Comunicati stampa aziendali

pubblica gratis i comunicati stampa della tua azienda. Servizio offerto da Olympos Group srl: formazione e consulenza aziendale.

sabato 29 ottobre 2011

Regalo di natale particolare per donne esclusive

Cerchi una idea regalo particolare per natale 2011 per una donna esclusiva?
2012 un anno da ricordare per tutte le donne.


Un regalo di Natale particolare, straordinario, in grado di donare a chi lo indossa una sensazione di protezione. Il caratteristico suono del RichiamoDegliAngeli, rievoca una antica tradizione popolare. Si sosteneva infatti che il delicato suono emesso dal ciondolo, richiamasse l'angelo custode protettore.

Ogni gioiello è corredato da una confezione regalo e da un elegante biglietto da personalizzare con una frase importante.
Il ciondolo RichiamoDegliAngeli è stato interamente progettato e prodotto in Italia, da maestri orafi toscani, prodotto esclusivamente in argento 925.

Per maggiori informazioni www.richiamodegliangeli.it

giovedì 27 ottobre 2011

Nasce Scribox.it, la piattaforma che fornisce contenuti editoriali professionali per il web

Fornire una soluzione all'avanguardia per chi necessita di contenuti editoriali su misura da pubblicare sul web, questo è l'obiettivo del nuovo marketplace Scribox.it

Logo Scribox.itUdine, 27 ottobre 2011 - Nasce Scribox.it, il nuovo marketplace di contenuti editoriali che ha il preciso obiettivo di far incontrare editori e scrittori diventando così un valido strumento di lavoro per ogni esigenza editoriale inerente i progetti web.

Questo nuovo servizio, innovativo nel suo genere, assicura la soddisfazione di editori che ricercano professionisti per la realizzazione dei propri contenuti e di autori che abbiano l'esigenza di trovare sempre nuovi lavori: questo grazie ad un rapporto chiaro fra le parti con l'intermediazione di Scribox come garante.

L'editore che abbia la necessità di trovare figure professionali che scrivano contenuti di qualità potrà fare affidamento su una piattaforma di ultima generazione, ideale per organizzare lavori editoriali di vario genere e per tenere sotto controllo l'avanzamento di tutti i progetti parlando direttamente con i professionisti iscritti a Scribox.

Gli autori avranno il vantaggio di accedere ad un mercato virtuale in cui candidarsi ad annunci di lavoro, con la possibilità di scrivere contenuti editoriali che assicurino un guadagno in linea con i propri standard.
Lo scopo di Scribox.it è quello di offrire sia un punto di incontro tra domanda ed offerta sia un valido strumento di lavoro, che assicuri il massimo supporto ad entrambe le tipologia di utente. Scribox offre strumenti di gestione del lavoro ed un avanzato sistema di feedback che permette di far emergere e premiare gli utenti più meritevoli.

Gli editori potranno far sviluppare guide, e-book, notizie, post per blog, schede per e-commerce, recensioni di libri, articoli per link building e non solo, il tutto con la sicurezza di pagare solo se il testo consegnato è conforme alle richieste presentate.

L'iscrizione è completamente gratuita e può essere fatta all'indirizzo www.scribox.it.


CONTATTI

Advert Planet di Paolo Moro
Via Branco 21
33010 Udine
Email: press (at) scribox.it
www.scribox.it

Pubblicazione professionale comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

mercoledì 26 ottobre 2011

E' online il nuovo sito web di Axitea

Sbarca sul web il nuovo sito di Axitea, azienda nata dalla fusione di Sicurglobal e Mega Italia, leader in Italia nella fornitura di sistemi di sicurezza per privati, enti e aziende.

vigilanza

25 ottobre 2011 - Axitea S.p.A, azienda che in Italia detiene la leadership per quanto riguarda la fornitura di sistemi di sicurezza e servizi di vigilanza, annuncia il rilascio in rete del nuovo sito web istituzionale, consultabile all'indirizzo www.axitea.it. La nuova piattaforma va a suggellare anche in rete la fusione tra Mega Italia e Sicurglobal, aziende dalla cui unione è nata, per l'appunto, Axitea.

Grazie ad un'interfaccia grafica semplice e intuitiva, capace al tempo stesso di comunicare al visitatore i valori cardine su cui si fonda la mission di Axitea, il sito nasce con il duplice obiettivo di presentare l'azienda e i servizi da essa erogati, tra cui figurano l'installazione di impianti di allarme per edifici ad uso abitativo e aziende, di sistemi antifurto, videosorveglianza, pattugliamento, portierato e molto altro ancora.

La navigazione, anch'essa improntata ai più alti criteri di usabilità in quanto garantisce un rapido e immediato reperimento delle informazioni, consente all'utente di avere in pochi click una panoramica completa di tutte le soluzioni proposte da Axitea, offrendo inoltre la possibilità, mediante la compilazione di un apposito form, di richiedere un'analisi della sicurezza.

Il top menu è dotato di link che indirizzano i partner e i fornitori di Axitea verso una intranet aziendale adibita allo scambio interno di informazioni. Dal menu principale, inoltre, è possibile accedere ad un'area clienti attraverso la quale gestire e monitorare alcuni servizi online, come la manutenzione dei sistemi di sicurezza e il controllo satellitare.

Con la messa online del nuovo sito, Axitea conferma tutte le proprie ambizioni nel voler raggiungere traguardi sempre più elevati, con l'obiettivo finale di diventare l'interlocutore privilegiato e più autorevole per tutte le aziende, gli enti e i privati che necessitano della fornitura di sistemi di sicurezza e di servizi di vigilanza di altissimo profilo.

Obiettivo Reporter by Photographers.it, la nuova gallery a Milano

Il nuovo spazio espositivo di Obiettivo Reporter ospiterà, nel corso del 2012, una rassegna di mostre promosse da Photographers.it

Photographers.it, noto portale web dedicato al mondo della fotografia, lancia una nuova iniziativa di selezione di progetti fotografici in collaborazione con Obiettivo Reporter, la scuola di fotogiornalismo dell'agenzia Milestone Media.
Per candidarsi basterà essersi registrati gratuitamente a Photographers.it ed inserire on line immagini e testo del proprio progetto tramite un pratico editor di caricamento.
Il primo bando vedrà Gigliola Foschi, critica e storica dell'arte e della fotografia, selezionare tre autori e curare una collettiva che ne raccoglierà i rispettivi progetti. La scadenza del contest - che ha per tema gli oggetti quotidiani - è fissata per il 30 novembre 2011. Le opere vincitrici verranno presentate in anteprima all'Istituto Italiano di Fotografia di Milano che ospiterà i Photographers Days dal 25 al 29 gennaio 2012, dove verranno proiettate su schermo cinematografico in apertura della manifestazione.
La sera stessa l'opening della mostra, preceduto da una tavola rotonda con la presenza degli autori e di un noto fotografo specializzato sul tema proposto, presso il nuovo spazio espositivo all'interno della sede milanese di Obiettivo Reporter, in Via Natale Battaglia 34.
Alla sezione dedicata www.photographers.it/or-gallery sarà possibile accedere a tutti i dettagli dell'iniziativa e al bando di partecipazione alla selezione.
Nel corso del 2012 verranno attivati altri bandi con il medesimo sbocco espositivo negli spazi di Obiettivo Reporter, e Gigliola Foschi passerà il testimone a Sara Munari, docente e fotografa professionista, che curerà le successive iniziative espositive.

Per maggiori informazioni:
Angelo Cucchetto | www.photographers.it info@photographers.it
Marco Toldi | www.obiettivoreporter.com info@obiettivoreporter.com

Obiettivo Reporter by Photographers.it

Distribuzione comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

lunedì 24 ottobre 2011

Proseguono le missioni internazionali al CIS di Nola

Nuove delegazioni straniere in visita presso il Centro Ingrosso e Sviluppo di Nola.

cis di nola

24 ottobre 2011 - Il CIS di Nola, il più grande centro per la distribuzione commerciale d'Europa, una realtà consolidata da anni sul territorio campano, sempre più distaccata dal semplice concetto di ingrosso e sempre più affine a quello di polo della distribuzione in cui confluisce il commercio B2B di più di 300 realtà aziendali, prosegue l'attività di internazionalizzazione.

Per l'anno 2011, il CIS ha aperto le porte al mercato europeo attraverso un intenso programma di missioni che ha coinvolto 4 Paesi differenti: Grecia, Libano, Spagna e Francia.

Attraverso queste prime 6 missioni sono arrivati al CIS nei primi 5 mesi del 2011 circa 230 operatori specializzati nell'ingrosso abbigliamento donna, uomo, bambino, accessori, calzature, biancheria per la casa, pelletteria e tessuti per arredo.

3.800 sono stati i contatti stabiliti nel corso dei B2B e delle visite dirette alle aziende. 250 sono le aziende del Cis che hanno partecipato agli incontri in questa prima fase.

A caratterizzare questo nuovo anno di attività è anche il coinvolgimento – accanto all'ICE – di nuove organizzazioni sui vari mercati, quali Associazioni di categoria e Camere di Commercio locali.

La prosecuzione delle missioni straniere conferma una volta di più, pertanto, la centralità assunta dal CIS a livello internazionale nell'ambito del commercio all'ingrosso.

 

CIS di Nola

giovedì 20 ottobre 2011

Casey Stoner è campione del mondo nella MotoGp 2011

Il pilota australiano vince anche il Gran Premio di Australia e conquista il suo 2°titolo mondiale. Bridgestone Moto, fornitore ufficiale di pneumatici per la competizione, rivive le fasi salienti della gara.

casey stoner campione del mondo 2011

20 ottobre 2011 – Bridgestone Moto, azienda fornitrice in esclusiva di pneumatici moto per la MotoGp, riporta la cronaca del Gran Premio di Australia, che si è svolto lo scorso 16 ottobre sul circuito di Phillip Island. La gara è stata vinta da Casey Stoner (Honda Repsol), che in virtù di questo successo allunga definitivamente le distanze in classifica generale rispetto agli inseguitori, andando così ad aggiudicarsi il titolo di Campione del Mondo 2011.

Il pilota australiano sale dunque per la seconda volta in carriera sul tetto del mondo, bissando il successo ottenuto nel 2007 (è invece la prima vittoria ottenuta con pneumatici Bridgestone). Simoncelli e Dovizioso sono i piloti classificatisi rispettivamente al secondo e al terzo posto; Jorge Lorenzo, diretto inseguitore di Stoner in classifica generale, ha dovuto rinunciare al Gran Premio per via di un infortunio alla mano sinistra occorso durante il warm up.

Il management di Bridgestone, nelle persone di Hiroshi Yamada (Responsabile Bridgestone Motorsport) e Hirohide Hamashima (Assistente del Responsabile Sviluppo Bridgestone Motorsport) si congratula con Stoner e con il team Honda per il successo ottenuto, sottolineando inoltre quanto le variabili condizioni meteo abbiano reso difficile la scelta delle gomme moto da fornire ai piloti, in quanto non era possibile prevedere con esattezza il livello di grip.

Casey Stoner, infine, esprime tutta la propria gioia non solo per l'andamento della singola gara, ma per l'intera conduzione della stagione motociclistica 2011 da parte del proprio team, che ha reso possibile la seconda affermazione mondiale della propria carriera.

Il comunicato ufficiale è disponibile all'indirizzo http://www.bridgestonemoto.it/press/stoner-campione-del-mondo-2011.html

Alps Italia presenta i sistemi contapersone

Alps Italia, azienda leader nei sistemi antitaccheggio, propone ora i sistemi contapersone, a batteria, wireless o con gestione da pc, per monitorare e mantenere sicuri negozi, boutique e punti vendita.

sistemi anaitaccheggio

20 ottobre 2011 - Alps Italia è un' importante azienda con venticinque anni di esperienza nell'installazione e nella manutenzione di sistemi antitaccheggio. Alps opera in tutta Italia e conta più di 2.500 sistemi antitaccheggio installati.

Scopo dell'azienda è proteggere la merce in vendita al libero servizio grazie a sistemi ed etichette antitaccheggio visibili e invisibili. Oltre ai classici sistemi antitaccheggio Alps Italia propone anche diverse tipologie di contapersone per adattarsi alle esigenze di ogni punto vendita o boutique.

I contapersone a batteria sono sistemi composti da un trasmettitore e un ricevitore, posizionandoli uno di fronte all'altro attivano il conteggio. Con il contapersone wireless è possibile gestire fino a 20 contatori in grado di trasmettere, ogni 10 minuti, il proprio numero ad una unità centrale (TCU) da cui è possibile, tramite un menù, visualizzare, salvare e monitorare i conteggi di tutti i contatori. L'unità centrale può essere collegata a un computer, tramite ethernet o modem, per gestire i contatori con un software, ed è dotata inoltre di una chiave elettromeccanica per bloccare l'accesso al menù alle persone non autorizzate.

Alps Italia propone inoltre il sistema contapersone con gestione da PC disponibile in diversi modelli (a soffitto o laterali). I dati sono raccolti in una centrale elettronica che, se collegata ad un PC, permette il salvataggio dei valori in un database tramite un software RPOS. Con i contapersone a gestione da pc è possibile effettuare statistiche sul numero di visitatori e indice di vendita su base giornaliera,settimanale, mensile o annuale, centralizzando poi tutte le informazioni dei punti vendita in una eventuale sede centrale.

Gli strumenti contapersone proposti da Alps Italia sono importanti per monitorare il punto vendita e, associati ai sistemi antitaccheggio, proteggono in modo efficace da eventuali furti o rapine.

Per ulteriori informazioni relative ai sistemi antitaccheggio, contapersone e etichette antitaccheggio proposte da Alps Italia è possibile consultare il sito web all'indirizzo http://www.alpsitalia.com/.

mercoledì 19 ottobre 2011

Simco, leader della consulenza logistica, annuncia nuovi corsi

Società di consulenza e formazione con oltre 30 anni di esperienza propone servizi di consulenza logistica e corsi di formazione specializzati.

simco

19 ottobre 2011 - Simco è un'importante società italiana di consulenza logistica e formazione. Nata nel 1981 Simco, nei suoi 30 anni di esperienza, ha sviluppato più di 1600 progetti per oltre 400 clienti appartenenti a diversi settori merceologici. La mission di Simco è riunire competenze e tecnologie al fine di controllare e sviluppare le performance aziendali.

Le aziende oggi operano in un mercato estremamente competitivo in cui è importante riuscire a coniugare il contenimento dei costi logistici con un alto livello del servizio dato al Cliente; l'ottimizzazione della Rete Distributiva è quindi un punto chiave per il successo.

Nella sua attività di consulenza logistica Simco provvede in primis a stendere un'analisi dettagliata della situazione attuale mappando la rete distributiva con tutti i ruoli, le funzioni, i nodi logistici e i flussi delle merci, quantificando costi di trasporto e amministrativi. La prima analisi di consulenza logistica provvede anche a definire i possibili rischi connessi all'attuale network in seguito si procede alla definizione delle rete distributiva ottimale per l'azienda cliente.

La consulenza logistica di Simco prosegue con la realizzazione del progetto: progettazione magazzino, ottimizzazione dei costi di trasporto e gestione scorte. In particolare la gestione scorte viene migliorata attraverso l'analisi dei processi di business coinvolti, degli strumenti utilizzati e infine dei risultati operativi raggiunti. I costi di trasporto vengono ottimizzati ridefinendo i flussi di traffico, le tariffe e le tratte attraverso avanzati algoritmi matematici sviluppati da specifici software. Simco si occupa inoltre di progettare e installare cruscotti logistici per il controllo dei KPI e formare e supportare le Risorse Umane coinvolte nei processi logistici.

La consulenza logistica di Simco si occupa, in sintesi, di realizzare il network distributivo ottimale attraverso la gestione scorte, la progettazione del magazzino e costi di trasporto al fine di realizzare tutti gli obiettivi prestazionali, coniugando al meglio organizzazione e tecnologia.

Simco consulting

nascar realizza il Facebook store di Moleskine

Continua la collaborazione tra Moleskine e nascar, che si arricchisce di un nuovo importante tassello.

facebook store moleskine

19 ottobre 2011 - nascar, web agency del Gruppo Triboo con sedi a Milano e a Napoli, comunica il rilascio ufficiale del Facebook store di Moleskine, azienda celebre in tutto il mondo per la produzione di taccuini e agende dal design esclusivo. La realizzazione dell'f-store va a inserirsi in un contesto di partnership iniziato già nello scorso mese di aprile con la messa online dello shop online di Moleskine (realizzato in collaborazione con T-Buy, e-Commerce service provider di Triboo).

Grazie al Facebook store, gli oltre 100.000 likers di Moleskine hanno ora la possibilità di acquistare i prodotti dell'azienda direttamente sul social network più famoso al mondo collegandosi alla pagina corporate dell'azienda. Questo risultato è stato reso possibile grazie ad una sofisticata tecnologia di sviluppo, che mediante il sistema dell'iFrame mette in comunicazione l'f-store con il database di Moleskine, con un conseguente aggiornamento in simultanea dei dati.

Naturalmente, la veste grafica scelta per l'occasione è totalmente in linea con il look and feel dello shop online di Moleskine, del quale viene ripreso il design fresco e immediato, improntato ai massimi criteri di usabilità e tale da accompagnare l'utente in pochi clic all'acquisto finale. Anche su Facebook, lo store Moleskine è disponibile in modalità multilingua (gli idiomi supportati sono italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo).

Grazie a questa realizzazione, la web agency nascar aggiunge un altro prestigioso nome al proprio portfolio clienti che, per quanto riguarda lo sviluppo di f-store può già annoverare marchi illustri quali Maserati, Ferrari e Scarpe&Scarpe.

Il comunicato ufficiale è disponibile alla pagina web http://www.nascar.it/press/articles/nascar-moleskine-facebook-store.html

Davide Basile
Ufficio Stampa
dbasile@nascar.it
Tel. 081 19808577
Fax 081 5702970

martedì 18 ottobre 2011

Luigi Di Gregorio, '(Dis)Fare gli italiani': La politica impari a parlare ai giovani

Romacapitalenews.com ha intervistato il professor Luigi Di Gregorio, capo della comunicazione di Roma Capitale, in occasione dell'uscita della presentazione del testo "(Dis)Fare gli italiani".

Luigi Di GregorioIl professor Luigi Di Gregorio, capo della comunicazione di Roma Capitale, ha rilasciato un'intervista al giornale online Romacapitalenews.com sul libro "(Dis)fare gli italiani? – Dal familismo all'antipolitica. La fotografia di una democrazia dissociativa".

Di Gregorio, professore di analisi delle politiche pubbliche all'Universita' della Tuscia, afferma che "Il libro nasce come un'indagine sul senso civico e sul capitale sociale degli italiani, partendo dal presupposto di testare se e quanto l'immagine stereotipata, anche nella letteratura, degli italiani sia ancora valida. Da questa indagine emerge che l'etichetta familistica e individualistica, la logica del "particulare", per certi versi ha un fondamento". inoltre sottolinea che "Intendiamoci, e' normale ed e' cosi' in tutto il mondo - fidarsi maggiormente della propria cerchia familiare. L'anomalia italiana consiste nel grado di fiducia che si ripone al di fuori della famiglia. Infatti se la percentuale di fiducia in un componente familiare e' pari al 97%, nei confronti del prossimo non appartenente alla propria cerchia ristretta questa fiducia scende di 50 punti percentuali. La fiducia nel prossimo e' un indicatore importante del capitale sociale e da questa indagine vi ene fuori l'immagine di un'Italia ancora molto legata a una logica in qualche modo familistico-clanistica".

Secondo Di Gregorio "Anche il dato che emerge per quel che riguarda l'antipolitica e' molto interessante e molto attuale. Abbiamo voluto indagare quanto le nuove generazioni si sentissero orgogliose del loro Paese, se avvertissero un forte senso di appartenenza alla comunita' nazionale e finanche capire se fossero pronte a combattere per la propria Patria. Queste sono tutte domande volte a misurare il livello di identificazione del cittadino nella comunita' nazionale. Quello che ne e' risultato e' che c'e' un gap molto ampio tra anziani e nuove generazioni. Queste ultime emergono disinteressate ai temi come la patria e poco orgogliose del proprio Paese verso il quale non provano un forte senso di appartenenza. Viceversa i giovani risultano i piu' attivi nell'ambito della partecipazione politica in senso lato. Questo e' spiegabile in termine di antipolitica: questa generazione disillusa e disincantata nei confronti dello Stato, della politica e delle istituzioni si mobilita in chiave contraria, di protesta".

Sulla questione che la politica possa far confluire la partecipazione giovanile nelle istituzioni e non nelle proteste il porfessore sostiene che "La politica deve evitare che questo atteggiamento di protesta diventi uno scontro radicale che metta in crisi l'intero sistema altrimenti l'alternativa e' drammatica. Credo che sia interessante sottolineare che una delle patologie della societa' sia legata al "presentismo". Oggi, nella "societa' della comunicazione", tutto viene vissuto in una logica del tempo reale; si e' persa la capacita' di ragionare in chiave strategica. Si fa una gran produzione di dichiarazioni, "effetti annuncio", "norme manifesto", slogan che non hanno una ricaduta reale sulla vita dei cittadini e sul rendimento sistemico del paese. Il "bombardamento" mediatico da' l'impressione che succedano ogni giorno moltissime cose e tutte importantissime, ma in realta' la politica e la societa' rimangono ferme, in una situazione di stallo assoluto. Nello stesso te mpo, la comunicazione mediante i nuovi media e' alla base delle organizzazioni della protesta antipolitica e si sta rivelando uno strumento importante per riportare i giovani alla partecipazione alla politica. Quindi c'e' una duplice chiave di lettura nel fenomeno dei nuovi media, una positiva e una negativa, da una parte la degenerazione della politica che produce prevalentemente caos mediatico, ma dall'altro sono i mezzi catalizzatori per riportare i giovani alla partecipazione".

Infine Di Gregorio sostiene che "La politica deve distaccarsi dalla logica dell'immediato per recuperare la pianificazione e la progettazione in un orizzonte strategico" il tutto attraverso "riforme strutturali e istituzionali" ma allo "stesso tempo, saper adeguare le sue forme di partecipazione a questi nuovi strumenti e logiche. Altrimenti non verra' mai colmato il gap tra i canali, quello dei giovani che hanno fatto propria questa forma di partecipazione non convenzionale e quello della politica ancora legato ai comitati di partito e alle convention che sono un po' anacronistici. Questo lo vediamo dall'esperienza di quegli esponenti politici, come Obama, ma - conclude Di Gregorio - anche De Magistris e Renzi in Italia, che devono parte del loro consenso e popolarita' all'aver saputo utilizzare questi strumenti per ridurre il gap comunicativo con le nuove generazioni prima degli altri.

'Kuccioli Parlanti' in edicola il nuovo album di figurine, il più economico della stagione scolastica.

Tre giovani animali, un fotografo, una giornalista TG ed un disegnatore, danno voce ai Kuccioli che si raccontano.

E' in edicola il nuovo album di figurine della stagione scolastica 2011/2012 che ha come protagonisti i cuccioli di tutte le razze. Un'idea completamente nuova di avvicinare i bambini al mondo degli animali e dei loro piccoli.

In questo album i giovanissimi lettori non troveranno le solite notizie sulla vita e le abitudini degli animali, ma scopriranno dei nuovi amici: ogni figurina ha come protagonista un cucciolo diverso che si rivolgerà direttamente a loro con frasi scherzose, domande e risposte. Alcune illustrazioni a fumetto renderanno ancora più gradevole il percorso di raccolta delle figurine e la lettura dell'album.
A presentare il mondo animale, tre speciali protagonisti: Peter è un leoncino fotografo di moda, Funny volpe giornalista che conduce il TG della sera, Skyzzo ranocchio che disegna ovunque e comunque.

I bambini potranno conoscere pagina dopo pagina cosa hanno da dire questi kuccioli, giocare con loro, seguendo e ampliando le loro storie e rispondendo alle loro domande.
I bambini potranno inoltre inviare la fotografia del proprio animale domestico e ricevere le figurine che potranno attaccare nella sezione dedicata nell'album, così come sul proprio diario, quaderno ecc.

Decisamente interessante il prezzo, infatti la raccolta completa è di 300 figurine, la metà rispetto all'album del competitor di riferimento. Economico l'album (album+ 2 bustine in edicola a 1,00 €) e la bustina a solo 0,50 €

L'album è edito da: Figurine Italia, marchio di Kines edizioni. www.figurineitalia.com

venerdì 14 ottobre 2011

Gran Premio d'Australia: ecco i pneumatici Bridgestone in dotazione ai piloti

Per il round 16 del Motomondiale 2011, Bridgestone Moto propone pneumatici dalle alte performance di grip e di riscaldamento

gran premio d' australia

14 ottobre 2011 - Il Campionato del Mondo di MotoGp corre veloce verso la sua conclusione, e Bridgestone Moto svela in anteprima alcune anticipazioni riguardanti il round 16 del torneo, il Gran Premio d'Australia, in programma domenica 16 ottobre sul circuito di Phillip Island.

L'azienda, che fornisce in esclusiva i pneumatici moto ai piloti in gara, comunica che per l'occasione saranno utilizzate gomme moto slick con mescola extra soft per la spalla destra. Il tracciato australiano, uno dei più spettacolari di tutto il campionato, presenta un elevato livello di sollecitazione per i pneumatici posteriori, mentre per quelli anteriori il carico è decisamente inferiore. Le particolari condizioni climatiche di questo periodo dell'anno, piuttosto fredde e piovose, suggeriscono l'utlizzo di gomme moto con mescola morbida, in grado di garantire maggiori performance di grip e di riscaldamento (ricordiamo infatti che in alcuni tratti le temperature di utilizzo arrivano anche a 120°).

I pneumatici che saranno forniti quest'anno, rispetto all'edizione 2010, mostrano un contenuto tecnologico ancora più avanziato, proprio allo scopo di garantire prestazioni superiori. In particolare, si tratta di una soluzione già sperimentata quest'anno nel corso del Gran Premio di Germania.

Il management di Bridgestone Moto, nelle figure di Hiroshi Yamada e Hirohide Hamashima, ricorda che il Gran Premio di Philip Island potrebbe già decretare il vincitore del torneo, se Casey Stoner (il favorito per la vittoria finale) dovesse nuovamente classificarsi al primo posto in concomitanza di una debacle di Jorge Lorenzo, suo diretto inseguitore.

Il comunicato ufficiale è disponibile all'indirizzo web http://www.bridgestonemoto.it/press/anteprima-gran-premio-d-australia-2011.html

 

Bridgestone Moto

L'advertising digitale diventa grande

Da canale giovane ed innovativo in pochi anni il mercato della pubblicità digitale in Italia ha raggiunto lo stadio di maturità e si appresta nel 2012 a conquistare il secondo posto nel mercato pubblicitario, dietro alla TV.

La comunicazione tramite i mezzi digitali come web e mobile, sembra aver conquistato le aziende italiane. Con una crescita del 15,5% rispetto al 2010 i media digitali hanno raggiunto nel 2011 una quota del 14% degli investimenti pubblicitari del nostro paese, raccogliendo in totale investimenti per 1,2 miliardi di euro.

Il comparto del digital advertising, dopo aver guadagnato ben 10 punti percentuali negli ultimi 5 anni, si appresta a diventare nel 2012 il secondo media per investimenti pubblicitari dietro la TV, scalzando la carta stampata.

Questo quadro emerso dallo Iab Forum 2011, che mostra il digitale come una realtà affermata nel panorama italiano della comunicazione. Un canale in grado di raggiungere tassi di crescita del 15% rispetto al 2010, in un periodo di forte crisi e in totale in controtendenza con uno scenario generale del mercato pubblicitario italiano, per il quale Nielsen prevede una contrazione del 3%.

Di grande impatto anche il dato sul numero delle imprese che hanno scelto di impiegare il digital advertising per le proprie attività di comunicazione, che si è più che raddoppiato negli ultimi 5 anni, superando le 3.600 aziende.

Il tutto è naturalmente trainato da un'audience in continua crescita: oltre 26 milioni di utenti in rete, metà dei quali si collega ad internet ogni giorno.

Futureland.it, azienda leader in Italia nel settore della comunicazione digitale tramite i canali web e mobile, è riuscita nel 2010 a raggiungere performance addirittura superiori rispetto all'andamento generale del mercato, registrando nel 2010 un aumento de investimenti dei propri clienti del 23% nell'ambito mobile e un 18% nell'ambito web marketing.

Grazie ai propri servizi mobile e web, Futureland.it ha dato l'opportunità a tantissime aziende, delle più svariate dimensioni e settori di attività (da grandi marchi internazionali a piccoli negozianti o professionisti) di entrare nel mondo della comunicazione digitale, incrementando la propria presenza su web, e instaurando comunicazioni più “personali” grazie all'utilizzo del canale mobile.


Per maggiori dettagli visita http://futureland.it/news/ladvertising-digitale-diventa-grande/

Per ulteriori informazioni visita il sito http://futureland.it/

========================================================

Futureland.it cede i diritti di copyright su questo articolo, permettendo a chiunque di utilizzarlo integralmente o parzialmente con l'unica clausola di non omettere i riferimenti a FUTURELAND.it



Contatti
Dott. Lorenzo Benzoni
Futureland.it
Via Artigiani, 3
20811 Cesano Maderno (MB)
Telefono: 0362 526898
Fax: 02 700554055

Etichette: ,

Accendi una candela in onore di Steve Jobs

In seguito alla morte di Steve Jobs è nato Lightyourapple.com, uno spazio che consente a chiunque di lasciare un messaggio all'ex CEO di Apple, una luce da accendere nell'oscurità della perdita.

Il sito offre la possibilità di accendere una mela in memoria di Jobs, perché le persone come lui non muoiono e basta. Quelli come Steve Jobs sopravvivono all'interno del vuoto creato dalla loro stessa morte. Quelli come Steve Jobs rinascono così tante volte dalle loro stesse ceneri che ci si aspetta siano immortali. E in qualche modo lo sono.

Stacanovista e fiero. Severo e folle. Un idolo. Un'icona. Steve Jobs era in grado di suscitare reazioni intense, nel bene e nel male, sapeva incantare le più pretenziose platee e mandava in bestia i concorrenti, incapaci di replicare quella magia affabulatoria che contraddistingueva ogni suo discorso.

Con Lightyourapple.com potrai celebrare la vita di un genio con qualcosa che brillerà in eterno nel mare magnum del web. Lasciate un pensiero. Magari affamato e folle, come piaceva a lui.

martedì 11 ottobre 2011

Coordinatore pedagogico: 2 borse di studio

DUE BORSE DI STUDIO PER DIVENTARE COORDINATORE PEDAGOGICO

Corso di Specializzazione AUTORIZZATO DALLA REGIONE LAZIO

 
Il Centro di Formazione Professionale Logos P.A.F. - Progetto Alta Formazione - promuove il corso di specializzazione, unico nel Lazio, per formare la figura del Coordinatore Pedagogico.

Ad oggi, la proposta del sistema scolastico e universitario rivolta alla formazione di tali professionalità è quasi assente o poco specifica alle caratteristiche peculiari del settore. La preparazione operativa sul campo, poi, risulta carente o lacunosa.

La Logos P.A.F. – Progetto Alta Formazione - una delle più accreditate scuole professionali nell'ambito dell'infanzia del Centro-Italia si pone nel settore per integrare tali carenze e specializzare coordinatori dei servizi educativi attraverso un apprendimento esperienziale. Il nuovo corso, elaborato in collaborazione con il Dipartimento Scuola, Formazione e Politiche del Lavoro della Regione Lazio, risponde dunque all'obiettivo di formare dei moderni professionisti, i Coordinatori Pedagogici, cui affidare la responsabilità della gestione di asili nido e scuole dell'infanzia.

Il percorso formativo si articola in 2 mesi di formazione frontale in aula, dal lunedì al venerdì, presso il Centro di Formazione della Logos P.A.F. più 2 mesi di tirocinio formativo con stage garantito presso strutture per l'infanzia convenzionate con la Logos. A fine corso, previo superamento dell'esame svolto in sede con la Commissione della Regione Lazio, verrà rilasciato un Attestato di Specializzazione Professionale riconosciuto anche dalla Comunità Europea.
Il corso è  a numero chiuso, per massimo 15 iscritti, e si rivolge a laureati (I e II livello) in ambito socio-psico-pedagogico: laurea in Psicologia, Pedagogia, Scienze dell'Educazione, Scienze della Formazione Primaria e lauree attinenti.
Gli interessati dovranno inviare la domanda di partecipazione tramite lettera motivazionale accompagnata dal curriculum vitae et studiorum a segreteria@logospaf.it o via fax al numero 06/86381042 con oggetto rif. CP ed effettuare un successivo colloquio conoscitivo.
I colloqui informativi e il corso si svolgono a Roma, in Via Alfredo Catalani 27 (nei pressi di Viale Somalia/Via Salaria) oppure in Circonvallazione Ostiense 80 (Metro Garbatella) dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00. Infoline: 06.86.39.95.12 – 06.96.04.56.73
Il costo è di 1.950,00 euro. Sono previste agevolazioni come finanziamento con rate a partire da €. 78,00 al mese.

Sono previste 2 borse di studio che verranno attribuite, dopo il superamento dell'esame, ai corsisti più meritevoli. Le 2 borse di studio prevedono il rimborso del 50% del costo del corso (pari a €.975,00).

Gioca&Crea inaugura nuovo Spazio Gioco HòP–Là

Invito/Annuncio Stampa                   

Inaugurazione del nuovo Spazio Gioco

HòP–Là del gruppo Gioca&Crea:

Sabato 15 ottobre 2011, ore 16.00


Via Prenestina 742, – Roma –  Tor Sapienza

Inaugurazione Spazio Gioco HòP-Là
Sabato 15 ottobre p.v. in via Prenestina, 742 dalle ore 16.30, verrà inaugurato il nuovissimo Spazio Gioco "HòP-Là" ultima creazione del gruppo Gioca&Crea, società leader nel settore dei servizi per l'infanzia con all'attivo oltre 40 strutture ludico-educative avviate sul territorio nazionale.

Una grande festa aperta al pubblico allieterà il pomeriggio dei piccoli ospiti che avranno la possibilità di giocare liberamente all'interno del grande Parco Giochi al coperto, unico nel suo genere, totalmente realizzato con strutture ludiche di ultima generazione, in legno, diverse dai soliti gonfiabili.

Hòp-Là : uno spazio innovativo
Hòp-Là nasce all'interno di una splendida struttura di oltre 1200 metri quadrati in parte dedicati ad Asilo Nido e Scuola dell'Infanzia, gestiti dalla società "Il Comune dei Bambini s.r.l." – Affiliato al marchio Gioca&Crea.  
Il nuovo Spazio Gioco, ideato e pensato per far scoprire ai bambini un nuovo modo di giocare sarà operativo dal 29 ottobre 2011 tutti i giorni dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 19,00, proponendo attività ludiche e gioco libero per bambini da 3 a 12 anni e inoltre laboratori di musica, grafico pittorici, teatrali, cucina e tanti tanti giochi, sempre accompagnati da educatori esperti e qualificati che favoriranno un armonico sviluppo psico-fisico dei bambini.
Uno spazio anche per i genitori
Mentre i bambini giocano, Mamme e Papà potranno rilassarsi in una sala dedicata a loro con area ristoro, wi-fi gratuito e riviste, da dove attraverso grandi vetrate potranno guardare i loro bimbi che si divertono.
Un contributo alla sana alimentazione dei bambini
All'interno dello spazio gioco Hòp-Là, ogni giorno i bambini potranno gustare merende sane e genuine preparate dalla cuoca dell'Asilo con ingredienti freschi e naturali. Latte e biscotti, frutta di stagione, yogurt e torte fatte in casa saranno una golosa alternativa alle solite merendine industriali!

Per informazioni:
segreteria Gioca&Crea 06.45.42.24.27 – www.giocaecrea.it
segreteria Il Comune dei Bambini 06.22.52.711– www.ilcomunedeibambini.it

Snav comunica i nuovi orari per il Golfo di Napoli

La compagnia di navigazione comunica che dal 1° ottobre 2011 sono entrati in vigore i nuovi orari che riguardano le partenze verso le isole del Golfo di Napoli.

aliscafi capri, ischia e procida

11 ottobre 2011 – Snav, compagnia di navigazione che detiene la leadership nei trasporti marittimi nel Mediterraneo, informa che a partire dal 1° ottobre 2011 sono attivi i nuovi orari riguardanti gli aliscafi per le isole del Golfo di Napoli. Questi ultimi, in particolare, resteranno in vigore per tutta la stagione invernale.

Tutti coloro che sono interessati a raggiungere l'Isola Azzurra avvalendosi del servizio di trasporto effettuato dagli aliscafi per Capri Snav, potranno collegarsi direttamente sul sito web della compagnia alla pagina dedicata all'isola, nella quale sono riportate tutte le informazioni circa le partenze da e per Napoli. Allo stesso modo, anche chi sceglie un aliscafo per Ischia o Procida potrà visualizzare gli orari autunnali seguendo il medesimo procedimento (consultando, ovviamente, le relative pagine di destinazione sul portale Snav.it).

Un'altra possibilità, poi, è quella offerta dalla pagina "Orari e Tratte", anch'essa disponibile sul sito ufficiale della compagnia, all'interno della quale sono riportate tutte le tabelle con gli orari delle partenze per Capri, Ischia e Procida.

Grazie all'area booking, sarà possibile prenotare direttamente online il proprio biglietto per le tre isole del Golfo. L'utente, attraverso pochi e semplici step, ha infatti l'opportunità di riservare un posto a bordo degli aliscafi per Capri, Procida o Ischia portando a termine il percorso di booking semplicemente dal proprio computer.

Snav assicura a tutti i passeggeri un trasporto comodo e rapido, che consente ad esempio di raggiungere il porto di Casamicciola (Ischia) in soli 45 minuti di navigazione. Gli aliscafi messi a disposizione dalla compagnia per tutte le tratte del Golfo, infatti, si distinguono per velocità e sicurezza, e garantiscono una traversata piacevole e confortevole.

Snav ricorda infine che i collegamenti con le isole del Golfo di Napoli hanno luogo presso il Molo Beverello e sono realizzati nell'ambito del servizio Gescab. Maggiori informazioni su orari e tariffe sono disponibili sul sito web www.snav.it.

ISTAT: Censimento, 'prove tecniche' di trasmissione

Open source al servizio del censimento online promosso dall' Istituto di Statistica Nazionale, ISTAT. L'ente pubblico manca l'appuntamento con la Storia due volte: il primo giorno di censimento il server ISTAT non regge l'urto e va in tilt; la ricevuta di ritorno servita al cittadino, elaborata con il software open source iText, contiene grossolani errori di forma. Eppure sembra finalmente a portata quel futuro auspicato di uno Stato Telematico capace di snellire la burocrazia.

Quando un ente pubblico come l'ISTAT inaugura la possibilità di compilare i moduli del censimento online direttamente da Internet, ci si aspetta una prestazione d'eccellenza perché l'Istituto di Statistica Nazionale è l'ente che per definizione DEVE conoscere l'Italia di oggi. Tutti noi addetti ai lavori facciamo periodicamente riferimento al lavoro dell'ente di ricerca. Oggetto delle ricerche ISTAT sono i consumi, il lavoro, la salute, la sicurezza, la famiglia, l'uso del tempo libero, come il mercato dei prezzi interni, le imprese, il commercio e altre voci utili per capire come si trasforma l'Italia sociale, economica e finanziaria.

In questo senso l'Istituto di Ricerca rappresenta un importante test su strada dell'attuale livello di conversione tecnologica degli enti pubblici e della pubblica amministrazione in generale. In un test sono prevedibili 'errori di rotta' e proprio per questo non ci sarebbe nulla da commentare riguardo le prove sul campo del Censimento online. La differenza la fanno la forma in cui si sono manifestati gli errori e il modo in cui sono stati "giustificati".

RICEVUTA DEL CENSIMENTO

Gli errori presenti nella ricevuta del censimento ISTAT sono stati posti all'attenzione della rete da Fabrizio Pivari, ai quali ha dedicato successivamente spazio in un post riassuntivo dal titolo La ricevuta del censimento ISTAT online ha grossolani errori e usa iText. L'internet marketer nota come dopo aver finito di compilare il censimento ISTAT online e aver salvato il questionario in PDF "per verificare di aver compilato correttamente i campi [..] ho salvato la ricevuta in pdf ed ho notato che entrambi i pdf sono generati con il software open source iText" con grossolani errori di formattazione.


Errori che fanno sorridere in una ricevuta, forse un po' meno se riscontrati nel PDF del questionario, dove per fortuna non sono stati evidenziati. Si tratta sempre e solo di errori di forma dopo tutto. Fa piacere notare che un ente pubblico ottimizzi i costi di gestione usando applicazioni open source, che fino a solo 4/5 anni erano oggetto d'importanti battaglie condotte per fare recepire alle P.A. l'importanza dell'open source nella gestione di applicazioni on-line, valida alternativa a costosi software proprietari.
Fa un po' meno piacere notare l'indifferenza con cui sono "accettati" questi errori di forma, considerati ininfluenti nella resa del servizio offerto ma che, come tutte le piccolezze, influenzano la percezione di un brand awareness soprattutto quando si parla di enti e pubblica amministrazione.

SERVER A SINGHIOZZO E TEMPORANEO COLLASSO DEL SERVIZIO

Gli errori di forma sono piccolezze a confronto di un server che non è riuscito a sostenere il sovraccarico di utenze. Il 9 Ottobre 2011 alle 10:30 il sottodominio censimentopopolazione.istat.it inizia ad andare a singhiozzo, come fa notare Fabrizio Pivari. La situazione non è destinata a migliorare. Il server ISTAT non riesce a sostenere l'assalto del mezzo milione di contatti che hanno scelto l'opzione internet per la compilazione dei moduli del censimento, preferendola ai questionari cartacei inviati come sempre al domicilio di ogni nucleo familiare presente nel database nazionale di riferimento. I tecnici informatici serviti da Telecom Italia non riescono a dimensionare l'utilizzo di banda e il singhiozzo si trasforma in un crash temporaneo de l sistema. Il comunicato dell'Istituto chiarisce il problema e suggerisce la soluzione, ricordando qualcosa che forse il cittadino - attirato dalla novità dell'opzione online - aveva dimenticato: "Sorprendente la partecipazione da parte dei cittadini  alla compilazione online del questionario [..] Il grande afflusso di utenti ha creato di conseguenza rallentamenti e difficoltà di accesso. Telecom - per conto di Istat - sta lavorando per aumentare la potenza del sistema installato. Si ricorda, comunque che per compilare e restituire il questionario [..] c’è tempo fino alla fine dell’anno in corso".

ISTAT NON AVEVA PREVISTO UNA DIFFUSIONE COSI' CAPILLARE DI INTERNET ?

Il 4 Ottobre 2011, L'Istituto di Ricerca aveva fatto il punto della situazione sulla principale innovazione del Censimento 2011. Si legge nel comunicato: "Mancano cinque giorni al 9 ottobre, la data di riferimento del Censimento della popolazione e delle abitazioni 2011, a partire dalla quale si potrà compilare il questionario scegliendo fra tre modalità di riconsegna. Sarà possibile, infatti, compilare i questionari via Internet, collegandosi al sito http://censimentopopolazione.istat.it e utilizzando la password stampata sulla prima pagina del questionario recapitato a casa. Per chi invece non ha accesso al web, dal 10 ottobre fino al 20 novembre sarà possibile restituire i questionari compilati presso gli uffici postali e i centri comunali di raccolta, senza alcun costo. Queste modalità di consegna costituiscono una delle principali innovazioni della 15° edizione del Censimento, dal momento che, fino alla tornata del 2001, i questionari venivano consegnati e recuperati dai rilevatori comunali direttamente casa per casa".

E' evidente che in ISTAT avevano chiara l'importanza storica dell'alternativa online. Si dovrebbe dare anche per scontato che in ISTAT conoscano la portata di Internet in Italia, la sua diffusione capillare e l'importanza rilevante che oggi la rete ha nel quotidiano di milioni di Italiani. Allora cosa non ha funzionato ? Dall'Istituto fanno sapere che l'errore è stato quello di non aver previsto un picco così alto di richieste nel primo giorno d'inaugurazione. In realtà forse le cose stanno più come spiegato da un Compilatore ISTAT intervistato da Gianluca Nicoletti nel n. 279 de La Stampa (pagina 12), quando ammette che "d'altronde solo oggi noi potevamo verificare come fosse la piattaforma online".

La mancanza di ISTAT, se di mancanza si può parlare, riunisce la formattazione del testo e l'instabilità del server in un'unica voce che suggerisce una probabile sottovalutazione dello strumento internet, non nel suo ruolo di futuro catalizzatore delle attività di enti e P.A., quanto nella messa in opera di un progetto che deve considerare brand awareness e beta testing come voci fondamentali da soddisfare prima del lancio. ISTAT, per ciò che rappresenta, ha mancato due appuntamenti importanti con la Storia ma è anche uno di quei casi in cui l'esperienza maturata sul campo, può (DEVE) completare la teoria statistica e mettere a frutto le proiezioni d'analisi di cui l'Istituto non teme rivali. Se questo era un "test su strada" allora il prossimo futuro, finalmente orientato verso uno Stato Telematico, ora è davvero a portata di mouse!

venerdì 7 ottobre 2011

Sondaggio Crespi Ricerche: Casini il leader piu' apprezzato, supera Vendola e Bersani

Nuovo sondaggio dell'istituto di Luigi Crespi sulla fiducia nei confronti dei leader di partito. Boom del numero 1 dell'Udc. In calo Vendola e Bersani. Fiducia in Berlusconi stabile al 22%

crespi ricercheL'istituto demoscopico Crespi Ricerche di Luigi Crespi, ha reso noto un nuovo sondaggio sulla fiducia nei leader di partito, nel governo e nel premier. Casini risulta il piu' amato tra i leader, ai minimi ma stabile la fiducia in Berlusconi, risale leggermente il governo.

LA FIDUCIA NEI LEADER - Cambio al vertice dove il piu' amato questo mese risulta essere Pierferdinando Casini. Il leader dell'Udc, infatti, guadagna 2 punti percentuale e si porta in testa col 41%. Alle sue spalle Nichi Vendola al 39% (-1%), e Pierluigi Bersani al 37% (-2%). Al quarto posto, in crescita, Antonio Di Pietro col 36%, poi Gianfranco Fini (stabile al 35%), Beppe Grillo (31%) e Marco Pannella (28%) che entrambi perdono 1 punto percentuale. Chiudono Angelino Alfano al 26% (+2%), Francesco Storace (stabile al 22%) e Umberto Bossi che perde altri 2 punti piazzandosi al 18%.

IL PREMIER E IL GOVERNO - La fiducia nel premier Silvio Berlusconi e' ai minimi storici, ma risulta stabile al 22%. Per quanto riguarda il governo, invece, dopo oltre un anno torna a crescere facendo registrare un +1% che porta la fiducia al 24%.

METODOLOGIA - Soggetto realizzatore: Crespi Ricerche. Committente acquirente: In proprio. Periodo di realizzazione: 3-4 Ottobre 2011. Mezzo di diffusione: web. Tema: Politica. Universo di riferimento: Popolazione maggiorenne residente in Italia pari a 50.396.628 (fonte Istat al 1/1/2011). Estensione territoriale: Nazionale. Campione: Campionamento casuale. stratificato di tipo probabilistico per sesso, classi di eta', aree geografiche ed ampiezza centri. Rappresentativita' del campione: popolazione maggiorenne residente in Italia. Margine di errore 3,1%. Metodo di raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche con metodologia C.A.T.I. con questionario strutturato. Consistenza numerica del campione: Totale contatti effettuati: 3.811. Interviste complete: 1.000 (su totale contatti: 26,2%). Rifiuti/sostituzioni: 2.899 (su totale contatti: 73,8%). Direzione dell'istituto: Luigi Crespi.

giovedì 6 ottobre 2011

Il Gruppo Triboo a IAB Forum Milano 2011

La internet company sarà presente alla due giorni milanese in qualità di main sponsor.

logo iab6 ottobre 2011 - Triboo (www.triboo.it), internet company che opera nel mercato di internet su scala nazionale, annuncia la propria presenza a IAB Forum Milano 2011, il più autorevole evento in Italia dedicato alla comunicazione digitale, in programma il 12 e il 13 ottobre.

Presso lo stand H7/L10 i visitatori avranno la possibilità di entrare in contatto con l'offerta di servizi presentata dal Gruppo, che allestirà uno spazio di oltre 90mq all'interno dell'area espositiva.

Tre le business unit di Triboo che presenzieranno alla fiera: la web agency nascar, che offre consulenza in web marketing, interaction design e social media marketing; t-buy, e-Commerce service provider del Gruppo, specializzato nello sviluppo e nella gestione in full outsourcing di piattaforme di commercio elettronico; Leonardo ADV, concessionaria pubblicitaria che eroga servizi di performance, display e direct avertsing.

Il Gruppo Triboo, per il terzo anno consecutivo, figurerà in qualità di main sponsor dell'evento. Ad accrescere ulteriormente il prestigio della internet company contribuirà la presenza del presidente Giulio Corno, che prenderà la parola con un suo intervento nel corso della tavola rotonda "La parola al mercato", che coinvolgerà alcuni dei protagonisti più illustri della comunicazione digitale nel nostro Paese.

Ricordiamo che il tema di quest'anno è "The new normal", espressione che indica il web che nel 2011 entra finalmente a far parte in pianta stabile nella vita quotidiana degli Italiani. Tra gli ospiti che interverranno in questa edizione ricordiamo Gianfranco Fini (Presidente della Camera dei Deputati), Arianna Huffington (President and Editor dell'Huffington Post) e Michele Boldrin (Professor and Department Chair alla Washington University di St. Louis).

Il comunicato ufficiale è disponibile all'indirizzo http://www.triboo.it/press/news/triboo-main-sponsor-di-iab-forum-milano-2011.html.

Ebook: Vita e miracoli di Steve Jobs. E di altri 10 Super Miliardari.

Bruno Editore pubblica l’ebook di Salvatore Gaziano che raccoglie le biografie degli uomini più ricchi del pianeta. Con un capitolo “extra large” dedicato proprio a Steve Jobs, il numero uno dei grandi imprenditori di questo ultimo mezzo secolo.

SUPER MILIARDARI - EBOOKRoma, 06.10.2011 – Esce oggi sul sito del più importante editore digitale in Italia, Bruno Editore, l’ebook (in formato pdf e epub per iPad) che raccoglie le storie di 11 dei famosi Paperoni degli ultimi decenni. E purtroppo questa uscita coincide con la morte del campione dei campioni delle storie raccontate, Steve Jobs, l’imprenditore che più di tutti ha lasciato la sua impronta attraverso una carriera fatta di alti e bassi clamorosi.

Il titolo dell’ebook su Steve Jobs e gli altri è  “SUPER MILIARDARI. Da Steve Jobs a Mark Zuckerberg. Vita, Morte, Miracoli, Storie e Segreti degli Uomini più Ricchi del Mondo” (Bruno Editore, 2011)

L’autore è Salvatore Gaziano, giornalista e analista finanziario, animatore del seguitissimo sito economico finanziario www.moneyreport.it che in questi anni ha “schedato” e analizzato la carriera di centinaia di imprenditori in Italia e nel mondo e che in questo volume analizza l’ascesa (talvolta non proprio irresistibile) di alcuni dei più famosi magnati dell’era moderna.

“Lezioni di vita ma anche di impresa – spiega Salvatore Gaziano - Ci possono essere varie chiavi nel leggere le biografie raccolte in questo libro. Il primo, il più superficiale è misurare quanti soldi e in che velocità i protagonisti di queste storie vere hanno accumulato ricchezze. Mi interessava invece capire piuttosto se c’era un minimo comune denominatore fra tutti questi personaggi e quali lezioni da trarre dalla loro carriera imprenditoriale. Scavando anche su episodi anche marginali della loro vita che però ci potessero raccontare qualcosa più di loro. Punti di forza e di debolezza.  E non solo della loro ‘anima’ economica. E credo che leggendo queste biografie molte curiosità potranno essere saziate. Traendo magari spunti utili per la propria ricchezza, strategia d’impresa, motivazione o valutazione di questi personaggi”.

"Pubblicare questo ebook di biografie dedicate ai più grandi imprenditori e miliardari – ha dichiarato Giacomo Bruno, presidente di Bruno Editore – significa dare ai nostri lettori l’opportunità di conoscere le storie meno note di persone straordinarie che hanno cambiato il mondo. Steve Jobs ha ispirato la nostra azienda e orientato le nostre scelte nel corso degli anni. Basti pensare a come l’Ipad abbia portato milioni di persone a leggere ebook in un solo anno. Una parte della nostra crescita la dobbiamo sicuramente a lui e alla sua visione del mondo".

L’ebook digitale, insieme ad un’anteprima di 20 pagine dell'ebook gratis, è disponibile al pubblico a questo indirizzo:
http://www.autostima.net/raccomanda/super-miliardari-salvatore-gaziano/

Bruno Editore è stata fondata nel 1987, ha sede a Roma ed è la casa editrice leader nel mercato italiano degli ebook per la formazione. Il modello Bruno Editore si fonda sul portale della casa editrice www.brunoeditore.it, tra i primi 100 siti italiani, con oltre 300.000 utenti registrati e più di 12 milioni di visitatori all'anno. La casa editrice si avvale di 2.500 affiliati che promuovono e distribuiscono gli ebook Bruno Editore, sia ebook gratis che a pagamento, esponendoli nelle vetrine di bit delle loro librerie virtuali attraverso programmi personalizzati di web marketing. Un Club che produce per autori e affiliati ricavi economici e diritti d'autore fino a 6 volte superiori rispetto alle case editrici tradizionali.

Intervista a Bruno Vettore, Tree Real Estate dell'Immobiliare italiano

Quali sono le tendenze del Mercato immobiliare in Italia ? Quali le prospettive ? Che peso si da’ alla Formazione, all’Innovazione, alla Cultura collaborativa, alle Tradizioni di un settore che impatta, come tutte le professioni, con le trasformazioni indotte dalla tecnologia e dalle metodologie ad essa applicate ? Raffaele Racioppi intervista Bruno Vettore, una di quelle poche persone attive nell’ Immobiliare italiano capaci di tenere il polso del Mercato oltre singoli interessi d’attività.

Intervista di Raffaele Racioppi, Project Manager Condivisione Immobiliare, a Bruno Vettore.

Bruno VettoreBruno Vettore è uno dei più noti e stimati manager del real estate italiano. Attualmente è vicepresidente e Amministratore Delegato di Gabetti Franchising Agency, Presidente di Grimaldi Immobiliare e Amministratore Delegato della Holding Tree Real Estate a cui fanno capo le reti franchising di Gabetti, Grimaldi e Professionecasa.

Profondo conoscitore del sistema commerciale franchising, Vettore è unanimemente apprezzato per la sua determinazione, per la passione, per la chiarezza delle sue idee e per un metodo di lavoro rigoroso e mirato all'ottenimento dei risultati, come dimostrano ampiamente i successi collezionati in oltre 25 anni di attività. Nella sua carriera ha percorso l'intera ascesa professionale all'interno di reti immobiliari, da semplice agente immobiliare a manager di importanti marchi, a imprenditore, acquisendo così una conoscenza specifica di tutti gli aspetti operativi e gestionali dei network.

Trovi allineato l’attuale scenario operativo del RE italiano in considerazione delle evoluzioni tecnologiche e metodologiche che stanno impattando e trasformando tutte le professioni ?

Ritengo che l’attività operativa delle agenzie immobiliari non abbia ancora recepito completamente tutte le potenzialità delle nuove tecnologie. Nello scenario attuale la maggior parte degli operatori adottano metodologie antiquate e poco adatte al “nuovo cliente”. Personalmente ritengo che molti passi avanti si debbano compiere al fine di affiancare alle tradizionali fasi del lavoro anche una importante componente culturale e una metodologia più consona alle esigenze del mercato attuale e futuro.

Come si posiziona Tree Re nei confronti delle richiesta di innovazione del RE italiano?

Tree Re, con i suoi network Gabetti, Grimaldi e ProfessioneCasa è molto attenta alle innovazioni, da implementare in un sistema costituito da varie componenti umane e di servizio. Un sistema che deve trovare una giusta sintesi, un perfetto equilibrio, tra la tradizione e l'innovazione, tra la stabilità ed il cambiamento. Tree Re è la ricerca di questo ideale. Tre Realtà indipendenti coese verso un obiettivo comune. Tre network Distinti ma non Distanti.

“Distinti ma non Distanti” mi piace molto, puoi approfondirci il concetto?

Questo “slogan” riassume sostanzialmente la filosofia del nostro sistema che io definisco “il network dei network”. I nostri brand hanno un posizionamento di mercato diverso e le agenzie che utilizzano i nostri marchi hanno storie, provenienze e filosofie distinte. Ma nel contempo il terreno delle collaborazione professionale e della condivisione è sempre più fertile e sta portando una crescente soddisfazione a tutte le componenenti del sistema.

Tree RE è il primo Network nazionale multirete ad abbracciare l’MLS come elemento aggregante e di business, la formazione ricoprire un ruolo fondamentale nella trasmissione e nella diffusione della cultura collaborativa. Che azioni formative prevedi di attivare?

La formazione ha un ruole centrale e fondamentale. Non tanto dal punto di vista tecnico, peraltro importante e necessaria, ma soprattutto sul piano della “evoluzione culturale”. Solo e soltanto che comprende i meccanismi della condivisione ne può trarre i benefici. Le nostre azioni formative saranno quantitativamente imponenti e qualitativamente raffinate ed incisive.

Ti piace l’idea di condivisioneimmobiliare.it il Real Estate Innovation Lab?

E' sicuramente un'ottima idea nell'ambito di quella evoluzione culturale alla quale alludevo in precedenza. Ritengo che potrà sicuramente contribuire al cambiamento e favorire la collaborazione tra operatori allo scopo evidente di incrementare il business.

Dal 1983 al 1994 Vettore è stato agente immobiliare prima e pluriaffiliato poi. Nel 1995 ha assunto la carica di Direttore Franchising Tecnocasa, dando un forte contributo all'organizzazione e allo sviluppo della rete ed operando per la divulgazione di tematiche formative. Ha creato la Scuola di Formazione Tecnocasa, una vera e propria scuola interamente dedicata alla formazione ed all'addestramento di nuovi agenti immobiliari. Si stima che più di diecimila persone abbiano frequentato i suoi corsi .

Dal 1998 al 2002 è stato inoltre Presidente di Assofranchising, l'associazione che raccoglie le principali reti di affiliazione commerciale di tutti i settori.

Nel 2003 è diventato Direttore Generale di Pirelli Re Franchising, di cui ha curato lo start up con risultati sia quantitativi che qualitativi apprezzati da tutti gli operatori del settore, ovvero raggiungendo in un triennio l'obiettivo dei 1000 contratti di affiliazione e oltre 600 agenzie operative.

Nel 2006 diventa amministratore delegato e azionista di Grimaldi Franchising spa.

Nel 2009 assume la carica di vicepresidente e Amministratore Delegato di Gabetti Franchising Agency, curando tra le altre cose la trasformazione della rete diretta in rete in franchising, ridefinendo quindi il modello di business.

Nel 2011 assume la carica di Presidente di Grimaldi Immobiliare e diventa Amministratore Delegato di Tree Real Estate, la holding che controlla i network Gabetti, Grimaldi e Professionecasa. Il gruppo conta oltre 1.500 agenzie in franchising per un totale di circa 5000 operatori.

Il 28 aprile 2011 riceve dal Prefetto di Milano l’onerificenza di Cavaliere dell'Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”, conferita con decreto del 27 dicembre 2010 dal Presidente della Repubblica.

mercoledì 5 ottobre 2011

Gran Premio del Giappone: Bridgestone Moto rivive le fasi salienti

L'azienda che fornisce in esclusiva i pneumatici moto alla massima competizione mondiale riporta la cronaca della gara di Motegi.

motegi, il podio

5 ottobre 2011 - Bridgestone, leader mondiale nella produzione di pneumatici moto e fornitore ufficiale della MotoGP, rivive sul proprio sito web (disponibile all'indirizzo www.bridgestonemoto.it) le fasi di gara del Gran Premio del Giappone, 15esimo appuntamento della stagione 2011 del Motomondiale. La gara, vinta da Dani Pedrosa (Honda Repsol), è stata caratterizzata da colpi di scena e da numerose cadute, e ha offerto uno spettacolo davvero emozionante e avvincente.

Il pilota spagnolo, partito in quarta posizione, ha utilizzato pneumatici moto slick con mescola dura per l'anteriore e il posteriore, e alla fine della gara è riuscito a classificarsi prima di Casey Stoner (che attualmente comanda la graduatoria generale) e di Jorge Lorenzo. Il vincitore, inoltre, ha realizzato un nuovo record per quanto riguarda il tracciato di Motegi. Stoner, nonostante un'uscita di pista dopo soli cinque giri, continua a conservare 40 punti di vantaggio rispetto al suo diretto inseguitore.

Per quanto riguarda gli altri piloti in gara, nella gran parte dei casi sono state adoperate gomme moto slick con mescola dura all'anteriore, le quali sono state in grado di garantire ottime performance in termini di stabilità; in merito ai pneumatici posteriori, invece, quasi tutti hanno optato per una mescola più morbida.

I giudici di gara hanno inflitto la penalità di ride - through ad Andrea Dovizioso, Marco Simoncelli e Cal Crutchlow per aver anticipato la partenza. Valentino Rossi, invece, dopo aver urtato Jorge Lorenzo, è finito addosso a Ben Spies, ponendo così fine alla sua gara.

Il management Bridgestone, nelle persone di Yoshiuki Morimoto e Hirohide Hamashima, mostra commozione e soddisfazione per aver comunque onorato il Gran Premio del Giappone nell'anno del drammatico terremoto, complimentandosi con Dani Pedrosa e il team Honda Repsol per la preziosa vittoria ottenuta, sottolineando infine l'ottima tenuta dei pneumatici anche sul circuito di Motegi.

Il comunicato ufficiale è consultabile online all'indirizzo http://www.bridgestonemoto.it/press/gran-premio-giappone-2011-risultati.html.

Bridgestone Moto

CityNews annuncia l’acquisizione di LeccePrima

CityNews, fondata da Luca Lani e Fernando Diana (studenti.it) annuncia l'acquisizione di LeccePrima. Raggiunte le 5,5 mln di visite al mese. La copertura del network Citynews arriva a 26 province.

Roma 5 Ottobre 2011 CityNews annuncia oggi la positiva conclusione delle trattative con LeccePrima per una partnership societaria che porta la testata leader del Salento a far parte di Citynews, il network digitale di informazione locale e metropolitana.

L'operazione permette a CityNews di raggiungere le 5,5 milioni di viste mensili integrando uno storico prodotto presente sul mercato da oltre 5 anni. Citynews, con questa acquisizione, porta a 26 il numero di città in cui è presente, che arriveranno poi a 30 già nel mese di Ottobre .

Citynews deterrà il 60% della società salentina, mentre i Founder rimarranno soci al 40%.

Fernando Diana, fondatore e consigliere delegato alle acquisizioni di CityNews: "Con l'acquisizione odierna di LeccePrima e di RomagnaOggi qualche mese fa, abbiamo portato nel network due tra le più grandi e interessanti esperienze di informazione locale online nel nostro paese. LeccePrima, con i suoi 1,5 milioni di visitatori e 5 milioni di pagine viste al mese, con il fortissimo radicamento editoriale e commerciale sul territorio, è una testimonianza concreta di come sia possibile affermare in maniera decisa un brand in poco tempo con un prodotto di alta qualità e che fornisca un servizio di pubblica utilità.Il piano di acquisizioni e di partnership societarie procede, stiamo quindi lavorando per fare in modo che altri editori possano entrare nel network beneficiando di un modello che si sta dimostrando giorno per giorno sempre più efficiente dal punto di vista organizzativo ed economico".

Emilio Faivre e Vincenzo De Filippi, fondatori di LeccePrima: "In un settore altamente competitivo come l'informazione on line, entrare a fare parte di un gruppo editoriale innovativo ed emergente come CityNews significa per noi porre le basi per proiettare il nostro quotidiano lavoro sulla realtà locale in una dimensione nazionale, con tutti i benefici di know how e di organizzazione delle risorse umane e materiali che questo salto di qualità comporta. Siamo convinti che questa operazione ci consentirà di offrire a nostri lettori un prodotto editoriale ancora più puntale e completo".

Con l'acquisizione del portale salentino sarà TAG Advertising, già concessionaria nazionale del network CityNews, ad occuparsi della raccolta pubblicitaria su LeccePrima.

Press Office – info[at]citynews.it Via Eleonora D'Arborea 30, Roma Tel 06 -9727137 Fax 081 19564860

LeccePrima è una delle prime testate locali in Italia attiva dal 2006 e conta 1.500.000 visite mensili. E' stata fondata da Emilio Faivre e Vincenzo De Filippi.

Citynews è una start-up fondata nel 2010 da Luca Lani e Fernando Diana ed ha tra i soci due tra i principali investitori finanziari italiani: Quantica Sgr e Micheli Associati e il gruppo Banzai. L'azienda sviluppa una piattaforma di informazione locale su internet ed ha una presenza nelle principali città italiane. Le città attive ad oggi sono 26. Il network di Citynews è basato sulla partecipazione dei cittadini e dei lettori alla produzione delle notizie in tutte le forme possibili.

Pubblicazione professionale comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com

martedì 4 ottobre 2011

Datamonitor, il Gruppo BSE acquisisce Fullresearch e lancia il nuovo istituto di ricerca e di sondaggi

Il Gruppo BSE acquisisce Fullresearch che diventa da oggi Datamonitor, istituto di ricerca di mercato e sondaggi d'opinione. Presidente Mauro De Dominicis che conferma Natascia Turato come direttore dell'istituto.

DataMonitorL'istituto di ricerca Fullresearch cambia nome e da oggi diventa Datamonitor, societa' di ricerca di mercato con un importante nuovo socio di maggioranza, il Gruppo BSE, con una forte presenza nella distribuzione e leader nei modelli innovativi.

Il Gruppo BSE, che sta attraversando una fase di crescita e ampliamento, acquisisce oltre al pacchetto di maggioranza tutto il database (6 anni di dati e serie storiche) e il know-how dell'istituto di ricerca Fullresearch che può continuare cosi' la sua attivita' nel settore dei sondaggi d'opinione ed analisi economiche e sociali con il nome Datamonitor.

Il presidente di Datamonitor Mauro De Dominicis, ha spiegato che il "Gruppo BSE Holding Spa si avvicenda a Mauro Benatti - AD di Fullresearch - in un'ottica di espansione e diversificazione della propria attivita'", per cui "ha deciso di incrementare gli investimenti nel settore della ricerca acquisendo il 51% di Fullresearch". Il presidente poi spiega "Cambiera' nome in Datamonitor, per accentuare l'identificazione con il suo principale prodotto ossia i monitoraggi periodici sui comuni, le province e le regioni che rappresentano il patrimonio piu' importante della societa'". De Dominicis inoltre annuncia che "Nelle prossime settimane l'area dei monitoraggi verra' ampliata ad ulteriori settori di indagine. Sara' potenziata anche la presenza su Internet con l'introduzione di importanti novita', mentre Natascia Turato, che ha fondato a suo tempo l'istituto, resta saldamente alla guida nel suo ruolo di direttore".

Il debutto ufficiale di Datamonitor avverra' tra qualche giorno con il monitoraggio del gradimento dei Sindaci, Presidenti di Provincia e Regione e l'apprezzamento da parte cittadini dei servizi degli enti locali.

Per maggiori informazioni: www.datamonitor.it

***

Il Gruppo BSE è una realtà presente sul mercato da oltre 20 anni e gestisce, con una struttura organizzata per linee di business, attività concentrate prevalentemente nel settore retail. Nel corso del tempo il management ha sviluppato e differenziato l'attività in funzione di opportunità commerciali sinergiche al core business, ampliando le proprie competenza e la presenza del Gruppo nei settori di: produzione, ricerca ed innovazione di prodotto, servizi. Nel 2010, il Gruppo ha chiuso il bilancio con un fatturato consolidato pari a 169 milioni di Euro.

Per informazioni: www.gruppobse.it

Pubblicazione professionale comunicati stampa internet
Comunicati-Stampa.com / Pivari.com
fabrizio (at) pivari.com