Comunicati stampa aziendali

pubblica gratis i comunicati stampa della tua azienda. Servizio offerto da Olympos Group srl: formazione e consulenza aziendale.

domenica 31 agosto 2008

[Comunicato Stampa] CACCIA,DOMANI APERTURA IN SICILIA.LAV: IRRESPONSABILE L'ANTICIPAZIONE. ON-LINE "VADEMECUM CACCIA"

COMUNICATO STAMPA

LAV - Coordinamento Regionale Siciliano

 

 

 Web:  www.lavsicilia.it  www.lav.it  -  Tel. Uff. Stampa nazionale: 06.4461325


                                                    

 

CACCIA, DOMANI APERTURA IN SICILIA. LA LAV: IRRESPONSABILE L' ANTICIPAZIONE DELLA STAGIONE,  ANIMALI ANCORA IN RIPRODUZIONE

E VILLEGGIANTI NELLE CAMPAGNE

 

DURE CRITICHE ANCHE DALL'ISTITUTO NAZIONALE PER LA FAUNA SELVATICA SULLA "MALACACCIA" SICILIANA

 

On-line su www.lavsicilia.it il "VADEMECUM CACCIA"

per Forze dell'Ordine e cittadini: tutte le leggi ed

i riferimenti legali contro "doppietta selvaggia"

 

 

Da domani 1 settembre i 51.000 cacciatori siciliani potranno sparare liberamente grazie al decreto dell'Assessore regionale all'agricoltura, on. Giovanni la Via, che ha sconsideratamente anticipato di 15 giorni la data di apertura della caccia. Secondo la legge statale, infatti, la stagione non può iniziare prima della terza domenica di settembre. Una data fissata a tutela della fauna (molti animali - quelli sfuggiti alle fiamme o alla siccità - sono ancora intenti ad allevare i piccoli) e dell'incolumità dei turisti e dei villeggianti, che ancora affollano le campagne e le zone verdi dell'Isola!

 

"L'anticipazione della strage decisa dall'on. La Via, firmatario del Calendario venatorio - dichiara Ennio Bonfanti, responsabile "fauna" della LAV Sicilia - è un atto irresponsabile: pur di accaparrarsi le simpatie elettorali di cacciatori ed armieri, non si è esitato ad emanare un calendario venatorio che, strumentalizzando l'attività amministrativa della Regione, mira ad accontentare ogni richiesta del mondo venatorio più oltranzista".  Nei giorni scorsi l'Assessore aveva dichiarato che "Il calendario venatorio rappresenta un buon compromesso perchè è la sintesi delle varie parti in causa" ma Bonfanti replica: "Altro che 'buon compromesso"! Il decreto è un regalo alla lobby 'calibro 12' ed una condanna a morte per centinaia di migliaia di animali! Il 'nuovo' calendario venatorio è la fotocopia dei calendari delle passate stagioni con la totale violazione delle raccomandazioni dell'Istituto Nazionale Fauna Selvatica (INFS)".

 

L'INFS ha dato parere nettamente contrario, infatti, all'apertura anticipata della caccia per la quaglia (in declino), alla caccia della lepre italica (specie rara che ormai resiste di fatto solo in Sicilia) ed ha chiesto di limitare la pre-apertura per tortora, merlo, colombaccio e coniglio a sole 4-5 mezze giornate e senza l'uso del cane. L'Assessore invece dà il via libera generalizzato alla caccia senza nessuna di queste limitazioni! L'INFS ha anche chiesto di chiudere la caccia alla beccaccia (in declino) al 31 dicembre e norme più restrittive per la caccia autunnale ed invernale alla selvaggina migratoria, con precise limitazione territoriali: ma l'Assessore La Via ignora incredibilmente e sciaguratamente anche queste prescrizioni di buonsenso!

 

Contro "doppiette selvaggia", infine, la LAV ha pubblicato on-line sul sito www.lavsicilia.it il "VADEMECUM CACCIA"  a disposizione delle Forze dell'Ordine e dei cittadini. "Si tratta di un agile strumento di informazione con tutte le leggi ed i riferimenti legali contro il bracconaggio e per la tutela della fauna – spiega Ennio Bonfanti – utile per chi vuole denunciare abusi e violazioni commesse dai cacciatori di frodo. Nei prossimi giorni chiederemo un particolare sforzo a tutti gli organi di vigilanza (Corpo Forestale, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, polizie locali, ecc.) affinché venga attuata una più incisiva azione di contrasto contro le illegalità venatorie (caccia a specie protette, caccia in aree vietate, uso di mezzi illeciti, caccia notturna, ecc.)".

 

 

31.08.2008

 


La LAV Lega Anti Vivisezione e' la principale associazione animalista in Italia, riconosciuta Ente Morale ed Onlus. Ci battiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali, con un grande obiettivo di liberta': i diritti degli animali. Conduciamo campagne di sensibilizzazione con la forza di 85 sedi locali, l'impegno di centinaia di volontari ed il sostegno di migliaia di soci; interveniamo direttamente per la tutela degli animali e promuoviamo azioni legali in casi di maltrattamento. La LAV e' membro della Coalizione Europea contro la Vivisezione (ECEAE) e della Coalizione Europea per gli animali dall'allevamento (ECFA). Da più di 20 anni assolviamo un'importante missione: dare risposte alle domande di liberta' per tutti gli esseri viventi. * * * * LAV tel. 064461325 www.lav.it - info@lav.it

sabato 30 agosto 2008

I quadrati magici SATOR: seconda tappa itinerante MSM

Continua il viaggio di MSM, Magic Square Museum, con la mostra itinerante ispirata ai quadrati magici SATOR "The Sator Experience", che dal 1° settembre al 31 ottobre "sbarcherà" sull'isola Milano Vera.

Ripensatevi per un attimo mentre sedevate tra i banchi di scuola. Cercate di ricostruire mentalmente un'ora di matematica: ricorderete pochissimi studenti interessati e molti annoiati, distratti, assenti.
Eppure la matematica è essenziale in una società basata sulla ricerca scientifica e sull'informatica.
Inoltre la matematica è nata a braccetto con la filosofia ed in seguito ha accompagnato la religione e la magia.
Dati i presupposti, perché oggi la matematica deve annoiare o non dare spunti di interesse.

Magic Square Museum (MSM) nasce in Second Life (ospitato dall'isola di Vulcano) con questo intento: creare interesse per un argomento matematico misterioso e affascinante come i Quadrati Magici.
Fotografi, artist i e appassionati hanno abbracciato il progetto e fornito, dapprima il loro punto di vista che si è poi concretizzato in interessanti apporti.
MSM ha deciso di trasformare la sezione dedicata ai Quadrati Magici SATOR in una mostra Second Life itinerante.

La seconda tappa sarà nell'isola italiana Milano Vera. La mostra sarà visitabile dal 1° settembre al 31 ottobre al seguente slurl Italia Vera: Milano Vera, Provin, Italia 3 Milano (155, 134, 32) e verrà inaugurata alle ore 21 (rltime) con un fantastico concerto di apertura. Un misterioso ospite animerà la festa. A seguire un "MSMCamp", alle ore 23, durante il quale si illustrerà l'affascinate mondo dei quadrati magici. Inoltre si parlerà di MSM, della sua filosofia e delle iniziative future. Per l'occasione sarà anticipato il programma del prossimo SL Camp 2.0 www.slcamp.info al quale siete tutti invitati sabato 25 ottobre, ospitati Festival della Creatività di Fir enze.

Troverete le successive tappe in famose land di lingua inglese e spagnola e, a richiesta, siamo molto interessati ad allestire una mostra non virtuale ma reale.

Cosa sono i Quadrati Magici?
Visita MSM!
MSM in Second Life - Vulcano (89,35,25)
sito MSM www.magic-square-museum.com
wiki MSM

Cosa sono i Quadrati Magici SATOR?
Visita la mostra itinerante!
Italia Vera: Milano Vera, Provin, Italia 3 Milano (155, 134, 32)

Magic Square Museum
www.magic-square-museum.com
info (at) magic-square-museum.com
La locandina ufficiale dell'evento è stata creata da Grafiche Valle d'Aosta
http://magic-square-museum.com/MSM-Milano-Vera-Magic-Square-SATOR.pdf.

venerdì 29 agosto 2008

Eurointerim: un riferimento anche all'estero

L’Agenzia per il Lavoro padovana porta la sua espansione anche fuori dai confini italiani

Eurointerim Spa, Agenzia per il Lavoro con 10 anni di esperienza all’attivo, si espande ora anche all’estero, a partire da Craiova, il centro commercialmente più rilevante di tutta la Romania occidentale, ponendosi da tramite tra i lavoratori rumeni e le aziende italiane con le loro proposte di lavoro. Nuove filiali sono previste anche in altri Paesi, tra i quali Polonia e Repubblica Ceca.

Eurointerim costituisce, per le aziende italiane clienti, un importante supporto per il reclutamento e la fornitura di personale specializzato con segnalazione alle filiali italiane, per la ricerca e selezione, per indicazioni di carattere normativo in caso di aperture all’estero, per informazioni relative all’ingresso al credito agevolato e ai finanziamenti della UE. Inoltre Eurointerim fornisce indicazioni, supporto per l’individuazione di locali e contatti con i consolati esteri oltre a selezionare le migliori offerte di lavoro per laureati provenienti anche da questi paesi.

«Eurointerim – afferma Luigi Sposato, Presidente di Eurointerim Spa - con lo sviluppo e l’investimento all’estero ha la possibilità di apportare importanti vantaggi ai numerosi clienti che, grazie al quotidiano lavoro delle filiali sul territorio e alla qualità del servizio garantito, lavorano all’interno del mercato del lavoro.

Padova, 29 agosto 2008

Per ulteriori informazioni: Eurointerim Spa – Annunci e offerte di Lavoro
Dott.ssa Alessia Trevisan tel. 049 9667331 – fax 049 8935068 - e-mail: comunicazionemktg@eurointerim.it

Distribuzione a cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Motori di ricerca internet

giovedì 28 agosto 2008

Un angolo di Cina sui Navigli

Hai visto le Olimpiadi e ti sei innamorato della Cina? Buone notizie allora: a settembre a Milano cominciano i nuovi corsi della Scuola Leonardo Da Vinci, in Via Darwin 20, a due passi dal Naviglio.
La Scuola Leonardo, forte della sua esperienza nel campo della formazione linguistica, dà il via a un nuovo progetto: un corso di lingua cinese modulare e comunicativo, che si propone di far parlare e scrivere tutti fin dalle prime lezioni grazie ad un metodo completamente nuovo che nasce da un’attenta e approfondita ricerca didattica e da una grandissima passione per l’Oriente e le sue sfide.
Dopo aver fatto un giro nelle classi, modernamente equipaggiate e situate in un bellissimo campus universitario, e soprattutto dopo aver chiacchierato con i responsabili didattici del corso, vi verrà sicuramente voglia di esplorare questa lingua, così importante e allo stesso tempo così sconosciuta. La cosa incredibile è che il cinese non è così difficile come sembra, anzi! Nelle nostre scorribande linguistiche e durante i tanti viaggi in oriente ci siamo resi conto che la Cina è davvero vicina, e che per parlare la sua lingua è necessaria solo un po’ di curiosità…Ve la immaginate la prossima volta al ristorante cinese, bastoncini alla mano e menù in lingua originale? Ed è solo uno dei piccoli grandi traguardi a cui giungerete: vi serve solo una scuola nuova, flessibile, che vi faccia studiare in modo intelligente. Se poi è anche nel cuore di Milano, a 5 minuti dalla fermata di Romolo, meglio no?

Etichette: , , , , , , , ,

Evolution Travel premia i propri clienti con una crociera MSC

Una crociera nel Mediterraneo su una nave MSC per i clienti di Evolution Travel.

Evolution Travel propone un concorso riservato esclusivamente ai propri clienti che abbiano prenotato e viaggiato nel periodo compreso tra il 3 aprile e il 30 settembre del 2008.
In palio una crociera nel Mediterraneo su una nave MSC.

Partecipare è molto semplice: basta pubblicare un breve racconto della vacanza fatta su un blog, sul forum di Evolution Travel o su uno dei siti indicati a questo indirizzo http://www.evolutiontravel.it/partievinci2008 ; non c'è alcun limite alla fantasia, se non quello di citare almeno una volta Evolution Travel nel testo presentato; è inoltre possibile partecipare con più racconti.
Una volta pubblicata la propria esperienza di viaggio, basta segnalarne il link all'indirizzo par tievinci2008@evolutiontravel.it

Lo staff di Evolution Travel valuterà gli elaborati; avranno maggiori probabilità di vincere coloro che pubblicheranno foto nel post, un video in YouTube – citando espressamente Evolution Travel – e gli eventuali commenti positivi lasciati ai post dai navigatori.

Il vincitore della crociera MSC nel Mediterraneo, eletto a insindacabile giudizio dello staff di Evolution Travel, verrà comunicato entro il 31 Ottobre 2008.

Per informazioni e per prendere visione del regolamento, si può visitare l'indirizzo http://www.evolutiontravel.it/partievinci2008/regolamento.php

Distribuzione comunicati stampa internet
Maleva srl
www.maleva.it/marketing/
fabrizio.pivari (at) maleva.it

CS

Bruno Editore: 3% del mercato mondiale degli Ebook

Cresce il settore degli ebook e la Bruno Editore raggiunge una quota mondiale del 3%

Stati Uniti - Le ultime notizie dell'International Digital Publishing Forum (IDPF), l'organo ufficiale americano che monitora il mercato mondiale degli ebook, sono molto incoraggianti. I dati dimostrano che le vendite di ebook nel mondo dal 2002 al primo trimestre 2008, sono passate dai 2 milioni scarsi di dollari ai 10.000.000 di dollari trimestrali, con un trend in crescita esponenziale. Il solo anno 2007 ha chiuso con circa 30.000.000 di dollari di fatturato per gli ebook.

L'Associazione Italiana Editori (AIE) ha dichiarato che il mercato mondiale del'ebook ha raggiunto l'1% del mercato del libro, segno che, come dice Giacomo Bruno, presidente della Bruno Editore e curatore dell'Osservatorio Ebook, "l'ebook diventerà entro 10 anni lo standard della lettura, superando il libro. Quando gli Ebook Reader (CyBook, Kindle...) e altri dispositivi tecnologici (Iphone, Librofonino...) costeranno poche decine di euro e gli editori proporranno tutti i loro titoli, allora la diffusione sarà  molto veloce".

Dati ufficiali dell'International Digital Publishing Forum alla mano, la Bruno Editore può vantare una quota mondiale del 3% dell'intero fatturato di ebook. Quota che sale al 15% se consideriamo i dati dell'Associazione Italiana Editori che parla di vendite di ebook nel mondo per 7.500.000 di dollari. Mai un'azienda italiana aveva conquistato una fetta così ampia di mercato in un settore tecnologico e legato alla rete internet.

Nonostante le news più rilevanti del settore vengano spesso dall'America, la Bruno Editore è ad oggi l'azienda italiana che più si è distinta nel settore ebook. Merito degli oltre 100 ebook dedicati alla formazione professionale, merito della straordinaria invenzione degli USB-Book, merito del primo Abbonamento di ebook definito come "il caso editoriale dell'anno", merito dell'incredibile lavoro di "promozione culturale" che la Bruno Editore porta avanti da anni per diffondere il formato ebook in Italia.

"Gli ebook sono il futuro", afferma Viviana Grunert, "e la missione della Bruno Editore è quella di far capire alle persone che gli ebook sono più facili da leggere, comodi da portare in vacanza, immediati da scaricare anche se comprati dall'altra parte del mondo".

Per essere aggiornati sulle ultime novità  del settore ebook clicca su sito www.Autostima.net.

Diffusione comunicati stampa internet
Maleva srl
www.maleva.it/marketing/
fabrizio.pivari (at) maleva.it

CS

mercoledì 27 agosto 2008

Treno o traghetto: le alternative non mancano per girare l'Europa

Per godersi al meglio un viaggio in Europa, senza lo stress da automobile, conviene affidarsi ai servizi di trasporto Europei su rotaia e via mare che risultano essere sempre più efficienti, convenienti e sicuri.

Difatti, grazie agli accordi ed ai forti investimenti sopportati dall’Unione Europea, la rete di trasporto del vecchio continente sta allargando i propri orizzonti riducendo sempre più la distanza da un paese all’altro, da una capitale all’altra.

Anche se questo progresso ha subito negli ultimi mesi una lieve flessione, a causa della recessione in corso negli USA, lo sforzo sostenuto sembra essere ripagato da migliaia e migliaia di viaggiatori Europei che affidano i propri spostamenti interni, sia di lavoro sia di piacere, a treni e traghetti sempre più confortevoli e veloci.

Ad esempio, per chi desidera visitare le principali capitali d’Europa in treno, può tranquillamente sfruttare le prestazioni notturne offerte dalle ferrovie Tedesche, Svizzere ed Austriache (linee “City Night”) che riescono a coprire ben nove stati Europei (fra qui le città di Milano, Amsterdam, Copenaghen, Basilea e Praga). Questo a costi estremamente contenuti, inferiori ai 60 Euro per il viaggio di andata e ritorno, ad esempio per la tratta Milano-Amsterdam (si tratta di servizi low cost Amsterdam).

Invece, i nostri cugini transalpini, per agevolare il turismo presso la loro splendida capitale, propongono interessanti soluzioni che collegano Parigi ad altre città Europee come le offerte per Londra, Brucelle e Amsterdam. Grazie all’alta velocità delle proprie linee tranviarie queste tratte competono direttamente con i voli a basso costo.

Sembra che anche le nostre Ferrovie dello Stato stiano adeguando i propri servizi e tariffe con i competitors Europei, riuscendo a garantire tratte “storiche” a prezzi competitivi con tempi di trasferimento di tutto rispetto. Un esempio potrebbero essere i treni che collegano Milano (oppure Torino) con la capitale parigina con prezzi biglietto sotto ai 30 Euro.

Invece, per quanto riguarda il trasporto via mare, si stanno ramificando sempre più con nuove soluzioni e collegamenti fra traghetti Italia ed altre destinazioni del bacino del mediterraneo, fra cui: Marocco, Croazia, Spagna, Grecia e Turchia.

Anche in questo caso i servizi sono molto curati, veloci e sicuri, presentandosi al viaggiatore con tariffe abbastanza economiche e comfort di prima qualità a bordo. In particolar modo, queste proposte di viaggio sono indicate per chi desidera raggiungere le coste del nord-africa per escursioni col proprio fuoristrada, che possono portare con se grazie alle comode partenze dai porti di Genova, Civitavecchia e Palermo per destinazioni tipiche come Tunisi e Tangeri. Il tutto a prezzi estremamente contenuti, in funzione delle promozioni. Tutte queste soluzioni, se ben valutate ed affiancate dalla scelta di hotel economici possono far viaggiare veramente a costi ristretti ed in più senza alcun tipo di stress.

Quindi le possibilità ed alternative di viaggio sicuramente non mancano. Allora quando si parte?

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Posizionamento naturale

martedì 26 agosto 2008

Intimo sposa: indumenti intimi per la sposa

Intimo sposa: come essere sublimi il giorno del matrimonio.

L’intimo sposa è un particolare nella organizzazione del matrimonio che non può essere sbagliato. Il vostro futuro marito studierà nel dettaglio e apprezzerà tantissimo ciò che avete riservato solo per i suoi occhi e quindi la scelta deve essere attenta e moderata.
Dovete trovare un intimo che valorizzi i punti forti come seno e punto vita e che deve minimizzare al massimo quelle piccole imperfezioni che ogni futura sposa ha nel suo delizioso corpo.

Ecco le 3 regole d’oro per scegliere l’intimo sposa:
1) siate mentalmente aperte; un intimo audace sarà molto piacevole da provare. E vi renderete conto che vi vedete meglio di quello che immaginavate

2) non lasciatevi influenzare da nessuno nella scelta dell’intimo. La commessa che va in visibilio ogni qual volta che uscite dalla prova … non dice esattamente la verità. Lasciatevi consigliare esclusivamente dai vostri occhi e da quelli della vostra migliore amica.

3) Tutti i piccoli difetti del vostro corpo si possono mascherare; quindi scegliete una bella guepier che enfatizza le forme o un completo intimo che .. sorregge i punti strategici.

E adesso siete pronti per vedere la collezione del prossimo anno relativa all'intimo delle future mogliettine?
Sul sito matrimoniosposa.it troverete all’interno della sezione intimo sposa preziose idee sulla collezione intimo 2009

Etichette:

Comunicato Stampa: ANIMALI, LA LAV SALVA UNA DONNOLA FERITA A CALTANISSETTA

 
C O M U N I C A T O    S T A M P A
 

ANIMALI, LA LAV SALVA UNA

DONNOLA FERITA A CALTANISSETTA

 

ACCUDITA DAI VOLONTARI DELLA LAV, ADESSO SI TROVA NEL CENTRO RECUPERO FAUNA DI ENNA, PER LE CURE NECESSARIE

 

 

 

Un giovane esemplare di Donnola (Mustela nivalis) ferito agli arti posteriori ed alla schiena, probabilmente a seguito di un tentativo di predazione da pare di un cane o un gatto, è stato trovato nei giorni scorsi a Caltanissetta in contrada S. Elia da una cittadina sensibile che l’ha raccolto. Subito si è messa in contatto con la LAV (Lega Anti Vivisezione) ed il responsabile provinciale, Ennio Bonfanti, che ha preso in consegna il piccolo mammifero. Ieri i volontari della LAV hanno quindi trasportato l’animale presso il Centro Recupero Fauna Selvatica di Enna, gestito dalla Lipu, dove sarà sottoposto agli esami veterinari ed alle necessarie cure.

 

La donnola è una specie protetta dalla legge statale sulla caccia n. 157 del 1992, il cui abbattimento o detenzione costituisce reato – ricorda Ennio Bonfanti della LAV -; purtroppo, però, alcuni cacciatori di frodo sparano a queste specie perché le ritengono “concorrente” nella caccia ai conigli. In realtà la donnola è un utilissimo alleato dell’uomo, poiché si ciba di ratti, topi, arvicole, rettili ed altro”. In proposito, la LAV invita tutti coloro che dovessero trovare animali selvatici feriti o in difficoltà a chiamare il numero della segreteria telefonica della LAV 178.2256188 (attivo h24) oppure scrivere all’indirizzo email lav.caltanissetta@email.it.

 

La donnola è lunga dagli 11 ai 31,5 cm con coda di 3-12,5 cm; i maschi sono sensibilmente più grandi e pesanti (40-200 grammi) delle femmine (28-110 grammi). E’ il più piccolo mustelide presente in Italia; dorso, testa e coda sono di color bruno mentre la parte ventrale è bianco giallognolo. Vive nelle pianure, montagne, boschi, coltivi, cespuglieti, rovine. Di abitudini solitarie e notturna, specialmente quando caccia, risulta però attiva anche di giorno. È capace di nuotare e di arrampicarsi.

 

 

26.08.2008                    

www.lavsicilia.itwww.lav.it

 


La LAV Lega Anti Vivisezione e' la principale associazione animalista in Italia, riconosciuta Ente Morale ed Onlus. Ci battiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali, con un grande obiettivo di liberta': i diritti degli animali. Conduciamo campagne di sensibilizzazione con la forza di 85 sedi locali, l'impegno di centinaia di volontari ed il sostegno di migliaia di soci; interveniamo direttamente per la tutela degli animali e promuoviamo azioni legali in casi di maltrattamento. La LAV e' membro della Coalizione Europea contro la Vivisezione (ECEAE) e della Coalizione Europea per gli animali dall'allevamento (ECFA). Da più di 20 anni assolviamo un'importante missione: dare risposte alle domande di liberta' per tutti gli esseri viventi. * * * * LAV tel. 064461325 www.lav.it - info@lav.it

Sapone naturale da frutta contro detersivi chimici per bucato e saponi

In India e Nepal i saponi naturali di origine vegetali sono utilizzati da secoli ed hanno definito alcuni vantaggi rispetto ai detersivi chimici per il bucato. Mettiamoli a confronto.

I saponi naturali in pratica vengono crescono e vengono estratti sugli alberi. Si tratta di frutti dalla struttura denominata Sapindus e non contengono alcuna tipologia di sostanza chimica, tintura oppure qualsiasi altra fragranza artificiale. Il Sapindus crescere in regioni tropicali e quindi molto calde, sono alberi che si trovano principalmente in India, Indonesia, Nepal ed altri paesi del sud-est asiatico. Sono molto facili da utilizzare sono molto sicuri per la sicurezza a lungo termine sia del corpo sia della natura.

Uno studio comparativo delle due tipologie di detergenti industriali può sicuramente dare un quadro chiaro di ciò che il sapone naturale derivante dalla frutta sia in grado di offrire in termini di detersione. Iniziamo da alcuni svantaggi che portano la maggior parte dei detergenti chimici (se non selezionati con cura).
Detergenti chimici: questi detersivi per bucato o comunque per qualsiasi applicazione di igiene e pulizia sono costituiti, principalmente, da sostanze chimiche e tossine che se non controllate possono influenzare l’ambiente nel lungo termine. In effetti, se i prodotti detergenti risultano essere di scarsa qualità (in modo particolare quelli a basso costo) possono contenere coloranti artificiali che si insidiano nel bucato anche dopo il risciacquo ed a lungo andare possono risultare, a contatto con la pelle, dannosi per il corpo umano. Inoltre se il detersivo chimico viene esposto alla luce del sole, esso evapora provocando un’aria malsana non adatta alla respirazione.
Alcuni detersivi, e purtroppo è sempre più frequente, possono contenere enzimi noti per causare eczema e psoriasi. Inoltre, se viene inalato per via aerea il ipoclorito di sodio (contenuto in molti detergenti di basso profilo) può causare irritazioni polmonari e fastidi agli occhi ed alla pelle. Inoltre, un prodotto a base chimica può causare la prematura usura dei vestiti, in quanto molto aggressivo sui tessuti e le fibre che li compongono.
Per la pulizia di superfici e pavimenti, solitamente questi detergenti vengono applicati con dei dischi abrasivi che ne aumentano l’efficacia e l’effetto erosivo, se non ben controllati l’unione di questi due agenti possono rovinare vistosamente anche le superfici più robuste e resistenti.
Detergenti naturali: il sapone di origine naturale estratto dalla frutta non contiene alcuna sostanza chimica o tossina in quanto hanno al loro interno un’essenza chimica naturale chiamata saponina. Questa è presente con una concentrazione piuttosto elevata (circa 10-18%) ed agisce proprio come un detergente naturale, quando viene in contatto con l'acqua. Naturalmente questi prodotti sono al 100% biologici e quindi completamente bio-degradabili. Inoltre possiedono un enzima naturale che funge da anti-batterico che sconfigge i microrganismi nocivi, questo non provoca alcun tipo di reazione allergica ed evita infezioni alla pelle.
In ultimo, il sapone naturale per biancheria non danneggia i tessuti e protegge le fibre di colore.

Questa un breve confronto fra detergenti chimici scadenti e saponi naturali per il bucato e per la pulizia di superfici. Pertanto, quando si sceglie un prodotto per la pulizia della casa, occorre fare molta attenzione alla provenienza della produzione detergenti ed alla loro composizione chimica, sempre che si voglia salvaguardare se stessi, le generazioni future e quindi l’ambiente.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Web agency

venerdì 22 agosto 2008

Panoramica sui fasteners industriali

I fasteners industriali sono utilizzati nel settore aerospaziale, militare, edilizio, e altre tantissime applicazioni industriali. In effetti questi sono davvero Questi sono estremamente resistenti a qualsiasi agente atmosferico corrosivo, in particolar modo, si difendono egregiamente contro pioggia e relativa ruggine. Solitamente sono realizzati in vari metalli, fra cui acciaio inossidabile, cromo e carbonio.

Come prevedibile, i fasteners industriali possono assumere svariate forme, per soddisfare ogni tipo di esigenza ed applicazione. Ad esempio, ecco un elenco parziale di articoli tecnici disponibili per l’industria: ancore di fissaggio, bulloni curvati, viti a tappo, drywall, viti, dadi, spille, anelli di mantenimento, rivetti, clip di fissaggio e svariate tipologie di guarnizioni.

Anche se la vastità di tipologie di fasteners è, talvolta, quasi imbarazzante, molto spesso questa produzione non riesce a risolvere ogni specifica esigenza del cliente che pertanto deve affidarsi ad un team di professionisti che sappiano realizzare il prodotto, ad esempio guarnizione in gomma a disegno, cioè sulle specifiche esigenze e su misura per l’applicazione finale.

Difatti, in questo settore, solo l’utilizzatore finale del prodotto è in grado di stabilirne appieno le funzionalità e quindi occorre tarare la produzione del fastener in funzione del know-how del cliente che ha sul proprio prodotto finale dove verrà applicato l’articolo tecnico industriale.

Un sottoinsieme della grande famiglia dei fasteners per l’industria è costituito dai tubi aspirazione che permettono, grazie alla loro duttilità di raggiungere ogni angolo dell’azienda per aspirare fumi e qualsiasi tipologia di liquido, sia che derivi da scarto di produzione sia che venga utilizzato per il raffreddamento dei macchinari indispensabili alla realizzazione del prodotto finito.

A tal proposito, molte aziende italiane si sono dedicate a questo business to business cercando di soddisfare sempre più e meglio le specifiche esigenze del cliente, con una grande varietà di prodotti, che poi industrializzati, hanno costi relativamente abbordabili. E questo patrimonio è destinato ad aumentare sempre più in funzione di tutte le nuove tecnologie ed applicazioni che l’industria moderna richiede. L’importante, come sempre è fornire un prodotto qualitativamente eccellente, ad un prezzo competitivo e fornire un ottimo servizio post-vendita di assistenza e cura del cliente.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Web marketing

Il benessere Jacuzzi incontra l’eccellenza industriale

Dopo aver visitato otto paesi e undici città in tutto il mondo, l’esposizione si presenta nel capoluogo piemontese aggiornata e arricchita nei suoi contenuti in occasione di Torino 2008 - World Design Capital, dove sono stati selezionati 200 eccellenti oggetti di design industriale progettati nell’area piemontese dal 1988 al 2008.

Tra i pezzi esposti saranno presenti anche alcuni prodotti Jacuzzi disegnati da Synthesis Design per la Designer Collection. Protagonisti della sezione “sorgenti tecnologiche” saranno progetti di vasche idromassaggio e box doccia Jacuzzi che fondono la funzionalità alla forma, raccontando grandi storie di design industriale.

La mostra è aperta fino al 21 settembre 2008 presso il Palazzo della Regione in Piazza Castello a Torino, dalle ore 10 alle 19 di tutti i giorni tranne il lunedì, giorno di chiusura. L’ingresso è gratuito.
Scarica il programma ufficiale e scopri i dettagli della mostra Piemonte Torino Design sul portale Jclub.

Etichette: , , , ,

lunedì 18 agosto 2008

[Comunicato LAV] ANIMALI: OCA SGOZZATA APPESA A UN CAVO PER FESTA PAESANA A BUTERA (CALTANISSETTA)

LAV - Coordinamento regionale Siciliano

 Web:  www.lavsicilia.it  www.lav.it  -  Tel. Uff. Stampa nazionale: 06.4461325


                                                   
Comunicato Stampa:

 

ANIMALI: OCA SGOZZATA APPESA

A UN CAVO PER FESTA PAESANA

A BUTERA (CALTANISSETTA)

 

A Ferragosto in onore di San Rocco un gioco raccapricciante: l'oca ancora sanguinante appesa nella piazza del paese; un uomo cerca di strapparle il collo.

Tra gli spettatori decine di bambini. La LAV: "Festa barbara e diseducativa,

va subito abolita"

 

 

Un'oca sgozzata, ancora sanguinante, viene appesa per le zampe ad un cavo sulla piazza del municipio di Butera (Caltanissetta) e qui, su un podio di legno, un uomo cerca di strapparle il collo a mani nude mentre un altro, da un terrazzo, tira il cavo per impedirne la presa strattonando il cadavere dell'animale che rotea per aria. E' questo l'incredibile quanto raccapricciante "gioco" che si è tenuto lo scorso 15 agosto nel piccolo centro del Nisseno, alla presenza di turisti e di decine di bambini, in onore di San Rocco per il quale si tiene questa "tradizione" dell' "oca e 'u sirpintazzu".

 

La LAV ha documentato questa barbara "festa" e ne pubblicherà sul sito www.lavsicilia.it le foto. "Mostrare in pubblico un'oca sgozzata sanguinante e considerare un'occasione di festa l'uccisione di un animale, è inaccettabile per una società evoluta e civile del terzo millennio e rischia di stimolare comportamenti emulativi, soprattutto nei giovani, allontanandoli da un valore troppo spesso trascurato: il rispetto della vita di ogni essere" – dichiara Marcella Porpora, coordinatrice regionale LAV Sicilia – "La sensibilità collettiva è sempre più attenta al rispetto degli animali così come le riforme legislative conquistate a loro tutela: i tempi sono quindi maturi per iniziare a celebrare feste e tradizioni non cruente". "Si tratta di una festa profondamente diseducativa per organizzatori, partecipanti e pubblico" – aggiunge Ennio Bonfanti, responsabile LAV di Caltanissetta – "appellarsi alle tradizioni è il solito tentativo di nascondere le proprie responsabilità, soprattutto da parte di chi è tenuto, per credo religioso o dovere civico ed istituzionale, a bandire modelli di comportamento improntati alla violenza su qualsiasi creatura umana o non umana".

 

La LAV ricorda che lo psicologo americano Frank Ascione, professore di psicologia dell'Università statunitense dello Utah e Camilla Pagani, psicologa del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma, hanno compiuto una ricerca specificatamente mirata sul comportamento violento dei bambini nei confronti degli animali. Una volta su cinque la ragione che spinge a compiere atti di violenza nei confronti di animali è il semplice divertimento, e i bambini e gli adolescenti crudeli verso gli animali hanno una maggiore probabilità, una su tre, di manifestare in età adulta comportamenti ripetutamente feroci e pericolosi.


La LAV attuerà tutte le iniziative, anche legali, affinché tale festa non venga più posta in essere, richiamando il Sindaco di Butera al pieno rispetto delle norme penali e del testo unico di pubblica sicurezza che vietano manifestazioni che producono strazio e sevizie di animali.

 

 

Palermo-Caltanissetta, 18.08.2008

 

Video su YouTube: http://www.youtube.com/watch?v=ll-pxPPriTw da www.buteraweb.it

 Foto dell "gioco dell'oca" su : www.lavsicilia.it

 

martedì 12 agosto 2008

[Comunicato LAV] ANIMALI, ORRORE A PORTO EMPEDOCLE (AGRIGENTO): CANE RANDAGIO TORTURATO E SEPOLTO VIVO

COMUNICATO STAMPA

LAV - Coordinamento Regionale Siciliano

 

 

 Web:  www.lavsicilia.it  www.lav.it  -  Tel. Uff. Stampa nazionale: 06.4461325


                                                    

 

ANIMALI, ORRORE A PORTO EMPEDOCLE (AGRIGENTO): CANE RANDAGIO TORTURATO

E SEPOLTO VIVO DA ALCUNI RAGAZZI

 

LA LAV: UN ATTO DI VIOLENZA INAUDITA. CHIEDIAMO AL SINDACO

 UN INTERVENTO FORTE PER PUNIRE I COLPEVOLI E RICREARE

UN CORRETTO RAPPORTO UOMO-ANIMALE

 

 

Pochi giorni fa a Porto Empedocle (Agrigento), un cane randagio è stato legato, brutalmente torturato, sodomizzato ed infine sepolto vivo. A commettere l'efferato atto di violenza un gruppo di ragazzi empedoclini. Il cane è stato soccorso in extremis dalla Sig.ra Assuntina Rametta, Presidente della locale Associazione Animalista Empedoclina Protezione Cani Randagi Onlus, avvisata da una telefonata anonima. Purtroppo, però, nonostante le cure veterinarie cui è stato sottoposto, a causa delle gravissime lesioni interne ed esterne procurategli dalle violenze, l'animale è deceduto.

 

La LAV ha scritto al Sindaco, e per conoscenza al Prefetto di Agrigento e al Comando Provinciale dei Carabinieri, per chiedere provvedimenti urgenti che assicurino che un tale raccapricciante atto non rimanga impunito. Il coinvolgimento di ragazzi d'età scolare rende ancora più grave l'accaduto e l'esperienza insegna che tali manifestazioni di violenza perpetrati da adolescenti ai danni di animali non devono essere intesi come semplici ragazzate ma vanno considerati in tutta la loro gravità.

 

Casi come questo purtroppo non sono isolati. Numerose, infatti, sono le segnalazioni di maltrattamenti e sevizie nei confronti di animali, per lo più cani e gatti, che giungono alla LAV e spesso sono proprio ragazzi in età adolescenziale a compiere questi maltrattamenti. La LAV da anni si avvale della collaborazione di un gruppo di psicologi del CNR di Roma che studiano la crudeltà di bambini e adolescenti nei riguardi degli animali e le relative implicazioni psicologiche, educative e sociali. E' stato rilevato come spesso negli adolescenti i fenomeni di maltrattamenti sugli animali sono preludio di un comportamento pericoloso e violento da adulti.  

 

"Al Sindaco di Porto Empedocle, quale primo tutore degli animali presenti allo stato libero nel suo territorio, chiediamo una presa di posizione forte su quanto accaduto – dichiara Marcella Porpora, Coordinatrice regionale LAV Sicilia –. Atti di  efferata violenza perpetrata ai danni di un essere vivente indifeso come questi lasciano sgomenti ma si possono e si devono contrastare e prevenire. Ecco perché al Sindaco abbiamo chiesto di mettere in atto una rete di interventi concreti che coinvolga anche la scuola e i servizi sociali per ricreare un corretto rapporto uomo – animale che dovrebbe essere prioritario per qualunque paese che si definisca civile.."

 

La promozione di un corretto rapporto uomo animale è estremamente importante poiché il disinteresse e la violenza sugli animali oltre ad essere eticamente inaccettabili si pongono anche in contrasto con i principi generali della L. 281/91, legge quadro sul randagismo, ed in Sicilia della L.R. 15/2000, secondo cui lo Stato promuove e disciplina la tutela degli animali d'affezione, condanna gli atti di crudeltà contro di essi, i maltrattamenti e il loro abbandono, al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale.

 

La LAV Sicilia, ricorda infine, che simili episodi rappresentano una grave danno per il turismo in Sicilia: a dimostrarlo sono proprio le innumerevoli segnalazioni sui casi di maltrattamento di animali e sulla cattiva gestione del randagismo che l'associazione riceve durante il periodo estivo da cittadini, italiani e non, in vacanza nella nostra regione.

 

 

Palermo, 12.08.2008

 


La LAV Lega Anti Vivisezione e' la principale associazione animalista in Italia, riconosciuta Ente Morale ed Onlus. Ci battiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali, con un grande obiettivo di liberta': i diritti degli animali. Conduciamo campagne di sensibilizzazione con la forza di 85 sedi locali, l'impegno di centinaia di volontari ed il sostegno di migliaia di soci; interveniamo direttamente per la tutela degli animali e promuoviamo azioni legali in casi di maltrattamento. La LAV e' membro della Coalizione Europea contro la Vivisezione (ECEAE) e della Coalizione Europea per gli animali dall'allevamento (ECFA). Da più di 20 anni assolviamo un'importante missione: dare risposte alle domande di liberta' per tutti gli esseri viventi. * * * * LAV tel. 064461325 www.lav.it - info@lav.it

venerdì 8 agosto 2008

Matrimonio: le regole utili per un giorno da favola

Il vostro fidanzato vi ha finalmente chiesto: "Vuoi sposarmi?".

Immagino la vostra reazione stile Beautiful: travolte dall'emozione e senza esitare nemmeno un attimo avete gridato un “si” che non finiva più e poi finito tutto il fiato che avevate nel vostro corpo vi siete gettate tra le sue dolci braccia.
Organizzate tutto in maniera tempestiva ma con totale tranquillità e seguite le regole semplici che il portale Matrimonio Sposa mette a disposizione per voi.

Se avete sempre sognato il matrimonio da favola di Cenerentola e imitandola fin da piccola vi siete promesse che avreste avuto una deliziosa marcia nuziale, il sagrato della chiesa coperto di riso e al momento di pronunciare la fatidica frase “Voglio prendere te come marito” vi immaginate con gli occhi lucenti e innamorati non rovinate il vostro sogno presi dalla frenesia di organizzare i preparativi del vostro matrimonio.


Regola numero 1: l’annuncio alla famiglia: il vostro futuro sposo deve avvertire i propri genitori della intenzione di sposarsi. Ricordatevi che anche laa suocera ideale può trasformarsi in un nemico invincibile se andate contro alle sue speranze di veder il proprio pargoletto felice in mezzo ai parenti per il giorno del matrimonio;

Regola numero 2: :l’annuncio agli amici. Tutti ma proprio tutti nutriranno la speranza segreta di farvi da testimone. Quindi attenzione alla scelta e al modo in cui si effettua l’annuncio.

Regola numero 3: non è il momento di supportare costi eccessivi, si sa, ma cercate di organizzare il matrimonio pensando che ci si sposa una volta sola, quindi aprite il portafoglio, con parsimonia, ma non troppa
Regola numero 4: non perdete mai la pazienza e la comprensione nei confronti del vostro futuro marito. Gli uomini sopportano di meno la pressione e anche il fidanzato perfetto può farvi sentire il fiato sul collo

Regola numero 5: La perfezione non è di questo mondo; quindi sorridete e non fate un dramma per i piccoli inghippi che vi troverete lungo la strada.


In aiuto delle future spose Matrimonio Sposa ha stilato una lista di cose da fare e consigli utili per aiutarvi nel Grande Giorno.

Maggiori informazioni: http://www.matrimoniosposa.it

Etichette:

giovedì 7 agosto 2008

ANIMALI, LA LAV SALVA POIANA FERITA A SAN CATALDO (CALTANISSETTA)


 
ANIMALI, LA LAV SALVA
UNA POIANA FERITA A
SAN CATALDO (CL) 
 
IL RAPACE, FERITO ALL'ALA FORSE AD OPERA DI
UN BRACCONIERE, E' STATO TROVATO DA ALCUNI CITTADINI CHE LO HANNO CONSEGNATO AI VOLONTARI DELLA LAV. ADESSO SI TROVA NEL
CENTRO RECUPERO FAUNA DI ENNA,
PER LE CURE NECESSARIE
 
Un bel esemplare di Poiana (Buteo buteo) ferito all'ala sinistra, probabilmente a seguito di un vergognoso atto di bracconaggio, è stato trovato nei giorni scorsi a San Cataldo (Caltanissetta) nei pressi dell'Ospedale "M. Raimondi", nella periferia della città. Subito è stato notato da alcuni impiegati dell'ospedale, il sig. Angelo Icona ed altri colleghi, che lo hanno raccolto e soccorso. Immediatamente è scattata una "catena di solidarietà" coinvolgendo i Carabinieri di Caltanissetta e, infine, i volontari della LAV (Lega Anti Vivisezione): ieri mattina il responsabile provinciale, Ennio Bonfanti, ha preso in consegna il rapace per sottoporlo subito ad idratazione e ad un'alimentazione artificiale d'emergenza. 
 
La Poiana, infatti, appariva debilitata forse perché da alcuni giorni si trovava in quello stato per cui, inabile al volo e quindi alla caccia, non si alimentava da diverso tempo; inoltre era già stata attaccata da parassiti (zecche). Dopo le prime cure e in considerazione del generale stato di salute, i volontari della LAV hanno condotto l'animale presso il Centro Recupero fauna Selvatica di Enna, gestito dalla Lipu, dove sarà sottoposto già oggi agli esami veterinari e, subito dopo, alle operazioni chirurgiche necessarie per curare la frattura all'ala.
 
"La poiana, come tutti i rapaci diurni e notturni, è una specie particolarmente protetta dalla legge statale sulla caccia n. 157 del 1992, il cui abbattimento o detenzione costituisce reato – ricorda Ennio Bonfanti della LAV -; purtroppo, però, alcuni cacciatori di frodo sparano a queste specie o perché le ritengono "concorrenti" nella caccia ai conigli oppure perché, visto il loro aspetto regale ed il bel piumaggio, li considerano "trofei" da imbalsamare per adornare un salotto". In proposito, la LAV invita la cittadinanza a segnalare casi di bracconaggio o detenzione specie protette alle Forze dell'Ordine o al numero della segreteria telefonica della LAV 178.2256188 (attivo h24) oppure via email all'indirizzo lav.caltanissetta@email.it.
 
La poiana è un uccello da preda tipico della Sicilia e del Mediterraneo; ha una lunghezza tra i 51 ed i 57 cm con una apertura alare dai 110 ai 130 cm. È un rapace di forme compatte con ali ampie e arrotondate e una coda piuttosto corta; il colorito è bruno scuro superiormente e molto variabile inferiormente; la coda presenta numerose sottili barre scure. In volo le ali sono tenute leggermente rialzate (profilo frontale a forma di "V" aperta). In Sicilia è molto diffusa nelle campagne dove risulta utilissima all'agricoltura in quanto si nutre soprattutto piccoli mammiferi e, talvolta, carogne di animali. 
 
07.08.2008        
 

La LAV Lega Anti Vivisezione e' la principale associazione animalista in Italia, riconosciuta Ente Morale ed Onlus. Ci battiamo contro ogni forma di sfruttamento degli animali, con un grande obiettivo di liberta': i diritti degli animali. Conduciamo campagne di sensibilizzazione con la forza di 85 sedi locali, l'impegno di centinaia di volontari ed il sostegno di migliaia di soci; interveniamo direttamente per la tutela degli animali e promuoviamo azioni legali in casi di maltrattamento. La LAV e' membro della Coalizione Europea contro la Vivisezione (ECEAE) e della Coalizione Europea per gli animali dall'allevamento (ECFA). Da più di 20 anni assolviamo un'importante missione: dare risposte alle domande di liberta' per tutti gli esseri viventi. * * * * LAV tel. 064461325 www.lav.it - info@lav.it