Comunicati stampa aziendali

pubblica gratis i comunicati stampa della tua azienda. Servizio offerto da Olympos Group srl: formazione e consulenza aziendale.

mercoledì 30 marzo 2011

Ambrogio Crespi: le condizioni carcerarie insopportabili in un imperdibile docu-web

Video inchiesta con interviste esclusive i deputati Rita Bernardini, Chiara Moroni e il senatore Ignazio Marino

docu web carceriLa situazione nelle carceri italiane e' al limite del sopportabile, il sovraffollamento ha raggiunto livelli insostenibili e la condizione di vita dei detenuti non rispetta alcun tipo di diritto umano. Per questo motivo Mr. Blog di Ambrogio Crespi ha deciso di realizzare un "docu-web".

E' stata documentata la grave situazione all'interno dell'Ospedale Psichiatrico di Aversa, attraverso immagini shock e racconti straordinari: una storia a lieto fine, come quella di un ex detenuto che una volta riconquistata la liberta' e' riuscito a ricostruirsi una vita, mettendo su un'azienda fiorente e creandosi una splendida famiglia; ma anche storie che non avremmo mai voluto sentire, come quella del figlio di un detenuto che racconta la tragica storia del padre a cui rimane un mese di vita a causa di un tumore non diagnosticato in tempo. Storie vere, reali, testimoniate da immagini girate durante un'ispezione a sorpresa della Commissione parlamentare di inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Servizio sanitario nazionale.

E la crudezza di cio' che abbiamo toccato con mano ci ha spinto ad inviare una comunicazione al ministro Alfano da cui aspettiamo una risposta che speriamo arrivi presto. In questo viaggio nel mondo dei carceri ci hanno accompagnato gli onorevoli Rita Bernardini, Ignazio Marino e Chiara Moroni, ma questa e' solo la prima parte del nostro 'docu-web' prodotto da Spin-Web in collaborazione col giornale online Clandestinoweb.

Guarda il docu-web: http://www.youtube.com/watch?v=j92mjWWy344

martedì 29 marzo 2011

Eccellenza nello Sviluppo Software da Omnia Group

Anni di esperienza a fianco di aziende rinomate del calibro di Coop Italia, Poligrafici e altri consentono ad Omnia Group di proporsi al mercato come punto di riferimento per lo Sviluppo Software nei più moderni linguaggi di programmazione.

L'esperienza maturata in oltre 10 anni di Sviluppo Software personalizzato per i propri clienti è, unitamente al continuo aggiornamento tecnologico e didattico, il motivo principale per cui un'azienda del calibro di Coop Italia ha affidato ad Omnia Group l'implementazione dei sistemi informativi legati al proprio core business principale: la logistica di magazzino.

Omnia Group,utilizzando nei propri software tutte le più recenti tecnologie (Java, Mobile Application Development, Pl Sql) garantisce ai propri clienti uno Sviluppo Software sempre all'avanguardia e pronto a rispondere ai fabbisogni del cliente. L'utilizzo delle più recenti tecnologie quali le applicazioni mobile per dispositivi Android, iPhone e BlackBerry è solo uno dei motivi per cui lo Sviluppo Software prodotto da Omnia Group risponde sempre ai requisiti imposti dai propri clienti.

Lo sviluppo di applicazioni per i più recenti dispositivi mobili è ormai fondamentale in qualunque attività di sviluppo software, e proprio per questo Omnia Group ha recentemente attivato una propria unità di business specifica che, attraverso un continuo aggiornamento su tecnologie e linguaggi, consente all'azienda di stare sempre al passo con i tempi e di fornire ai propri clienti soluzioni valide al tempo stesso sia per i comuni computer desktop, che per i nuovissimi dispositivi iPhone e Android. Da questo punto di vista è da notare anche la decennale esperienza di Omnia Group nello sviluppo di applicazioni specifiche per i palmari utilizzati in ambito magazzino logistico: applicazioni che devono rispondere a necessità di immediatezza, semplicità e grande affidabilità.

Oltre alle attività sin qui elencate, Omnia Group è anche protagonista della realizzazione di corsi di formazione e approfondimento per i più moderni linguaggi di programmazione e, soprattutto, per le più moderne tecniche di programmazione. Lo sviluppo di applicazioni mobile infatti consente di abbattere notevolmente i paradigmi imposti dalle classiche architetture client server per trasformare il processo della creazione di un software in una modalità incredibilmente innovativa, dove il cliente è al centro dello sviluppo stesso e non una entità con la quale il programmatore entra in contatto solo a termine lavori. Modalità come programmazione agile e test driven development fanno ormai parte del bagaglio culturale di qualunque programmatore Omnia, fatto che permette la piena soddisfazione del cliente in ogni fase ed in ogni occasione.

Omnia Group ha raggiunto l'eccellenza soprattutto nello sviluppo di applicazioni Enterprise, ambito nel quale l'esperienza maturata nell'ottimizzazione dei database, del codice di programmazione, della business intelligence e, non ultima, nella fine progettazione di ogni aspetto del proprio software, hanno sempre consentito ad Omnia Group di soddisfare pienamente i requisiti dei clienti.

Per contattare Omnia Group e richiedere preventivi o approfondimenti sui servizi di Sviluppo Software è possibile utilizzare l'indirizzo e-mail info (at) omniagroup.it, telefonare al numero 055 5383250, inviare un fax al numero 055 420916 oppure rivolgersi direttamente alla sede principale posta in Viale Luciano Lama, 23 a Sesto Fiorentino (FI, CAP 50019)

Diffusione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

lunedì 28 marzo 2011

Trento. Lamp&Rilamp, mostra interattiva sulle lampadine a basso consumo


LAMP & RILAMP
mostra itinerante sul recupero delle lampadine


Arriva a Trento martedì 29 marzo in Piazza Fiera Lamp&Rilamp 2011, la mostra interattiva sulle lampadine a basso consumo volta a sensibilizzare cittadini e scuole sulla raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste,  L'esposizione interattiva prevede il coinvolgimento diretto dei visitatori: cinque moduli illustrano la storia dell'illuminazione, i numeri, le caratteristiche e il perché della necessaria raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste, ma anche le fasi successive di trattamento, che permettono di recuperare sino al 95% dei materiali e di mettere in sicurezza le sostanze pericolose, tra cui il mercurio. Alla fine del proprio ciclo di vita, infatti le lampadine fluorescenti non devono essere gettate nel sacco dei rifiuti indifferenziati o nei contenitori per il vetro.

La mostra ha come obiettivo primario, dunque, quello di informare l'opinione pubblica sull'importanza di portare le lampadine esauste integre all'isola ecologica più vicina, dove si trovano gli appositi contenitori verdi Ecolamp oppure di restituirle presso un punto vendita al momento dell'acquisto di quelle nuove, così come stabilito dal DM "Uno contro Uno" entrato in vigore il 18 giugno 2010.

"Con il 2011, dopo il successo delle due edizioni passate, arriveremo ad toccare ben 30 città, da Nord a Sud, isole comprese. – afferma Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di Ecolamp – La mostra Lamp&RiLamp è nata per informare e sensibilizzare i cittadini verso le nuove raccolte differenziate, che sono ormai necessarie per far fronte alla mole crescente di rifiuti elettrici ed elettronici (Raee), tra cui le lampade a basso consumo di energia. Istituzioni, aziende, consumatori, tutti abbiamo il dovere di applicare comportamenti virtuosi e avere nuova consapevolezza dei nostri doveri per salvaguardare l'ecosistema così come la salute pubblica".

L'impegno di Ecolamp nella comunicazione segue quello nelle attività operative: in poco più di due anni in Italia il Consorzio ha raccolto oltre 1.270 tonnellate di sorgenti luminose esauste da cui sono stati recuperati più di 1.100 tonnellate di vetro51 di plastiche, 64 di metalli e 50 di mercurio e altre sostanze tossiche sono state sottratte alla dispersione nell'ambiente.


Area Stampa: www.ecolamp.it/comunicazione

mercoledì 23 marzo 2011

Liquida News per iPhone, l'informazione 2.0 in mobilità

Breaking news, approfondimenti sui temi del giorno, foto e video del momento, curiosità e opinioni dei più autorevoli blog italiani, tutto in un'app completamente gratuita

Da oggi Liquida è anche su iPhone con Liquida News, l'app per portare sempre con sé il meglio dei contenuti e dei servizi di Liquida.

Completamente gratuita, Liquida News è l'app che ti permette di seguire le notizie più discusse in Rete, commentate dai più autorevoli blog italiani.

Liquida News offre ogni giorno un punto di vista privilegiato sui temi più caldi del web. Con la nuova app, disponibile sull'App Store a partire da oggi, è possibile seguire le notizie del giorno, approfondire i temi per categorie e interrogare il potente motore di ricerca per scoprire le ultime news sugli argomenti di interesse nelle sezioni: Attualità, Intrattenimento, Sport, Tecnologia, Cultura, Economia e Ambiente.

La sezione dedicata ai Video consente di scoprire in modo semplice e divertente i contenuti multimediali più segnalati in Rete, i video virali e quelli più linkati dai blog. Con un semplice tap si può inoltre accedere ai Trend del momento: la classifica dei Personaggi, dei Brand e i Temi più discussi.

"Liquida News canalizza, rendendo utile e facile da fruire, l'enorme valore generato dai blog italiani, anche verso chi ci raggiunge da uno smartphone." - commenta Mario Capocaccia, Responsabile Mobile di Banzai - "Per Liquida News abbiamo studiato un'interfaccia curata e intuitiva che permette all'utente di non perdere mai il contatto con la Rete e informarsi ogni giorno in modo immediato, diverso e divertente".

"Le applicazioni mobile entrano a pieno nel nostro orizzonte strategico. Sono strumenti molto personali, immediati e real time, fortemente virali e pervasivi, dalle enormi potenzialità. Liquida vuole diventare il punto di riferimento nel campo della nuova informazione su ogni piattaforma" - afferma Andrea Santagata, fondatore di Liquida.

Oltre a Liquida News, Liquida mette a disposizione anche altre due app, Liquida Twit e Liquida Wiki, che si inseriscono nel quadro di una strategia volta a rafforzare la propria presenza nel settore mobile, segmentando i servizi offerti sul web in più app verticali.

Liquida News è la app per seguire notizie, opinioni dei blog italiani e contenuti multimediali. Liquida Twit valorizza il potenziale d'intelligenza collettiva nascosto in milioni di tweet mondiali, per scoprire in real time le notizie più segnalate su Twitter. Liquida Wiki rende facilmente ricercabili anche in mobilità tutti i contenuti di Wikipedia e dei Wiki in lingua italiana.

Le app sono state realizzate nel quadro di una partnership con Vodafone, che ha scelto Liquida come attore chiave per la valorizzazione dell'informazione collaborativa e user generated in Italia.


Diffusione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

martedì 22 marzo 2011

Il CRM di Giordano Vini: strumento vincente anche grazie a Uniserv

L'azienda piemontese, leader nel campo della vendita per corrispondenza di vini e specialità alimentari, ha implementato con successo la soluzione per la normalizzazione e la deduplica di Uniserv per mantenere efficiente il proprio database internazionale

Milano, 15 marzo 2011 – Uniserv, vendor di riferimento nello sviluppo di tecnologie, applicazioni e soluzioni di Data Quality, ha implementato la propria soluzione per la normalizzazione e la deduplica degli indirizzi presso Giordano Vini, storica azienda piemontese che opera nel campo delle vendite per corrispondenza di vini e specialità alimentari. La famiglia Giordano produceva vino già nel 1900, e dopo quattro generazioni l'azienda si rivolge oggi con successo non solo al mercato Italiano ma a quello Europeo e Statunitense. L'attività di export genera quasi il 50% del fatturato, in particolare in Germania, oggi il secondo mercato di riferimento, e in UK.

Data la natura dell'attività stessa, ovvero la vendita per corrispondenza, le attività di CRM ricoprono un ruolo assolutamente strategico, e si articolano secondo una modalità multicanale, che prevede attività postali, telefoniche e via internet. Il database di clienti e prospect a cui vengono indirizzate le varie attività di marketing rappresenta quindi un patrimonio di inestimabile valore per Giordano Vini e la qualità e la reale utilizzabilità delle informazioni in esso contenute sono elementi chiave per il successo del business. Il processo di normalizzazione e deduplica assicura che le comunicazioni postalizzate arrivino al destinatario corretto, senza costosi ritorni, e senza sprechi di materiale dovuti a doppi invii: tutto questo significa realizzare risparmi significativi e soprattutto, garantire una superiore efficacia dell'azione di marketing, con i conseguenti effetti positivi per il volume di ordini generato.

Il database di Giordano Vini nello specifico è anche caratterizzato da una elevata dinamicità, in quanto alla parte degli indirizzi relativi ai clienti man mano acquisiti, si aggiungono con una certa frequenza blocchi di indirizzi nuovi che vengono noleggiati per un periodo determinato. Questi indirizzi devono essere prima normalizzati rispetto ai dati già presenti nel database, e quindi deduplicati per poter essere utilizzati. Alla fine del periodo previsto, le informazioni relative ai nominativi che sono divenuti clienti restano nel database, mentre gli altri vengono eliminati. Questo processo comporta che gli indirizzi complessivamente rielaborati nel corso di un anno possono anche essere tre milioni.

"Quando abbiamo deciso di implementare una soluzione per gestire in modo continuativo le operazioni di manutenzione del database, soprattutto in riferimento alle esigenze legate alla Germania, abbiamo operato una attenta selezione tra le offerte presenti sul mercato", ha dichiarato Nicola Trombin, Data Base Manager di Giordano Vini. "I criteri di scelta sono stati: qualità complessiva dei risultati, costi di implementazione e di gestione, livello del servizio. Uniserv è risultata la scelta vincente sotto tutti i punti di vista."

"Grazie alla elevata precisione di lavorazione della soluzione di normalizzazione indirizzi e deduplica di Uniserv le attività di CRM di Giordano Vini si svolgono con la sicurezza di una pressoché assoluta correttezza in termini di effettivo raggiungimento dei clienti e dei prospect target delle iniziative, traendo quindi il massimo valore di business dalle informazioni", sottolinea Alberto Boggetti, Sales Manager Europe di Uniserv.

La velocità di esecuzione dei processi, che permette al database di essere costantemente disponibile per l'operatività, è stato uno degli aspetti più apprezzati in Giordano Vini. Anche la frequenza degli aggiornamenti software che mantengono e migliorano nel tempo le prestazioni della soluzione, è un elemento di grande valore per l'azienda piemontese, unita alla facilità e rapidità di installazione degli aggiornamenti stessi, eseguito mediante un semplice CD autoinstallante.

In seguito ai brillanti risultati conseguiti in riferimento al database tedesco, Giordano Vini ha deciso di impiegare il software Uniserv per il database relativo al Regno Unito, caratterizzato da una grande complessità di normalizzazione e deduplica a causa dell'elevatissimo numero di Codici di Avviamento Postale del sistema inglese, che ammontano a quasi 2 milioni.

Uniserv è leader internazionale nello sviluppo di tecnologie, applicazioni e soluzioni di Data Quality per il Data Management. Uniserv supporta i propri clienti con soluzioni per la qualità dei dati nei processi di Direct Marketing e Business Intelligence, in applicazioni CRM, nei contesti di DataBase Marketing, e-Commerce, nei progetti di Data Management, integrazione e migrazione dati. Posizionata da anni nel Magic Quadrant di Gartner Inc., lavora con oltre 850 clienti internazionali e ha in attivo oltre 3.300 installazioni in tutto il mondo. Fondata nel 1969, Uniserv conta oggi oltre 110 addetti e collabora a livello globale con molte realtà fra le quali BMW, FIAT, Deutsche Bank, XEROX, Deutsche Post, Heineken, Nestlè, France Telecom, Postel, PSA Peugeot-Citroën, Johnson&Johnson, Poste Italiane. Maggiori informazioni sul portale aziendale di Uniserv http://www.uniserv.com/it

venerdì 18 marzo 2011

Raccolta differenziata lampade fluorescenti esauste

Gentili lettori,

vi segnalo una news solo apparentemente secondaria.

Come ben sapete le regole del newsmaking fanno sì che purtroppo e soprattutto quando si parla di ambiente, le notizie notiziabili sono i disastri naturali (si veda la tragedia in Giappone, prima naturale, poi anche imputabile all'uomo con l'emergenza nucleare), gli scandali, i disservizi, le ecomafie, le emergenze rifiuti..

Se è vero che normalmente "bad news, good news", le buone notizie ambientali hanno davvero difficoltà ad emergere all'attenzione dei Media e quindi dell'agenda dell'opinione pubblica.

Ne usciamo tutti ancora più demotivati.

Non vi scrive un ambientalista, un fondamentalista pro o contro determinate tecnologie o che utopizza impossibili ritorni ad un'umanità prima della rivoluzione industriale, ma un semplice comunicatore che ha fatto della divulgazione ambientale la sua mission.

Il Consorzio Ecolamp, che non ha fini di lucro, ha stabilito di estendere l'offerta del servizio gratuito Ecopoint ad ogni distributore/grossista di materiale illuminotecnico, aderente alla FME, per fa sì che il decreto ministeriale 65 del 18 giugno 2010 sul ritiro "uno contro uno" dei rifiuti elettrici, tra cui le lampade fluorescenti esauste, possa finalmente decollare anche in Italia.

Perché è importante?

Perché i rifiuti di competenza di Ecolamp, lampadine a basso consumo e tubi fluorescenti, sono una tipologia che ha particolarità esclusive:

- a differenza degli elettrodomestici, sono di piccole dimensioni e possono finire facilmente nella pattumiera con i rifiuti indifferenziati.

- sono fatte di vetro, quindi fragili, ma al loro interno contengono da 1 a 5 milligrammi di mercurio, metallo tossico, che non deve essere disperso nell'ambiente. Per questo motivo non vanno gettate nei consueti contenitori per la raccolta differenziata del vetro.

- Nell'ambito dei conteggi della raccolta differenziata pesano poco, l'1% di tutti i rifiuti elettrici ed elettronici, ma per numero di pezzi (sino a 120 milioni venduti ogni anno in Italia) costituiscono la parte più numerosa.

- Con la normativa attuale gli installatori/elettricisti, ossia coloro che producono le maggiori quantità del rifiuto "lampade esauste", NON possono conferire nelle isole ecologiche comunali i quantitativi che ritirano dai loro clienti (uffici, industrie, negozi, ecc).

- Il ritiro 1 contro 1 presso i punti vendita dei grossisti è la soluzione per intercettare grandi quantitativi di lampade esauste, che altrimenti possono finire in discariche abusive.

Con la progressiva scomparsa delle energivore lampade a incandescenza, diventa necessario informare, sensibilizzare e quindi persuadere ad attenersi a comportamenti improntati a nuove buone pratiche ambientali sia i cittadini sia gli operatori professionali.

Le lampade fluorescenti fanno risparmiare sino all'80% di energia in meno, producono molta meno CO2, sono riciclabili quasi interamente, ma sono inquinanti se non si raccolgono in modo separato.

Le possibilità sono due:

- Portarle alle isole ecologiche dei Comuni.

- Restituirle nei punti vendita al momento dell'acquisto di quelle nuove: è un diritto dei consumatori pretendere tale servizio!


Ecolamp

Tel 02.37052936/7

Email operations@ecolamp.it

www.ecolamp.it/ecopoint

mercoledì 16 marzo 2011

RITIRA LE LAMPADE ESAUSTE DEI TUOI CLIENTI. CON ECOLAMP IL TUO NEGOZIO DIVENTA UN ECOPOINT!


AVVISO AI DISTRIBUTORI DI MATERIALE ILLUMINOTECNICO

ASPETTI UNA MULTA

O VUOI ESSERE TRA I PRIMI A OFFRIRE UN SERVIZIO ESCLUSIVO?

RITIRA LE LAMPADE ESAUSTE DEI TUOI CLIENTI,

TRASFORMA IL TUO PUNTO VENDITA IN ECOPOINT!

Il Consorzio Ecolamp ricorda tutti i distributori e grossisti di materiale illuminotecnico che, con l'entrata in vigore del DM 65 del 18 giugno 2010, è obbligatorio assicurare il ritiro "1 contro 1" delle lampade fluorescenti esauste riportate dai tuoi clienti.

E' un onere normativo che si può facilmente trasformare in un vantaggio di marketing per la propria azienda!

Richiedi SUBITO l'invio del kit gratuito del Consorzio Ecolamp con i contenitori per tubi fluorescenti e lampade compatte, nonché i manifesti e depliant per pubblicizzare il servizio offerto dal tuo punto vendita.

Ricerche di mercato dimostrano un' elevata richiesta da parte degli installatori, che attualmente non possono conferire presso i centri di raccolta comunali, di un servizio di raccolta di sorgenti luminose esauste di provenienza domestica, o assimilata per tipologia e quantità.

ECOPOINT rappresenta la soluzione GRATIS per renderti competitivo sul mercato, fornendo una risposta adeguata ai bisogni dei tuoi clienti e per evitare le sanzioni previste per chi non effettua il "ritiro 1 contro 1" delle sorgenti luminose esauste.

Cosa aspetti a trasformare il tuo negozio in un ECOPOINT?

Contatta Ecolamp e chiedi i materiali che saranno inviati gratuitamente in due giorni!

Tel 02.37052936/7

Email operations@ecolamp.it

www.ecolamp.it/ecopoint

Trova la Vacanza e l’Hotel che fa per te a Milano con About Milan

About Milan ha un nuovo look. Proprio così, la pratica guida turistica a portata di click sulla città di Milano ha un nuovo style, ed è più pratica, veloce e originale che mai.

Oltre ad essere una fonte esaustiva di dati, utili consigli e informazioni sulla storia, la cultura, i musei e i monumenti presenti nella città di Milano, si possono trovare molte informazioni sugli eventi, i mercatini e le tradizioni della città, molti numeri di telefono di servizi, ristoranti, caffè ecc. E non solo!

About Milan presenta infatti anche un’utile sezione sugliAlloggi e Hotel a Milano, per trovare la sistemazione ideale in città.

La facilità di navigazione di About Milan permette infatti agli utenti di consultare rapidamente la disponibilità degli hotel e alloggi liberi nel centro storico di Milano o in periferia, andando incontro alle esigenze di tutti: dai pratici bed and breakfast, agli economici ostelli per gli avventurieri, agli hotel di lusso a 5 stelle per coloro che cercano ogni sorta di comfort.

Trovare un hotel a Milano con la guida About Milan è davvero facile: con il servizio booking online si può controllare gratuitamente e in pochi minuti la disponibilità e la posizione di un albergo, facendo affidamento anche sulle reviews degli altri utenti (sempre davvero utili e illuminanti!), e prenotare con rapidità.

About Milan e Booking permettono agli utenti di mettersi direttamente in contatto con i proprietari delle strutture per trovare la loro sistemazione ideale a Milano. Qualunque sia il vostro budget, potrete facilmente cercare e prenotare la vostra sistemazione a Milano direttamente con About Milan.

Trovare la vostra sistemazione a Milano sarà davvero facile e veloce: basta andare sulla sezione Alloggi e Hotel a Milano del sito www.aboutmilan.com, e cercare per tipo di alloggio (hotel, B&B, residence…) e/o per data di partenza/arrivo.

Ulteriori informazioni su hotel a Milano sono disponibili su About Milan.com

Etichette: , , , , , , ,

martedì 15 marzo 2011

Treccani 2.0: è online l'enciclopedia degli italiani

Banzai Consulting e Liquida hanno messo le loro tecnologie e il loro know how al servizio della nuova Enciclopedia online di Treccani

Roma, 15 Marzo 2011 - Oggi, in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia, è stato lanciato il nuovo portale Treccani 2.0, la cui realizzazione tecnica è stata gestita da Banzai Consulting e da Liquida.

Banzai Consulting, partner tecnologico e web dell'iniziativa, ha operato nell'ambito di un gruppo di lavoro integrato con le funzioni e le risorse dell'Istituto, provvedendo alla realizzazione del Portale: dal web & visual design allo sviluppo, fino alla gestione tecnica.

Il progetto ha inoltre coinvolto Liquida, il portale d'informazione 2.0 del Gruppo Banzai, che ha messo a disposizione la sua esperienza, unica in Italia, nell'ambito della semantica applicata ai motori di ricerca, sviluppando un sofisticato motore di analisi testuale che permette di valorizzare online i contenuti delle Opere Treccani, offrendo al navigatore una ricca e innovativa esperienza di fruizione del sapere italiano. Tramite l'utilizzo di tecnologie semantiche e di data mining, il motore è oggi in grado di mostrare i migliori contenuti ordinati secondo criteri che coniugano pertinenza e ricchezza dell'informazione.

Andrea Santagata, Fondatore di Liquida, dichiara: "Per noi è stato un privilegio poter mettere la nostra esperienza di motori di ricerca al servizio di un progetto, quello di Treccani 2.0, che arricchisce il patrimonio culturale degli italiani, offrendo anche alle nuove generazioni l'accesso a un patrimonio culturale unico, fruibile anche grazie a noi, in nuove e innovative modalità".

Carlo Panzalis, Responsabile di Banzai Consulting, aggiunge: "Banzai Consulting ha sposato l'idea del nuovo portale di Treccani con entusiasmo, applicando le proprie metodologie professionali al servizio di un autentico progetto di trasformazione digitale".

Venite a scoprire il nuovo portale www.treccani.it e immergetevi nelle "nostra" cultura.

***

Banzai Consulting accompagna le aziende nel percorso della trasformazione dei modelli di business e dei processi verso il mondo digitale, attraverso un'offerta integrata di servizi di consulenza e servizi professionali fondata su una comprovata metodologia.

Liquida, il portale di informazione 2.0 del Gruppo Banzai, utilizza innovative tecnologie semantiche e di ricerca per valorizzare e rendere fruibili i migliori contenuti user generated prodotti in rete. Lanciato a agosto 2008. Liquida è oggi utilizzato da 4.2 milioni di utenti al mese ( dati Audiweb Gennaio 2011). Liquida offre ai suoi visitatori oltre 50.000 nuovi contenuti al giorno pubblicati dai più importanti blog italiani e internazionali, arricchiti con notizie provenienti da Twitter e dai migliori newspaper mondiali.

Diffusione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

lunedì 14 marzo 2011

Aosta ospita Lamp&Rilamp, mostra sul riciclo delle lampadine fluorescenti esauste

Arriva ad Aosta il truck Lamp&Rilamp 2011

Aosta ospita la settima tappa della mostra polisensoriale di Ecolamp volta a sensibilizzare cittadini e scuole sulla raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste

Da martedì 15 marzo a domenica 20  marzo - dalle ore 9.00 alle 19.00 – Piazza Chanoux

Ingresso libero

Milano, 14 marzo 2011 - Da martedì 15 marzo fino a domenica 20 marzo, Aosta ospiterà il truck 2011 della mostra polisensoriale Lamp&RiLamp promossa dal Consorzio Ecolamp, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare,  del Ministero dello Sviluppo Economico, nonché del Comune di Aosta, che si terrà in Piazza Chanoux, dalle ore 9.00 alle ore 19.00 con ingresso libero. Dopo il successo ottenuto nei precedenti anni con oltre 25.000 visitatori, nella terza edizione il tour toccherà nuove undici tappe, dopo Lamezia, Agrigento e Palermo, Cagliari, Sassari, Cuneo e Aosta passerà per Novara, Trento, Udine e Trieste.

 

La mostra ha come obiettivo quello di informare l'opinione pubblica sull'importanza di portare le lampadine esauste integre all'isola ecologica più vicina, dove si trovano gli appositi contenitori Ecolamp, o di restituirle presso un punto vendita al momento dell'acquisto di quelle nuove, così come previsto dal DM "uno contro uno", in vigore il 18 giugno 2010.

 

L'esposizione interattiva prevede il coinvolgimento diretto dei visitatori: cinque moduli illustrano la storia dell'illuminazione, i numeri, le caratteristiche e il perché della necessaria raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste, ma anche le fasi successive di trattamento, che permettono di recuperare sino al 95% dei materiali e di mettere in sicurezza le sostanze pericolose, tra cui il mercurio. Alla fine del proprio ciclo di vita, infatti, le lampadine fluorescenti non devono essere gettate nel sacco dei rifiuti indifferenziati o nei contenitori per il vetro.

«Abbiamo aderito con entusiasmo all'iniziativa – afferma l'assessore all'Ambiente del Comune di Aosta, Delio Donzel in quanto, come ben sanno i nostri concittadini, abbiamo sempre posto al centro dell'agenda politica il tema della raccolta differenziata, operando per incrementarla, dapprima con l'introduzione della raccolta "porta a porta" e, successivamente, attraverso costanti attività di sensibilizzazione e campagne informative rivolte alla popolazione».

 

«Auspichiamo – commenta l'assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Aosta, Andrea Edoardo Paron - una forte partecipazione della popolazione alla mostra, in particolare delle scolaresche. Tra gli obiettivi che l'Amministrazione comunale si pone, infatti, rientra quello di operare per fare di giovani e giovanissimi futuri cittadini consapevoli e rispettosi non solo delle regole comuni ma anche dell'ambiente naturale che li circonda, abituandoli a preservarlo per le future generazioni».

 

Dall'inizio dell'operatività (metà 2008) Ecolamp ha raccolto nella Provincia di Aosta quasi 3,7 tonnellate di lampade esauste (tra lampadine a basso consumo e tubi fluorescenti).

 

 "Anche quest'anno Ecolamp torna per il terzo anno consecutivo nelle piazze italiane proseguendo nel progetto di sensibilizzazione sul tema del riciclo e del trattamento delle lampadine a risparmio energetico rivolto alle famiglie, ai ragazzi e alle amministrazioni cittadine." - afferma Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di Ecolamp - "I risultati delle scorse edizioni sono stati molto positivi e i dati di raccolta sono in continuo aumento, ma la strada da fare è ancora lunga. Ecco perché continuiamo nel nostro impegno di sensibilizzare i cittadini, perché siamo consci dell'importanza di promuovere una cultura sull'eco sostenibilità".

Sito dedicato: Lamp&RiLamp Press Area: www.ecolamp.it/comunicazione/

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi – Sara Gentile, sgentile@concadelachi.com  Tel. 02/48193458 Mob. 339/6043118

Marketing & Comunicazione Ecolamp: Andrea Pietrarota, pietrarota@ecolamp.it     Mob. 348/5988469

                   Martina Cammareri, cammareri@ecolamp.it  Tel. 02/37052936


sabato 12 marzo 2011

Le Social Pages della Dysotek sullo Sviluppo dei Videogiochi

Desideriamo segnalare l'apertura delle nostre pagine aziendali, all'interno dei principali siti di blog, news, social network e video sharing:

- http://dysotekgames.blogspot.com/
Il nostro blog sui giochi, leggibile anche in modalità Feed RSS.

- http://twitter.com/dysotekgames
La nostra pagina Twitter sui giochi con le news in formato breve.

- http://www.youtube.com/user/Dysotek
Il nostro canale Youtube con i video dei giochi realizzati.

- http://www.facebook.com/pages/Dysotek/109223002491181
La nostra pagina Facebook sui giochi con le news, discussioni e foto.

Tramite queste risorse potrete rimanere sempre aggiornati sugli sviluppi dei nostri lavori, case history e giochi in uscita.

--------------------------------------

Dysotek

Azienda Italiana specializzata nella progettazione e sviluppo di videogiochi, 2D e 3D, per: PC, iPhone, iPad, Android, Cellulari J2ME, Flash, Browser Web, Facebook.

Etichette: , ,

Party Round 1° green catering in Italia

Party Round: primo green catering in Italia  

Party Round da oltre 30 anni specializzata nella fornitura di servizi per eventi tradizionali e non convenzionali su tutto il territorio nazionale, cavalca da sempre la sociologia del momento ed è costantemente al passo con i continui cambiamenti della società.

La dilagante new wave della green economy ha fatti sì che Party Round trasformasse il suo celebre servizio catering & banqueting nel primo catering totalmente green in Italia, a rispetto dell'ambiente ed avendo a cuore, in primis, la salute dei suoi clienti e dei loro ospiti.  
Il catering "verde" è altamente innovativo ed evolutivo, è sociocompatibile ed ecosostenibile. 
Party Round green catering & banqueting infatti:

  • usa materie prime di qualità a Km 0
  • utilizza in gran parte prodotti bio
  • fa uso solo di detergenti ecologici
  • gestisce i servizi a impatto zero
  • effettua la raccolta differenziata dei rifiuti
  • circola solo con veicoli di trasporto non inquinanti
E se alla fine dei propri servizi dovesse rimanere una minima emissione di gas, compensa piantando fiori e piante nella propria serra in Milano città. 

La fornitura di piante ad alto fusto da allestimento e di addobbi floreali creativi è infatti uno dei top service di Party Round insieme al servizio hostess, interpreti, promoter e ragazze immagine ed alla realizzazione di spettacoli, intrattenimenti, attrazioni ed animazioni, nonché alle riprese video con telecamere digitali e postproduzione. 
 

Danilo Arlenghi

Responsabile Party Round

Tel 02 2610052


Come pubblicizzare e vendere un videogioco

Sul nostro sito abbiamo inserito un'interessante sezione riguardante il marketing per i videogiochi.
Nell'area vengono descritte le principali tecniche eseguibili per promuovere, vendere e distribuire un videogioco.
Vengono trattate sia le azioni più comuni come la vendita diretta del gioco nel mercato retail e online, che le azioni più innovative come il proximity marketing, fino alla potente tecnica del viral marketing.
Ogni azione di vendita/marketing è correlata da esempi reali, in modo da comprendere al meglio l'articolo e potersi documentare con le corrette risorse online.
Le strategie di vendita e promozione da adottare sono un aspetto fondamentale per un progetto videoludico, che dovrebbero essere attentamente pianificate in fase di redazione del business plan o comunque nella fase di progettazione del gioco.
Selezionare un partner tecnico in grado di supportarvi in tutte le fasi di progettazione, sviluppo, promozione e vendita del videogioco, può aiutarvi ad ottimizzare al meglio le risorse economiche e massimizzare i risultati ottenibili dal progetto.

--------------------------------------

Dysotek

Azienda Italiana specializzata nella progettazione, creazione e promozione di videogiochi, sia 2D che 3D, per: PC, iPhone, iPad, Android, Cellulari J2ME, Flash, Browser Web, Facebook.

- Sito: http://www.dysotek.it/
- Blog: http://dysotekgames.blogspot.com/
- Twitter: http://twitter.com/dysotekgames
- Youtube: http://www.youtube.com/user/Dysotek
- Facebook: http://www.facebook.com/pages/Dysotek/109223002491181

Etichette: , ,

venerdì 11 marzo 2011

iPad 2 a metà prezzo? Con Il Celluvale è possibile.

Il Celluvale, leader italiano nell’acquisto e la rigenerazione di Cellulari usati, presenta la Primavera dell’ iPad: sei pronto ad acquistare il nuovo Apple iPad 2 a metà prezzo ?

L’ iPad2 arriva in Italia, disponibile in tutti i centri di telefonia mobile e sui maggiori siti e-commerce a partire dal 25 Marzo 2011. Apple congela il prezzo di lancio in tutto il mondo e scatena la corsa alla vendita dell’ iPad1: la nuova generazione iPad sarà venduta allo stesso prezzo della precedente.

Per tutta la primavera, Il Celluvale - il primo sito di riferimento in Italia che consente di vendere i cellulari usati, sia funzionanti che rotti o da rottamare in qualsiasi quantità, ad un prezzo fisso, chiaro e trasparente – presenta la Primavera dell’ iPad. “Acquisteremo gli iPad di prima generazione valutandoli la metà del loro prezzo di listino così come riportato nell’ iStore Apple” – dichiara Gerardo Taglianetti, MD di DINOLAB, The Retronics Company – “Chiunque voglia disfarsi dell’ iPad di prima generazione, potrà utilizzare la nostra piattaforma on-line dedicata a privati e negozianti, che offrirà in tempo reale le quotazioni aggiornate dei cellulari venduti negli ultimi anni, permettendo una rapida rivendita degli stessi, con ritiro e pagamento garantito entro le 48 ore da ogni singola proposta di vendita”.

La Primavera dell’ iPad avrà inizio il 16 Marzo 2011 e terminerà il 30 Aprile 2011.

  • Valutazione dell’iPad al 50% del prezzo di listino pubblicato in Apple iStore;
  • Ritiro gratuito dell’ iPad via Corriere Espresso UPS;
  • 5% di valutazione in più sulla prossima vendita di cellulari usati.

La primavera dell’iPad è valida anche per i webmaster e i negozianti affiliati a il Celluvale.

Per maggiori informazioni:

Visita la pagina di Contatto e di Aiuto de Il Celluvale, oppure leggi i feedback degli utenti.

DINOLAB, The Retronics Company
Via Fravitole, 1184022 Campagna (SA)
P.IVA 04587420656 – CCIAA 393004
web www.dinolab.eu, www.ilcelluvale.it
mail info@dinolab.eu
tel. +39 082845842
fax. +39 0828240516

Distribuzione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

Come affrontare la progettazione di un magazzino

La progettazione logistica del magazzino costituisce una fase indispensabile per la realizzazione di un magazzino efficiente.


progettazione magazzino11 marzo 2011- L’organizzazione logistica di un’azienda è fortemente connessa alla gestione e alla progettazione del magazzino. Il processo di revisione funzionale e progettazione magazzino, pertanto, non deve essere affrontato in modo semplicistico. Sottovalutare le implicazioni che si possono avere a livello economico, finanziario, tecnologico, organizzativo, umano significa trascurare delle leve di competitività e di differenziazione.

Il magazzino non deve essere interpretato solamente come una entità fisica (i locali in cui si stivano le merci) bensì come un importante segmento della catena di fornitura che è condizionato e condiziona le strategie e le operazioni aziendali in termini di costi e servizio.
Affrontare un progetto di riorganizzazione e logistica magazzino che non allarghi l'orizzonte dalla sfera prettamente fisica a quella organizzativa e gestionale significa avere un approccio parziale e ottenere risultati non ottimali. Per esempio, quando tra le criticità di un magazzino si riscontra la mancanza di spazio, non si deve intervenire solo sulle tecnologie di stoccaggio e movimentazione ma anche sulla gestione delle scorte per diminuire i volumi di merce da stoccare.

Dobbiamo inoltre essere consapevoli che i confini del magazzino sono cambiati; oggi può anche trovarsi in parte all'esterno dell’azienda, e non solo per una scelta di outsourcing, ma a seguito di politiche di approvvigionamento o di produzione che coinvolgono altre aziende, con un rapporto di partnership, nella gestione della Supply Chain. Più un progetto spazia in molti settori più diventa complesso e, di conseguenza, esige di essere affrontato con adeguati livelli di competenza, sia per quanto concerne la logistica (nelle sue diverse sfaccettature) sia per il metodo di progettazione magazzino stesso.
Nelle realtà più avanzate, Nord Europa e Nord America, per affrontare i problemi di logistica  magazzino, vi è un largo impiego, a sostegno delle risorse interne, di società di consulenza logistica specializzate. SIMCO è una società di consulenza logistica e, in 30 anni di esperienza, ha sviluppato oltre 1.600 progetti per aziende di diverse dimensioni e settori merceologici dedicandosi, tra le altre attività, anche alla progettazione magazzino.

Ecco come potrà essere l'iPhone 5


Continuano i rumors sul nuovo iPhone che dovrebbe essere presentato nel mese di giugno, e da qualche giorno girano in rete delle immagini che potrebbero essere realmente quelle del nuovo iPhone 5.

L’immagine mostra un iPhone dalle fattezze uguali a quelle dell’attuale iPhone 4 con la sola differenza del colore, infatti a quanto pare il 5 sarà interamente bianco. Sarà questo il motivo per cui l’iPhone 4 bianco non ha mai visto la luce? Probabile.

In tanto la concorrenza cerca di tenere botta, e mentre il colosso finlandese lancia sul mercato il Nokia E7, terminale che piace ai “nokisti” più convinti ma non convince il resto della critica, i coreani sono in procinto di commercializzare il nuovo Samsung Galaxy II, terminale molto interessante sotto ogni punto di vista, e indicato da molti come l’unico terminale in grado di competere con quelli a marchio Apple.

Certo è che i prossimi mesi saranno incandescenti per il settore della telefonia cellulare di fascia alta.

Parte a fine marzo il nuovo 'CFD Tour' di IG Markets

La società leader globale nei CFD organizza una serie di seminari gratuiti in sette città italiane

IG MarketsMilano, 10 marzo 2011 – IG Markets, leader globale nel mercato dei CFD (Contract for Difference) su azioni, indici, forex e molti altri prodotti, organizza la nuova edizione del "CFD Tour", il road show formativo dedicato al trading online per scoprire tutto sui CFD, imparare a comprendere le tendenze dei mercati, analizzare i segnali operativi, approfondire importanti aspetti di analisi tecnica. La nuova edizione tocca sette città: Torino (21 marzo), Padova (22 marzo), Rimini (23 marzo), Bari (31 marzo) e Pescara (1 aprile), Roma (2 aprile), Cagliari (4 aprile).

Si tratta di incontri gratuiti rivolti al pubblico, con inizio alle ore 15.00 e termine alle 19.00, eccezion fatta per Roma dove l'incontro inizierà alle 9:30, in cui viene offerta la possibilità di entrare nel dettaglio di uno strumento di trading online nuovo come il CFD, attraverso l'analisi approfondita degli andamenti del mercato da parte dei trader di IG Markets, assistendo anche ad operazioni dimostrative in diretta.

I seminari sono tenuti da:
- Bruno Moltrasio, Trader professionista ed Educational Consultant IG Markets
- Alessandro Capuano, Managing Director IG Markets Italia
- Enrico Lanati, Sales di IG Markets
- Fabio De Cillis, Sales di IG Markets
- Andrea Martella, Sales di IG Markets

Programma incontri:
- Cosa sono i CFD
- Analisi del mercato e aperture americane
- L'offerta di IG Market Azioni, Indici, Valute, Commodities
- La piattaforma IG Trade
- Operatività live
- Operare con i mini CFD su indici
- Il piano di trading
- Segnali operativi
- Operatività live con il chart trading
- Analisi delle chiusure europee e del mercato FX
- Live trading su indici, FX e azionario USA

"I CFD sono un prodotto che il consumatore italiano ormai sta cominciando a conoscere. Noi siamo arrivati per primi in Italia seguiti da altri operatori che offrono il prodotto e questo è un chiaro segno di un mercato in crescita" afferma Alessandro Capuano, Managing Director di IG Markets Italia. "IG Markets, a tal proposito – conclude Capuano – offre non solo una piattaforma educational sul proprio sito in grado di assistere i clienti nella conoscenza approfondita dei CFD, ma anche una serie di incontri nelle principali città italiane per aiutare i trader ad approcciare i CFD nella maniera più semplice possibile".

Per il calendario completo degli incontri consultare il sito:
http://www.igmarkets.it/cfd/trading_online_cfd_tour.html

IG Markets, primo operatore nel trading online di CFD (Contract for Difference) in Italia e leader nell'offerta di CFD su azioni, indici, forex e molti altri prodotti, offre una soluzione completa di trading su migliaia di mercati e rivolge i propri servizi a broker, gestori di fondi, società finanziarie e investitori privati. IG Markets è parte di IG Group, gruppo leader in servizi e prodotti finanziari sia per clienti privati sia per professionisti, quotato al London Stock Exchange e con sede principale a Londra. I dati di bilancio del 2009 (al 31 maggio 2010) evidenziano ricavi per £298 milioni, con un profitto record lordo di £157 milioni. Tra il 2006 e il 2009 sono state aperte nuove sedi di IG Markets in Germania, Spagna, Francia e Svezia, di recente è stata acquisita la società di brokeraggio Giapponese FX online.
www.igmarkets.it

Per maggiori informazioni contattare:

IG Markets Italia
Alessandro Capuano
Managing Director IG Markets Italia
alessandro.capuano@igmarkets.it

Ufficio Stampa IG Markets c/o NOW!PR
Daniele Comboni – danielec@nowpr.it
Mattia Zanetti – mattiaz@nowpr.it
Tel. 02.881290.1

Informazioni e apertura conto: 800 897 582
Customer service: 800 979 290
Operazioni e trading: 800 979 291
Ufficio: 02 36046619
Web: www.igmarkets.it

Pubblicazione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

mercoledì 9 marzo 2011

Opportunità di Lavoro in Europa: EuroDisneyland Paris e European School of Economics selezionano a Roma giovani dinamici e multilingue

Dopo il successo dei Recruitment Day di Madrid e Londra. European School of Economics organizza il prossimo 10 Marzo a Roma una giornata di selezione alla ricerca di giovani dinamici e multilingue per opportunita di lavoro ad EuroDisneyland Paris.

[Roma – 9 Marzo 2011] EuroDisneyland ha recentemente annunciato nuove opportunita di lavoro offerte a giovani multilingue, aprendo 3.000 nuove posizioni lavorative ad EuroDisneyland Parigi ed avviando una campagna europea di selezione dei giovani candidati che, dopo i recenti successi di Madrid e Londra, arriva anche a Roma il prossimo 10 Marzo 2011.

ESE-Disneyland-recruitment-day-2011-romaLa giornata di selezione, presentata in tutta Europa dalla European School of Economics (ESE) sarà organizzata in Italia presso il Campus romano ESE, dove sono attesi centinaia di giovani candidati per una giornata di orientamento generale ed interviste individuali di selezione, che focalizzeranno principalmente sulle caratteristiche attitudinali e le competenze linguistiche dei candidati.

Ad ESE Madrid sono stati selezionati oltre 500 candidati per le posizioni lavorative di EuroDisneyland Paris. Nicole Comotti, Campus Manager di ESE Madrid, ha dichiarato a proosito che: "European School of Economics ha avuto l'oppotunità, tramite questo evento, di offrire a centinaia di giovani la possibilità di essere parte del mondo e dell'immaginario Disney". Su YouTube è disponibile un video dal recente Recruitment Day spagnolo al Campus ESE di Madrid http://bit.ly/eurodisneyland-career-day-madrid.

Le assunzioni di EuroDisneyland a Parigi sono relative a posizioni e opportunità di lavoro per giovani nei settori di catering, ristorazione, alberghiero e di rete vendita. I candidati, che inizieranno a lavorare fin dai primi di Giugno, devono essere maggiori di 18 anni ed avere un buon grado di conoscenza delle lingue straniere, alle quail va aggiunta la conoscenza del francese e la capacità e flessibilità di lavorare con gente di tutto il mondo.

La giornata di selezione italiana per EuroDisneyland Paris si terrà a Roma il prossimo 10 Marzo 2011 dalle 9.00 alle 18.00 presso la sede della European School of Economics, in Via di San Vitale, 19 - 00184 Roma. Maggiori informazioni sulla giornata di selezione per EuroDisneyland Paris sono disponibili online sul sito ESE http://www.uniese.it/news-ed-eventi/opportunita-di-lavoro-e-stage-a-disneyland-parigi.html.

#

European School of Economics
La European School of Economics (ESE), istituzione privata di educazione superiore specializzata in studi internazionali di business, ha centri didattici a Londra, New York, Roma, Milano, Firenze e Madrid. La ESE è un British College of Higher Education accreditato dal British Accreditation Council (BAC), e offre corsi di Laurea (BBA, BSc Hons) e Master Postlaurea (MSc, MBA) validati dalla University of Buckingham (UK). Maggiori informazioni sulla European School of Economics e sui corsi offerti nei Centri ESE sono disponibili online su http://www.uniese.it.

ESE Press Office (Italia)
Per accrediti stampa presso la European School of Economics contattare Ms. Monica Pedrali. Email: m.pedrali@uniese.it Tel: +39 06 4898.9005

lunedì 7 marzo 2011

A Cuneo il truck Lamp&Rilamp 2011

Cuneo ospita la sesta tappa della mostra polisensoriale di Ecolamp volta a sensibilizzare cittadini e scuole sulla raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste

Da martedì 8 marzo fino a domenica 13 marzo, Cuneo ospiterà il truck 2011 della mostra polisensoriale Lamp&RiLamp promossa dal Consorzio Ecolamp, con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dello Sviluppo Economico, nonché del Comune di Cuneo, che si terrà in Piazza Europa, dalle 9 alle 19 con ingresso libero.

Dopo il successo ottenuto nei precedenti anni con oltre 25.000 visitatori, nella terza edizione il tour toccherà nuove undici tappe, dopo Lamezia, Agrigento, Palermo, Cagliari, Sassari e Cuneo passerà per Aosta, Novara, Trento, Udine e Trieste. La mostra ha come obiettivo quello di informare l'opinione pubblica sull'importanza di portare le lampadine esauste integre all'isola ecologica più vicina, dove si trovano gli appositi contenitori Ecolamp, o di restituirle presso un punto vendita al momento dell'acquisto di quelle nuove, così come previsto dal DM "uno contro uno", in vigore il 18 giugno 2010. L'esposizione interattiva prevede il coinvolgimento diretto dei visitatori: cinque moduli illustrano la storia dell'illuminazione, i numeri, le caratteristiche e il perché della necessaria raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste, ma anche le fasi successive di trattamento, che permettono di recuperare sino al 95% dei materiali e di mettere in sicurezza le sostanze pericolose, tra cui il mercurio. Alla fine del proprio ciclo di vita, infatti, le lampadine fluorescenti non devono essere gettate nel sacco dei rifiuti indifferenziati o nei contenitori per il vetro.

"Desidero esprimere il mio più vivo apprezzamento - dichiara Guido Lerda, Assessore all'Ambiente del Comune di Cuneo – e la più completa condivisione degli intenti che animano l'iniziativa, in quanto capaci di creare la giusta consapevolezza sul corretto smaltimento delle lampadine a basso consumo e sulla possibilità di un loro riutilizzo. Auguro all'iniziativa il miglior successo." Nella sola provincia di Cuneo nel 2010 Ecolamp ha raccolto 850 chilogrammi di lampade esauste (tra lampadine a basso consumo e tubi fluorescenti), mentre la raccolta del Consorzio nella Regione Piemonte è stata pari a 35.336 chilogrammi.

Queste le quantità ritirate nelle altre province: Alessandria 2.910, Asti 2.190, Biella 1.200, Novara 7.670, Torino 17.755, Verbania 2.036, Vercelli 625 chilogrammi  "Anche quest'anno Ecolamp torna per il terzo anno consecutivo nelle piazze italiane proseguendo nel progetto di sensibilizzazione sul tema del riciclo e del trattamento delle lampadine a risparmio energetico rivolto alle famiglie, ai ragazzi e alle amministrazioni cittadine" - afferma Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di Ecolamp -. I risultati delle scorse edizioni sono stati molto positivi e i dati di raccolta sono in continuo aumento, ma la strada da fare è ancora lunga. Ecco perché continuiamo nel nostro impegno di sensibilizzare i cittadini, perché siamo consci dell'importanza di promuovere una cultura sull'eco sostenibilità".

Press Area: www.ecolamp.it/comunicazione/

venerdì 4 marzo 2011

Uffici temporanei, X workshop di Ufficiarreda.it

Andrea Amodio, Cinzia Cresti, Elena Tardito, Mattia Zampiccoli, Claudia Cialini, Sergio Carpentieri, Francesca Amorini, Monica La Manna, sono alcuni dei 30 direttori titolari dei business center del network Ufficiarredati.it che venerdì 4 Marzo interverranno al X Workshop organizzato in Trentino Alto Adige presso il centro uffici Aries & Partners. All’ordine del giorno, tra l’altro, ci sarà il punto sul noleggio temporaneo di uffici in Italia, si affronterà e discuterà, con l’avvocato Giovanni Novellini di Milano Business Center, lo sviluppo di un nuovo contratto di noleggio uffici che tenga conto dell’evoluzioni e delle recenti sentenze legislative. Si parlerà inoltre di domiciliazione professionale e di unità locale con Stefano Catanzaro di My Office Verona e Gianluca Mastroianni di MB Center Modena, si analizzeranno i risultati del questionario anonimo inviato nei giorni scorsi a tutte le 60 sedi del gruppo. In anteprima si testerà anche l’applicazione Iphone Ufficiarredati.it ™, applicazione che da Aprile sarà disponibile nell’Apple Store. Si cercherà di capire, nella tavola rotonda di venerdì, come gli stessi business center possano affrontare l’attuale stato di crisi dell’economia. Prima della tavola rotonda, Ermanno Basso di Centruffici Brescia, farà un intervento sui servizi di traduzione e asseveramento, che i centro uffici possono offrire ad istituzioni pubbliche, imprese, privati. Ilaria Bonini intervisterà i nuovi gestori di business center aperti o in procinto di aprire a Lucca, Civitanova Marche, Bologna, Firenze, Frascati (Roma); un’occasione per tutti per approfondire motivazioni e difficoltà incontrate entrando in questa nicchia di mercato.

Tra i centri presenti, anche, il Centro Uffici Residence “Executive Service”, in qualità di rappresentante della città di Firenze per questa attività, ma, anche, per la città di Livorno dove ha aperto recentemente un nuovo Centro di Uffici Residence e di Uffici Virtuali. Executive Service parteciperà al convegno annuale Ufficiarredati.it ™ 2011, lieta di poter condividere le proprie esperienze dell’ultimo anno e di poter dare un notevole contributo alla sinergia di questa attività in espansione in tutta Italia.

La nuova sede si trova a due passi dal porto più importante della Toscana e nella via principale della città, Via Grande. Fulvia Finelli, titolare di “Executive Service”, continua a credere in questa attività e a dimostrare che funziona: se il centro Executive Service di Firenze è in piena attività ormai dal 1987, il nuovissimo centro di Livorno, appena aperto alla fine dell’anno 2010, ha già cominciato a gonfie vele, confermando l’alta qualità del servizio offerto. I primi ad usufruire degli uffici di Executive Service Livorno sono niente meno che CheBanca! e la prestigiosa scuola di Inglese Shenker, conosciuta in tutta Europa.

Il centro Executive Service di Livorno punta soprattutto all’opportunità di offrire il proprio servizio -che comprende anche una divisione linguistica- alle aziende che ruotano intorno all’intensa attività portuale, sia economica che turistica.

Appuntamento quindi venerdì 4 e sabato 5 Marzo a Trento in via Praga 5.

www.ufficiarredati.it

Numero Verde 800 090 130

Etichette: , ,