazio di facile consultazione i testi completi e numerose traduzioni di Dante, Petrarca, Boccaccio, Ariosto, Machiavelli, Leopardi, Manzoni, Pirandello, Pascoli, Verga, Tasso, Goldoni, Deledda, Foscolo e molti altri.

Link:
http://operaomnia.interfree.it/

E' un sito segnalato dal CorrieredelWeb.it

ilVignettificio: satira online


Ilvignettificio: satira, vignette, umorismo e tanto di piu'!



ilVignettificio.it
La terza faccia della medaglia!
Quando la satira si nutre di manioca: vignette, testi, paperelle.

L'anno di fondazione del sito internet de "ilVignettificio" risale all'ormai lontano 1893 grazie alla lungimirante iniziativa della contessa Luigina von Cazzeggio e della sua inseparabile fava parlante Pippo Sciatica.

Ospitato negli ingranaggi di un prototipo della macchina di Babbage per lunghi anni, il 2002 rappresenta l'anno della svolta: grazie ai fondi europei del progetto "Ilona Staller" destinati al restauro dei campanili delle chiese in rovina, il pronipote della contessa riesce finalmente a trasferire nella tecnologia dello stato solido gli antichi contenuti.

Il sito nello stesso anno giunge alla configurazione attuale, sostituendo la sezione dedicata alle cartine topografiche della Prussia con una sezione dedicata alle vignette, chiarendo una volta per tutte il perché del nome di questo sito.


Link: http://www.ilvignettificio.it/




Sito segnalato dal CorrieredelWeb.it

venerdì 25 luglio 2008

RANDAGISMO: IL 26 E 27 LUGLIO LA LAV IN PIAZZA A PALERMO E SIRACUSA PER SENSIBILIZZARE CITTADINI E TURISTI

 

COMUNICATO STAMPA

LAV - Coordinamento Regionale Siciliano

 

 

web:  www.lavsicilia.it  email: ufficiostampa@lavsicilia.it  -  Tel. Uff. Stampa nazionale: 06.4461325


  

ANIMALI: OGNI ANNO TRA CANI E GATTI NE VENGONO ABBANDONATI 135.000. LA LAV: STERILIZZARE IL PROPRIO AMICO A QUATTRO ZAMPE PUO' EVITARE 70 MILA NUOVI RANDAGI

 

IL 26 E 27 LUGLIO LA LAV SARA' IN PIAZZA A PALERMO E SIRACUSA PER SENSIBILIZZARE CITTADINI E TURISTI SUL PROBLEMA RANDAGISMO

 

 

Anche a Palermo e Siracusa arriva la nuova campagna d'informazione della LAV "Chi ama gli animali non fa nascere dei randagi", una campagna studiata per affrontare il problema della prevenzione del randagismo attraverso il ricorso alla sterilizzazione di cani e gatti, anche di proprietà, al fine di evitare che nuove cucciolate vadano ad affollare la popolazione di animali vaganti o reclusi in canili e gattili. Sterilizzare il proprio amico a quattro zampe può evitare 70.000 nuovi randagi: questo è il numero di discendenti che un gatto o un cane può generare in soli sei anni. Considerando che le famiglie italiane ospitano in casa circa 6-7 milioni di cani e almeno altrettanti gatti, la portata della potenziale espansione della popolazione a quattro zampe, in assenza di interventi di sterilizzazione, è facilmente immaginabile.

 

Ogni anno in Italia vengono abbandonati circa 135.000 animali tra cani e gatti e circa l'80% muore in incidenti, per malattia o di stenti. In Sicilia circa 10.338 cani vivono rinchiusi nelle gabbie dei canili o da randagi, circa 68.000 insieme a 92.500 gatti (fonte: Ministero della Salute) rischiano di morire di fame, di sete o per incidenti. Pochissimi troveranno una famiglia adottiva. "Alle istituzioni nazionali e locali ma anche ai singoli cittadini chiediamo di fare prevenzione – dichiara Marcella Porpora coordinatrice regionale LAV Sicilia - attraverso alcuni comportamenti responsabili: la sterilizzazione di cani e gatti, evitare di acquistare animali e preferire invece l'adozione di un animale abbandonato o che vive in un canile, anche se adulto o bisognoso di cure, e denunciare chi abbandona un animale, reato punito con l'arresto  fino  a  un  anno o l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro".

 

Alcune persone nutrono ancora delle perplessità nei confronti della sterilizzazione, ma l'esperienza dimostra come cani e gatti sterilizzati godano di ottima salute psico-fisica e di un'eccellente aspettativa di vita. La sterilizzazione, a dispetto di alcuni pregiudizi, non danneggia la salute degli animali e, se la dieta è corretta non li fa ingrassare. L'intervento inoltre rende meno probabili fughe e allontanamenti da casa e i conseguenti possibili investimenti, maltrattamenti o avvelenamenti. La sterilizzazione nelle femmine riduce di molto il rischio di tumori mammari, elimina quello del cancro uterino e previene gravi patologie a danno degli apparati riproduttori. Non è  necessario che abbiano avuto almeno un parto, al contrario la precocità dell'intervento è molto importante ai fini della prevenzione di numerose malattie. Anche per i maschi la sterilizzazione è auspicabile: aiuta a prevenire il cancro alla prostata e impedisce le fughe amorose.

 

Se viviamo con gatti che hanno la possibilità di accedere a spazi esterni, la sterilizzazione, oltre a impedire accoppiamenti destinati a incrementare la fitta schiera dei randagi, li proteggerà da infezioni e malattie virali quali la FIV (immunodeficienza, paragonabile all'AIDS umano) e la FeLV (leucemia felina) malattie che si trasmettono attraverso la lotta o l'accoppiamento con gatti affetti da tali patologie.  Intervento ormai sicuro e affatto invasivo, la sterilizzazione aumenta dunque considerevolmente l'aspettativa di vita di cani e gatti e conferisce loro maggiore equilibrio: basti pensare alle sofferenze legate al periodo dell'accoppiamento, momento durante il quale gli animali sono irrequieti.

 

"La sterilizzazione è dunque una scelta responsabile nei confronti degli animali con i quali viviamo, ma anche nei confronti degli sfortunati randagi perché pur riuscendo a dare una casa a tutti i cuccioli generati dal proprio cane o del proprio gatto, si toglierà una preziosa possibilità di affidamento a uno dei tanti  animali rinchiusi in un canile o in gattile o abbandonati in strada", precisa Ilaria Innocenti del settore cani e gatti della LAV.

 

La Legge Finanziaria 2008, Art. 2, comma 370 (Legge 24 dicembre 2007, n.244) - che ha modificato l'articolo 1 comma 829 della precedente Legge Finanziaria - ha accolto importanti novità in materia di randagismo, da tempo sollecitate dalla LAV:

 

● ha così sostituito l'articolo 4 della Legge quadro sulla "protezione degli animali d'affezione e prevenzione del randagismo" (Legge n.281/91): "I comuni, singoli o associati, e le comunità montane provvedono prioritariamente ad attuare piani di controllo delle nascite attraverso la sterilizzazione. A tali piani è destinata una quota non inferiore al 60 per cento delle risorse di cui all'articolo 3, comma 6. I comuni provvedono, altresì, al risanamento dei canili comunali esistenti e costruiscono rifugi per i cani, nel rispetto dei criteri stabiliti con legge regionale e avvalendosi delle risorse di cui all'articolo 3, comma 6". Tali Piani si devono aggiungere a quelli analoghi predisposti da ogni Servizio veterinario Asl di cui all'articolo 2 comma 1 della Legge n.281/91, ciascuno dei quali finanziato con proprie risorse;

 

● ha finalmente istituito l'obbligo per i Comuni singoli o associati e per le Comunità montane di gestire canili e gattili sanitari direttamente o tramite convenzioni con le associazioni animaliste e zoofile. Tale legge prevede anche la possibilità che la gestione di tali strutture sia affidata a soggetti privati, a condizione però che nel canile o gattile sia garantita la presenza di volontari delle associazioni animaliste e zoofile preposti alla gestione delle adozioni e degli affidamenti di cani e gatti.

 

 "Si tratta di novità importati, con le quali si intende stimolare i Comuni a garantire l'afflusso di risorse alla prevenzione del randagismo attraverso piani di controllo delle nascite – precisa responsabile nazionale del settore cani e gatti de Elisa D'Alessio - L'auspicio è che Comuni e Comunità montane possano anche occuparsi, con maggiore attenzione, del risanamento dei canili esistenti, troppo spesso fatiscenti e inadeguati a ospitare centinaia di animali, e della costruzione dei rifugi. Inoltre, finalmente anche quei canili, rifugi e ricoveri che per anni sono stati inaccessibili ai volontari dovranno aprire i cancelli e permettere alle associazioni animaliste e zoofile di partecipare alla vita della struttura, nell'interesse degli animali e a garanzia di una gestione trasparente".

 

I volontari della sede LAV saranno presenti

con un tavolo informativo a:

 

 

PALERMO

 

Piazza Mondello:      sabato 26 luglio

                                        dalle h.10:00 alle h 20:00

 

Piazza Mondello:      domenica 27 luglio

                                dalle h.16:00 alle h 20:00

 

 

 

SIRACUSA

 

Siracusa:                           sabato 26 luglio, Largo XXV luglio,

                                                            dalle h.16:00 alle h 21:00

 

Pachino/Marzamemi: domenica 27, lungomare Starrabba,

                                                               dalle h.18:00 alle h 23:30

 

 

Palermo,  25.07.2008

 

 

 ALCUNE CIFRE SUL RANDAGISMO

 

Numero animali abbandonati in Italia ogni anno:      135.000

(45 mila cani, 90 mila gatti)

 

In Sicilia:

 

·       Numero complessivo canili sanitari e canili rifugio: 79

·                   Numero canili sanitari:                                               37

·                   Numero canili rifugio:                                                 42

·                   Numero cani randagi:                                                 68.000

·                   Numero cani ospitati nei canili:                                  10.338

·                   Numero gatti randagi:                                                 92.500

 


La LAV Lega Anti Vivisezione e' la principale associazione animalista in Italia, riconosciuta Ente Morale ed Onlus. Ci battiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali, con un grande obiettivo di liberta': i diritti degli animali. Conduciamo campagne di sensibilizzazione con la forza di 85 sedi locali, l'impegno di centinaia di volontari ed il sostegno di migliaia di soci; interveniamo direttamente per la tutela degli animali e promuoviamo azioni legali in casi di maltrattamento. La LAV e' membro della Coalizione Europea contro la Vivisezione (ECEAE) e della Coalizione Europea per gli animali dall'allevamento (ECFA). Da più di 20 anni assolviamo un'importante missione: dare risposte alle domande di liberta' per tutti gli esseri viventi. * * * * LAV tel. 064461325 www.lav.it - lav@infolav.org