Comunicati stampa aziendali

pubblica gratis i comunicati stampa della tua azienda. Servizio offerto da Olympos Group srl: formazione e consulenza aziendale.

mercoledì 26 settembre 2012

Possibile dimagrire in poco tempo? Scopri come!

Massimo Marisi dopo aver aiutato centinaia di persone a perdere peso risponde alla domanda più gettonata nel mondo del dimagrimento.

Questa è la domanda che i lettori del mio blog mi fanno tutti i giorni: come dimagrire in poco tempo? E' possibile? Comporta dei danni per la salute? Ho deciso di scrivere e divulgare questo articolo proprio per rispondere alle numerose persone che mi fanno questa domanda.

Innanzitutto c'è da fare una profonda riflessione su un punto: qualsiasi risultato raggiunto in poco tempo è destinato a sgretolarsi dopo poco. Come in qualsiasi campo della vita è vera questa affermazione tanto più lo è quando si vuole dimagrire. Il motivo è presto detto: paradossalmente se noi non mangiassimo per 1 settimana intera automaticamente dimagriremmo giusto? E' vero ma la settimana dopo recupereremmo tutti i nostri kg in quanto il nostro corpo ha una "memoria" del nostro peso che difficilmente varia.

L'unico modo per variare questa "memoria" è quello di avere una costanza in quello che si fa, e mantenerlo per un periodo di tempo prolungato. Se il vostro obiettivo è quello di perdere 15 kg in una settimana allora siete fuori strada, non è un dimagrimento sano e soprattutto non è un dimagrimento a lungo termine. Diciamo che un dimagrimento sano corrisponde ad 1 kg la settimana, che comunque non sono pochi.

Quello che è importante dire però è che si può dimagrire 1 kg alla settimana in modo facile e senza fare particolari sacrifici, basta abituare il corpo con delle particolari strategie a bruciare grassi 24 ore al giorno.

Hobbio lancia una guida utile sull’organizzazione dell’armadio

Lo store online Hobbio propone una guida con consigli utili sul cambio di stagione e la riorganizzazione degli spazi.

sistemazione armadioMilano, 26 settembre 2012 - L’estate è ormai agli sgoccioli, e si avvicina sempre più il fatidico momento del “cambio di stagione”: gli indumenti estivi vengono riposti per far spazio a maglioni e sciarpe. Per rendere questo ingrato compito un momento di svago Hobbio propone alcuni consigli utili per sfogare la creatività organizzando gli spazi nel migliore dei modi.

Se hai molto spazio per la sistemazione dell'armadio sarà sufficiente riorganizzare gli abiti al suo interno, dando una pulita generale e rimettendo in vista quegli indumenti che non ricordavi nemmeno più di avere. Se invece non hai tanto spazio … è necessario fare un vero e proprio cambio di stagione del guardaroba.armadio-in-tessuto

La prima fase consiste nel svuotare l’armadio e dare una ripulita generale nei cassetti e negli angoli con una spugna, un po’ d’acqua o con prodotti appositi per la pulizia.
La seconda fase consiste nel suddividere i vestiti, riponendo gli indumenti che non utilizzerai più fino alla prossima stagione in apposite scatole di plastica o tessuto che si possono nascondere nella parte alta degli armadi oppure sotto il letto. In alternativa, se il guardaroba è molto ampio è possibile utilizzare degli armadi di tessuto o delle scaffalature metalliche che troveranno spazio nella camera degli ospiti o in soffitta.

In questa fase è utile anche fare un po’ di pulizia del proprio guardaroba: gli indumenti che non metti più ma che non hai il coraggio di buttare possono essere riposti tutti in un’unica scatola e messi da parte. Oppure capi d’abbigliamento che sono ormai logori e distrutti possono diventare stracci oppure, usando la creatività, si possono trasformare in piccoli oggetti come portafogli, bandane, borsette ecc.
La terza ed ultima fase riguarda la divisione degli indumenti per tipologia o per utilizzo. Puoi scegliere dividendo tra abbigliamento da lavoro, casual, da sera oppure semplicemente tra pantaloni, jeans, gonne, ecc, in modo da trovare sempre in un istante quello che stai cercando.

Infine le scarpiere modulari possono essere utilissime per il cambio delle scarpe, perché occupano poco spazio e aiutano a mantenere in ordine anche le calzature dando la possibilità di dividere le scarpe estive da quelle più invernali.

Questa guida è offerta da Hobbio, uno store online dedicato al bricolage e fai da te, con un’ampia selezione di box e scatole per l’organizzazione degli spazi oltre a scaffalature metalliche, armadi in tessuto e altro ancora. Hobbio permette agli amanti del fai da te di trovare tutto l’occorrente online e senza bisogno di spostarsi, i prodotti infatti saranno recapitati comodamente a casa con corriere in 24/48 ore, risparmiando cosi tempo e fatica. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.hobbio.it

Pancia grassa durante l’estate? Eliminala con questi semplici consigli!

Marcello Magrini scrittore del metodo Slim Now ti spiega alcune strategie per distruggere la pancia accumulata durante l'estate e tornare ad per una forma fisica invidiabile.

Al rientro dalle ferie estive il problema è sempre e soltanto uno: come eliminare la pancia che abbiamo accumulato durante questo periodo di abbuffate, grandi bevute, e soprattutto di scarsa attività fisica? Più o meno questo è il cruccio di chiunque tenga al suo aspetto fisico, ma anche di chi sembra un po' meno attento, in quanto il cambio di spessore del proprio addome fa suonare qualche campanello d'allarme.

La pancia è uno dei punti in cui è più difficile smaltire (soprattutto per l'uomo) in quanto è predisposto geneticamente ad accumulare "scorte di cibo" proprio in quella zona. Vediamo ora alcuni accorgimenti, che se applicati, ti aiuteranno a bruciare qualche kg di troppo.

Innanzitutto il consiglio principale è quello di ricominciare gradualmente con l'attività fisica: il nostro corpo non è più abituato a bruciare per il poco esercizio fatto durante l'estate e quindi più che iniziare a mangiare correttamente bisogna fare in modo di riportare il corpo a quello status di "brucia grassi" che aveva prima della lunga pausa. Il modo migliore è appunto quello di fare attività fisica come i pesi, o gli sport di squadra: calcio, basket, ecc..

In secondo luogo i nostri organi interni hanno bisogno di una ripulita generale per tornare a funzionare al 100% e per questo ti consiglio di bere il più possibile acqua e, in alternativa, del thé verde. L'idratazione, molto spesso sottovalutata, è un aspetto fondamentale da curare.

Fai tornare a lavorare al 100% il tuo metabolismo, e una volta fatto cerca di farlo lavorare ancora più velocemente. Il metodo Slim Now è basato essenzialmente su questo concetto: aumenta il metabolismo e fai in modo che sia il tuo corpo a bruciare grassi per te.

martedì 25 settembre 2012

Sosteniamo Aquaplus con la fotografia

L'evento si terrà a Palazzo Isimbardi, sede della provincia di Milano, sabato 13 e domenica 14 ottobre 2012

I Rotary Club Milano Linate e Milano Nord in collaborazione con Fondazione Obiettivo Reporter, Photographers.it, G.R.I.N. e con il Patrocinio della Provincia di Milano presentano l'evento a scopo benefico

Sosteniamo Aquaplus con la fotografia

AQUAPLUS è un programma del Rotary International che ha lo scopo di sradicare la fame e la sete nel mondo. Il progetto pilota del programma AQUAPLUS è già in fase di avanzata realizzazione nel comune di Torbek ad HAITI. L'evento si terrà a Palazzo Isimbardi, sede della provincia di Milano, sabato 13 e domenica 14 ottobre 2012.
Studiato e prodotto da Fondazione Obiettivo Reporter e Photographers.it, comprende un'asta di 70 opere - una vera e propria mostra fotografica sul tema dell'acqua, curata dai photoeditors del G.R.I.N. (Gruppo Redattori Iconografici Nazionale), che grazie alla generosa collaborazione di molti tra i maggiori autori italiani e non solo -, verranno messe in vendita per raccogliere fondi destinati al progetto Aquaplus.

Gli autori hanno donato tutti una loro fotografia che, stampata appositamente per l'occasione dal laboratorio specializzato Spazio 81, verrà battuta durante l'Asta che si terrà sabato 13 ottobre alle ore 18,00 a Palazzo Isimbardi.

Ecco gli autori che hanno aderito al progetto:
Giampietro Agostini, Arianna Arcara, Pietro Baroni, Gabriele Basilico, Letizia Battaglia, Settimio Benedusi, Gianni Berengo Gardin, Alberto Bernasconi, Nicola Bertasi, Luciano Bobba, Vittore Buzzi, Maurizio Camagna, Luca Campigotto, Silvio Canini, Guido Castagnoli, Vincenzo Castella, Mirko Cecchi, Federico Ciamei, Annalisa Cimmino, Gabriele Croppi, Chiara Dazi, Alberto Dedé, Giulio Di Sturco, Stefano De Luigi, Edoardo Delille, Andrea Di Martino, Franco Donaggio, Linda Ferrari, Vittore Fossati, Luca Gabino, Gabriele Galimberti, Matilde Gattoni, Enrico Genovesi, Simona Ghizzoni, Fausto Giaccone, Elena Givone, Chiara Goia, Alessandro Grassani, Giovanni Hänninen, Mattia Insolera, Cosmo Laera, Sakis Lalas, Gianni Maffi, Sirio Magnabosco, Martino Marangoni, Diambra Mariani e Valentina Merzi, Alex Masi, Alessandro Nazzari, Stefano Nicolini, Pino Ninfa, Cristina Omenetto, Gianluca Panella, Federico Patellani, Simone Perol ari, Donata Pizzi, Francesco Radino, Efrem Raimondi, Alessandro Rizzi, Filippo Romano, Gabriele Rossi, Claudio Sabatino, Alessandro Scotti, Shobha, Massimo Siragusa, Terraproject, Alessandro Toscano, Stefano Vigni, Cuchi White, Ugo Zamborlini, Michael Zumstein.

Verranno inoltre stampate delle card con alcune delle immagini che saranno disponibili nei circoli del Rotary della Provincia di Milano a partire dai primi giorni del mese di ottobre e costituiranno un omaggio per quanti effettueranno una donazione libera a sostegno del progetto Aquaplus.

Le donazioni potranno anche essere effettuate durante il week-end dell'evento, direttamente presso l'apposita postazione del Rotary presente a Palazzo Isimbardi.

Nel Chiosco d'Onore di Palazzo Isimbardi verrà inoltre proposta una ricca e articolata parte espositiva. Saranno allestiti percorsi di visita specifici, sia per alcuni progetti documentativi di interventi di sostegno effettuati in Paesi del terzo mondo riguardanti l'acqua come fonte di vita, sia per le mostre di alcuni reportage riguardanti il tema dell'acqua.

In particolare verranno presentati 3 progetti espositivi

Dal sole, l'acqua - di Roberto Gabriele e Simona Ottolenghi
Un reportage sul connubio Energia Solare/Acqua, un racconto sull'istallazione di un grande impianto di irrigazione alimentato ad energia solare nell'oasi di Tata nel Sahara marocchino, dai pannelli all'impianto di distribuzione goccia a goccia. Dall'energia pulita del sole, l'oasi trova l'acqua necessaria per 20 ettari di terreno coltivato da 80 famiglie di contadini.

Water and Time - di Sara Munari
Il rapporto tra uomo e acqua e' un percorso tanto affascinante, quanto lento e difficile. Per lungo tempo muoversi sull'acqua ha significato andare a combattere. Per ritrovare la leggerezza di questo elemento si e' dovuto attendere molto a lungo.  L'acqua ha un ritmo diverso da quello indotto dalle nevrosi del "quotidiano". Nelle sue foto Sara rappresenta l'uomo in rapporto a questo elemento, tentando di farli vibrare all'unisono

Dreamy Drops – di Giulio Bassi
Frammenti di acqua intorno a noi, acqua sporca, acqua contaminata, acqua immobile ma depositaria di vita e di bellezza: in queste immagini il degrado si accompagna alla meraviglia della natura che pare più forte di tutte le negligenze e le propotenze dell'uomo. Il progetto vuole mettere in evidenza la preziosità dell'acqua per la nostra vita biologica e spirituale, di quell'acqua che si trova nei nostri fiumi agonizzanti, nelle pozze nelle aree suburbane, lungo i greti inariditi, solitamente simbolo di squallore postindustriale ma qui vista in una luce di sognante bellezza.

L'evento pubblico inizierà sabato 13 ottobre alle ore 17,30, con la presentazione delle mostre, cui seguirà alle 18,00 l'asta benefica delle stampe fotografiche d'Autore, battute per l'occasione da un Ospite speciale: Luigi Salvioli, noto agente e gallerista e curatore di iniziative nel settore Fotografia e Moda.

Le stampe, che potranno essere firmate dall'autore a sua discrezione, avranno prezzi base stabiliti in accordo con gli autori e dietro supervisione del comitato direttivo del Grin.

Il ricavato dell'asta e delle donazioni libere, al netto delle spese sostenute per la realizzazione dell'evento, sarà devoluto interamente alla Fondazione Acquaplus e andrà a sostenere il progetto attualmente in corso nella zona sud di Haiti, a Torbeck, area molto povera ma potenzialmente ricca di risorse naturali utili ad uno sviluppo agricolo, che prevede di ripristinare e ampliare un impianto di acqua ad uso domestico, di formare tecnici agricoli anche a livello universitario, di introdurre processi di trasformazione e di filiera per la manioca e altre produzioni locali, includendo anche la gestione del suolo.

Le opere e i progetti espositivi rimarranno in mostra fino a domenica 14 ottobre

Profilo del progetto Aquaplus

IG lancia la rivoluzionaria piattaforma Insight

La società leader globale nei CFD annuncia il nuovo servizio destinato a rivoluzionare l'accesso alle informazioni e il modo di fare trading online
Da oggi inoltre IG Markets cambia nome e logo, diventando IG

Milano, 24 settembre 2012 – IG, leader globale nel mercato dei CFD (Contract for Difference) su azioni, indici, forex e molti altri prodotti, lancia la propria piattaforma informativa Insight.

Insight è una piattaforma del tutto innovativa creata per coniugare le sempre crescenti esigenze di accesso alle informazioni di chi opera nel trading online. Su Insight infatti i trader possono operare avendo a disposizione una serie di strumenti, tra i quali news, grafici e spunti di analisi tecnica sui vari mercati tutti racchiusi in un'unica pagina e accessibili in modo veloce e intuitivo.

Insight nasce dalla convinzione che solo l'accesso a un'informazione dettagliata, puntuale ed estesa possa consentire un trading consapevole e intelligente. Per questo motivo IG investe più degli altri competitor e si differenzia dalle piattaforme solo tecniche. Il buon trading deve nascere dalla combinazione di due strumenti: piattaforma tecnologia più avanzata e veloce possibile, informazioni dettagliate e facilmente accessibili sui mercati e i sottostanti.

Il concept di Insight è proprio quello di fornire al cliente tutti gli strumenti per poter decidere nel migliore dei modi sulla propria operatività. L'assoluta novità risiede nella funzionalità Client Sentiment, che dà informazioni in tempo reale sull'operatività (long o short) da parte di tutti i clienti sugli oltre 12.000 strumenti e sottostanti che offre IG.

Nella sezione Trading Diary è possibile prendere nota delle informazioni che hanno condotto all'apertura o alla chiusura di una posizione. È disponibile inoltre una sezione completamente dedicata all'analisi tecnica e fondamentale sui vari mercati con i commenti degli analisti italiani di IG, Vincenzo Longo e Filippo Diodovich.

Infine nella parte didattica è possibile capire come operare con i CFD, apprendere le tecniche di trading e accedere a tutti gli altri strumenti per operare nel migliore dei modi con i prodotti IG.

"IG è l'unica società – afferma Alessandro Capuano, Managing Director di IG Italia – che investe sia nella tecnologia, sia nelle informazioni. Insight rappresenta un nuovo concetto di fare trading, non più il trader isolato con la sua piattaforma ma il trader che guarda e condivide le informazioni con gli altri utenti. Insight in realtà andrebbe visto più come un sito di analisi e news finanziarie dove è anche possibile fare trading con strumenti evoluti piuttosto che come una piattaforma di trading. Abbiamo di recente rafforzato il nostro team di analisti italiani che, con il contributo del team di analisti basato a Londra, contribuirà a dialogare costantemente con i nostri clienti italiani e fornire costanti aggiornamenti sul mercato direttamente nella piattaforma di trading".

Da oggi inoltre IG Markets cambia totalmente brand, diventando IG, in funzione di una progressiva semplificazione anche nella corporate identity aziendale volta a riunire sotto un'unica entità le varie attività del gruppo in tutti i paesi in cui IG opera.

IG, primo operatore nel trading online di CFD (Contract for Difference) in Italia e leader nell'offerta di CFD su azioni, indici, forex e molti altri prodotti, offre una soluzione completa di trading su migliaia di mercati e rivolge i propri servizi a broker, gestori di fondi, società finanziarie e investitori privati. IG è parte di IG Group, gruppo leader in servizi e prodotti finanziari sia per clienti privati sia per professionisti, quotato al London Stock Exchange e con sede principale a Londra. I dati di bilancio del 2012 (al 31 maggio 2012) evidenziano ricavi per £367 milioni.

Per maggiori informazioni contattare:

IG ItaliaUfficio Stampa IG c/o NOW!PR
Alessandro Capuano
Managing Director IG Italia
alessandro.capuano@igmarkets.it

Informazioni e apertura conto: 800 897 582
Customer service: 800 979 290
Operazioni e trading: 800 979 291
Ufficio: 02 36046619
Web: www.igmarkets.it
Daniele Comboni – danielec@nowpr.it
Mattia Zanetti – mattiaz@nowpr.it
Tel. 02.881290.1

Simco lancia il nuovo workshop sul magazzino automatico per imprese e aziende

Simco, società di consulenza logistica, propone un workshop con case history aziendali relativo al magazzino automatico, per aiutare le aziende a orientarsi nella delicata fase di organizzazione e gestione del magazzino.

Milano, 25 settembre 2012 - E' rischioso fare un progetto analitico di un magazzino automatico senza valutarne l'effettiva convenienza. I costi ed i rischi connessi in questi casi richiedono attente analisi di convenienza per stabilire quali siano i benefici che possono derivare dall'introduzione di queste tecnologie. Durante il corso saranno proposti alcuni casi aziendali specifici utili per apprendere l’efficacia e le metodologie utilizzate. In particolare si affronteranno le case histories di Novartis, Thun e Volkswagen.

magazzino automaticoNella realizzazione del magazzino automatico assume un ruolo cruciale anche la fase di picking dei prodotti. A tal riguardo Simco presenta un ulteriore case history aziendale, relativa all’azienda Denso Thermal System Aftermarket.
L’azienza Denso Thermal Systems S.p.A. progetta, sviluppa, produce e vende sistemi di condizionamento e raffreddamento motore, scambiatori di calore, radiatori e compressori per auto e veicoli commerciali e industriali con i quali fornisce importanti produttori mondiali di veicoli. Visti gli ultimi sviluppi aziendali DENSO TS ha deciso di avviare un progetto di organizzazione della logistica per il nuovo Centro di Distribuzione, mirato a soddisfare i significativi requisiti di velocità, accuratezza, selettività ed efficienza complessiva dell’impianto.

Simco Consulting è stata coinvolta nel processo di scelta del fornitore, in seguito ha fornito assistenza nella fase di realizzazione sviluppando, in collaborazione con il team Denso, un progetto di dettaglio e finalizzazione del layout di stabilimento e fornendo supervisione alla simulazione dinamica per la verifica delle prestazioni dell’impianto, project management, assistenza ai collaudi e all’avviamento.

La soluzione prevede la realizzazione di un magazzino autoportante suddiviso in due zone distinte: un’area pallet per lo stoccaggio dei componenti non imballati e del materiale di confezionamento e un miniload per lo stoccaggio del prodotto finito. La soluzione studiata per DENSO TS è un chiaro esempio di come si possa sviluppare un progetto di “picking automatico” dove vengono coniugate velocità operativa, efficienza, sicurezza ed ergonomia.

Per ulteriori informazioni relative ai corsi di formazione in programma e alle case histories aziendali è possibile consultare il sito www.simcoconsulting.it

Stampa volantini online con PixartPrinting

Tra le tante soluzioni facili e personalizzabili per la promozione di brand ed eventi, Pixartprinting – leader nella stampa digitale online – propone i flyer. Stampa volantini online a prezzi convenienti, massima qualità e consegna anche in 24 ore!

La stampa di volantini rappresenta un metodo economico e immediato per la promozione di brand e prodotti, ma anche per comunicare un evento o l'inaugurazione di un punto vendita. Pixartprinting, leader del web to print, propone la stampa di volantini online personalizzati a prezzi low cost.

Puoi ordinare i flyer direttamente sul sito internet pixartprinting.it all'interno della sezione dedicata al piccolo formato. Con pochi semplici click puoi completare l'ordine in completa autonomia, scegliendo il formato stampa desiderato, il tipo di carta preferito e la grammatura.

Stampa volantini online con tante caratteristiche personalizzabili. I volantini, infatti, possono essere stampati fronte/retro o solo fronte, a 4 colori, con resa fotografica per una qualità deluxe a prezzi davvero competitivi! Disponibili in diversi formati, possono avere orientamento orizzontale o verticale e plastificazione opaca o lucida. Inoltre, puoi anche scegliere la tipologia di carta – lucida, opaca o deluxe – e la grammatura – 100, 115, 130 o 170 gr – per ottenere il flyer desiderato con facilità e convenienza.

Stampa volantini online con Pixartprinting: scoprirai tutti i vantaggi del servizio di stampa digitale online fornito da un'azienda leader in Europa. Velocità d'esecuzione, accessibilità al servizio overnight, controllo del file di stampa totalmente gratuito e massima qualità a prezzi eccezionali. Il tutto con consegna anche in 24 ore!

Grazie a un reparto produttivo all'avanguardia tecnologica, il servizio di stampa digitale online fornito da Pixartprinting permette anche la realizzazione di quantitativi minimi, adatti a qualunque realtà commerciale, di tanti prodotti stampati, dai flyer ai maxi banner.

lunedì 24 settembre 2012

Roberto Mangú a Brescia (Santa Giulia)

Dal 2 dicembre 2012 al 20 gennaio 2013 presso il complesso di Santa Giulia a Brescia la mostra Mar Adentro

La mostra propone un percorso nell'immaginario pittorico di Roberto Mangú, artista di notorietà europea, tramite un seguito di circa 25 opere di grande formato legate al suo rapporto poetico con il Mare Mediterraneo. Di origine andalusa, Mangú ha il Mediterraneo nel sangue. Cresciuto intellettualmente a Parigi, ha saputo far convivere la sua doppia natura di mediterraneo e di figlio dell'"Industria Europea", nel suo peregrinare giunge a Milano, il posto giusto per lui dove ha infatti vissuto per anni.
Dall'Andalusia riceve la cultura del mare, la cultura dell'oro, la cultura della notte e quella del viaggiare. Dalla cultura del Nord riceve lo spirito e la forza dell'industria.
La somma di queste esperienze e il suo percorso umano, che lo ha portato a toccare i tre paesi mediterranei ha prodotto in lui e nella sua arte una visione poetica fortemente identitaria, nella quale l'Italia riveste la forma di un "Essere in Piedi".
La pittura di Roberto Mangú si esprime in uno spazio temporale che appartiene al nostro presente, ma si colloca in una prospettiva atemporale, designando un «altro attuale» che - secondo la definizione di Emmanuel Lévinas - interrompe una continuità lineare sia per inserirsi nella memoria che per proiettarsi nel futuro. Questa certezza, profondamente insita nell'artista, di provocare il destino della pittura, data per morta nel secolo passato, ci offre lo spunto per una riflessione estremamente profonda e attuale sulla nostra sorte. I dubbi e le incertezze che incombono ogni giorno sugli uomini ci obbligano a incessanti riferimenti al senso del tempo, come se quest'ultimo progredisse nell'ineluttabile conseguenza dell'istante che lo precede.
Mar Adentro evoca anche quel rapporto particolare che l'artista intrattiene con il Mare interiore che è anche il nostro: il Mediterraneo. Il suo lavoro, da tempo, s'iscrive in una mitologia nutrita di coste luminose appartenenti a questo spazio "mitico" che ha ispirato la nostra civiltà.
Aragon scriveva: «Ciò che è stato sarà, purché ce ne ricordiamo».
Roberto Mangú, per le sue origini, per il suo credo, aderisce a questa eredità luminosa e tragica al tempo stesso, abbagliante e contrastata, veicolo di tanti sogni e speranze e che egli vede come un vasto territorio comprendente l'Africa e il cui centro è l'Italia, ricordandosi dei Girasoli di Van Gogh nei campi di grano della Provenza, di Picasso e di Mirò – che rivolsero il loro sguardo alle altitudini delle loro origini andaluse e catalane - e di Nicolas de Staël, quel russo divenuto mediterraneo che soccombette alla singolarità tragica di questo mare sfracellandosi sulle rocce di Antibes.
Recentemente Mangú è stato invitato dal Musée Bonnard di Le Cannet ad illustrare in catalogo della mostra Bonnard, dans la lumière de la Méditerranée (Ed. Hazan, 2011), il suo rapporto identitario e pittorico con il maestro francese al quale si riferisce: "Noi pittori, e in particolare noi, i figli di Bonnard, sperimentiamo una singolare situazione che ci conferisce questa duplice condizione di essere, in quanto pittori, i possibili eroi che rendono visibile il mondo in potenza, e allo stesso tempo i più sospettati, per una certa doxa sulla modernità, di utilizzare mezzi retrogradi."
La mostra Mar Adentro è una riflessione sulla modernità, sull'idea stessa di pittura in un tempo iconoclasta.

Il catalogo, ripropone il saggio di Roberto Mangú, pubblicato nel catalogo Hazan, contiene una introduzione di Philippe Daverio, un testo di Véronique Serrano e un testo di Dominique Stella.

La mostra, che viene ospitata nella prestigiosa cornice del Museo di Santa Giulia di Brescia, iscritto nella del Patrimonio Mondiale dell'Unesco, è realizzata con il concorso della Fondazione Gruppo Credito Valtellinese e della Fondazione Brescia Musei e con il patrocino del Comune di Brescia.
In primavera Mar Adentro di Roberto Mangù raggiungerà la seconda tappa del suo viaggio in Italia a Fano, dove sarà ospitata nella Galleria Carifano.

Info: tel. 340.1039701
stelladomi@aol.com

Fondazione Brescia Musei
www.bresciamusei.com
info@bresciamusei.com
info: tel.030.2400640

Roberto Mangú - Mar Adentro – étude, 2011

Roberto Mangú
Mar Adentro – étude, 2011
Huile sur toile, 150 x 150 cm
foto: Katrine Baumann

Jacopo, il primo Bellini

venerdì 21 settembre 2012

Giovanni II° Partecipazio

mercoledì 19 settembre 2012

Arriva su Android il gioco estivo più amato: Cheecoting



Dopo il successo della versione iOS, Calabughi annuncia il lancio della versione Android di Cheecoting: il gioco delle biglie da spiaggia.
Cheecoting permette di rivivere, con un'eccezionale grafica 3D, le splendide emozioni del gioco estivo tanto amato sia dai bambini che dagli adulti.
Il gioco è disponibile, per gli smartphone Android (2.1 o superiore), su Google Play:
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.calabughi.cheecoting
Le caratteristiche del gioco:

* Stupenda grafica in 3D.
* Adrenaliniche colonne sonore.
* 3 modalità di gioco con multiplayer fino a 4 giocatori.
* Splendide biglie colorate da scegliere.
* Piste di gioco dotate di curve paraboliche, veloci rettilinei, ostacoli, buche e zone di salto.
* Sistema di tiro della biglia, tramite sfregamento del dito, che permette di variarne la potenza e la direzione.
* Regolamento del gioco Italiano delle biglie da spiaggia.
* Integrazione di OpenFeint con 9 leaderboards.
* Funzione di segnalazione del gioco sulla propria bacheca Facebook.

Cheecoting è stato sviluppato dalla Dysotek e viene pubblicato da Calabughi.

 
--------------------------------------
Dysotek
Azienda Italiana specializzata nella progettazione e realizzazionevideogiochi, 2D e 3D, per: PC, iOS, Android, J2ME, HTML5, Flash, Facebook.

Etichette: , ,

Scandalo Regione Lazio, Nanni (PD): risposte insufficienti, la Polverini deve dimettersi

Per il consigliere del Pd di Roma Capitale le risposte date dal consiglio regionali sono assolutamente insufficienti

Il terremoto che si è abbattuto sulla Regione Lazio, dopo la vicenda Fiorito e lo scandalo dello sperpero dei fondi pubblici ha lasciato molti con l'amaro in bocca. La presa di posizione della presidente Polverini non ha messo d'accordo proprio tutti, anche se tanti sono stati gli attestati di stima dopo il suo discorso. Il Pd si dice poco soddisfatto della scelta fatta, quella dei tagli ma non delle dimissioni. Molto critico, in particolare,Dario Nanni, consigliere del Pd di Roma Capitale, che in un'intervista a Romacapitalenews.com ha dichiarato "Sinceramente pensavo che una vicenda così importante richiedesse un atto più coraggioso. Aldilà delle responsabilità personali dietro questa vicenda ci sono anche responsabilità politiche e amministrative. In attesa che la magistratura faccia il suo corso ci saremmo aspettati un atto forte dal presidente Polverini, ovvero le sue dimissioni. Poi certo avrebbe deciso il consiglio ma doveva farlo".

Anche in merito alla decisione dei tagli Nanni si aspettava qualcosa di più "lo scandalo di cui si parla - spiega - è ingente, certo è un primo passo, meglio di niente ma non ci possiamo accontentare. Renata Polverini non può far certo finta di non sapere quanti fondi venivano gestiti dai gruppi. I tagli sono una scelta scontata, andavano comunque fatti.

martedì 18 settembre 2012

Pittarello lancia la Collezione Scarpe Autunno Inverno 2012 - 2013

Per la prossima stagione autunno inverno 2012- 2013 Pittarello propone una nuovissima collezione di calzature per tutta la famiglia.

decolletePadova, 18 settembre 2012 - Pittarello presenta la Collezione autunno inverno 2012 – 2013, con particolare attenzione alle ultime tendenze, garantendo sempre qualità e convenienza senza eguali. La collezione di calzature donna Pittarello propone modelli fashion e glamour, per tutti i gusti e gli stili: dai tacchi altissimi alle super-flat, dalle slippers, coloratissime e trendy, alle pumps per le donne che non devono chiedere mai. E poi ancora, decolletés in tantissimi colori, scarpe con plateau, tacchi a colonna, tronchetti, stivali e chi più ne ha più ne metta.
scarpe sportive uomo
I modelli di scarpe da donna Pittarello sono arricchiti da dettagli trendy e originali: borchie, fiocchi, modelli scamosciati o in suede, calzature di vernice e altro ancora. I colori, poi, sono quelli della moda del momento e vanno dal bordeaux, all’ottanio, passando per i più classici nero, beige e marrone.

Ma Pittarello non pensa solo alle donne, anche l’uomo deve poter esprimere il proprio stile. Per questo le scarpe uomo proposte nella collezione autunno-inverno 2012/2013 vanno dai grandi classici ai modelli più trendy e giovanili.
Dai mocassini classici in pelle a stivaletti in camoscio con elastici a vista, passando per stivali biker in stile molto grunge a sneakers in pelle per i più modaioli. Anche nella collezione uomo colori e tessuti variano enormemente: calzature in pelle o in ecopelle, tessuto, camoscio o altro ancora. Tutte le scarpe uomo sono prodotte in materiali di qualità e proposte a prezzi altamente competitivi.

Pittarello inoltre è rivenditore ufficiale per i migliori marchi sportivi: in negozio è possibile trovare gli ultimissimi modelli Nike, Adidas, Puma, Reebok, Asics, New Balance, Lotto, Diadora per il tuo tempo libero e per garantirti la massima performance per il tuo sport.

Per scoprire tutti i nuovi modelli di Scarpe Pittarello della collezione Autunno – Inverno 2012- 2013 consulta il sito ufficiale http://www.scarpepittarello.it

Pittarello è azienda leader nella distribuzione al dettaglio di calzature per donna,uomo e bambino. Una realtà che pone il consumatore al centro di tutto, sempre attenta a elementi quali la qualità, le tendenze, e la varietà e l’offerta di prezzi. L’azienda conta più di 70 punti vendita in Italia e all’estero. Pittarello è il luogo ideale dove acquistare calzature a prezzi accessibili senza rinunciare alla qualità del made in Italy e ai marchi più noti.

Simco lancia la guida sui Tempi e Metodi per migliorare le operazioni di magazzino

Organizzare i tempi e metodi di lavoro al meglio è un’operazione delicata per imprese e aziende, per questo Simco, società di consulenza logistica, propone una guida con consigli utili relativi all’analisi del lavoro.

Milano, 17 settembre 2012 - In un momento di crisi globale come quello che stiamo vivendo, tutte le aziende che svolgono funzioni logistiche focalizzano l’attenzione sull'ottimizzazione dei diversi processi di magazzino al fine di ridurre gli sprechi che si producono in questo comparto.

progettazione magazzinoPurtroppo questa tematica non è di facile approccio e richiede uno sforzo consistente in termini di risorse umane da impiegare se si vogliono ottenere risultati significativi. Uno degli strumenti più economici finalizzato al miglioramento delle attività di magazzino, è sicuramente l’analisi del lavoro.
Con analisi del lavoro si intende lo studio dei tempi e dei metodi, ossia l'insieme delle tecniche utilizzate nell’esame dei processi operativi che conducono ad una indagine sistematica di tutti i fattori influenzanti l’efficienza e l’economia della situazione esaminata.
Questa tecnica permette di identificare gli sprechi e incrementare la produttività, ottenendo miglioramenti a breve termine attraverso il cambiamento dell’organizzazione, delle modalità operative e della standardizzazione delle procedure. Inoltre, la misurazione delle performance consente di definire in maniera accurata gli standard di riferimento (molto utilizzati dalla pianificazione per unamigliore organizzazione delle attività e delle risorse).

Di seguito gli step chiave da affrontare nel corso dell’attività di analisi del lavoro:analisi tempi metodi

Il primo passo è lo studio critico e la descrizione delle attività che si vogliono esaminare nella situazione attuale. Prima di andare "sul campo" si analizzanoapprofonditamente "a tavolino" le varie attività, suddividendole in operazioni elementari e schematizzandole con diagrammi a flusso. Le operazioni elementari individuate vengono poi esaminate, attraverso l’osservazione diretta in magazzino, per verificarne l’effettivo svolgimento da parte degli operativi. In caso negativo si aggiornano gli schemi a flusso basandosi sulle discordanze riscontrate.
Lo step successivo consiste nella campagna di rilievi in magazzino, cioè l’attenta e precisa misurazione delle attività determinate al punto precedente. Questa rappresenta la fase operativa dello studio, dove l'analista segue l'operatore/macchina in tutte le sue operazioni elementari cronometrandole in modo preciso.

Una volta verificato che il numero di repliche sia adeguato al livello di significatività che si vuole ottenere dallo studio, si passa alla fase tre, ossia all’ analisi dei dati ottenuti dai cronometraggi andando ad individuare le problematiche o gli sprechi di tempo che possono rendere inefficienti le attività. Si studiano i dati derivati dai rilievi dei tempi e si calcola la produttività d'operazione. Attraverso questo primo risultato si individuano le operazioni elementari che andrebbero ottimizzate o addirittura eliminate. Terminata questa fase è necessario verificare se la suddivisione delle attività in operazioni elementari (e di conseguenza i rilievi svolti) è adeguata per poter studiare delle ottimizzazioni.
Infine, a partire dai dati analizzati e delle problematiche individuate vengono studiate le ottimizzazioni delle attività al fine di trovare le soluzioni migliori per poter incrementare la produttività.

In questo contesto, lo studio dei tempi e dei metodi, storicamente impiegato nella produzione, viene applicato a tutte le attività di magazzino: operazioni manuali e automatiche, processi futuri e realtà operative già esistenti.
Se quindi è vero che qualsiasi processo può essere migliorato, lo studio dei tempi e dei metodi rappresenta indubbiamente un ottimo punto di partenza, in grado di produrre benefici nel breve termine senza interventi drastici ed investimenti eccessivi.

Questa guida è offerta da Simco, che nella sua trentennale esperienza, ha sviluppato una metodologia precisa e consolidata che permette l'ottimizzazione di svariate attività di magazzino attraverso l'utilizzo di questo potente strumento a fronte di un costo di intervento modesto.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.simcoconsulting.it

mercoledì 12 settembre 2012

Scarpe & Scarpe Nuova Collezione Autunno Inverno 2012 - 2013

È online la nuova collezione di scarpe uomo, donna e bambino per la stagione autunno inverno. Di seguito tanti consigli per trovare i modelli più indicati per ogni stile.

Torino, 12 settembre 2012 - L’estate è agli sgoccioli, arriva la pioggia,  il freddo e le giornate si accorciano … per consolarci cosa c’è di meglio di un po’ di shopping per la prossima stagione?

decolleteScarpe&Scarpe presenta la nuova collezione Autunno Inverno di scarpe e borse per tutti i gusti e le esigenze per uomo, donna e bambino. La scelta di modelli presenti sullo store Scarpe&Scarpe è vastissima e segue le ultime tendenze moda: scarpe glamour, classiche, urban o sportive; il tutto arricchito da dettagli fashion come borchie, strass o fiocchi. I colori sono quelli dell’autunno quindi via a beige, marrone, ma anche bordeaux, verdone, blu, grigio presentati in tessuto scamosciato, in pelle, in vernice, in pelo o altro ancora.

Tra le calzature donna più in voga tornano i tronchetti, protagonisti delle passerelle per la stagione Autunno Inverno 2012/2013. tronchetto
I tronchetti, chiamati in inglese Ankle Boots,  possono essere alti, bassi, stretti o larghi: tutto sta nello scegliere l’abbinamento più indicato per ogni esigenza. Ad esempio i tronchetti che  arrivano alla caviglia tendono a essere più versatili, slanciano di più la gamba e possono essere indossati sia con pantaloni che con gonne. I modelli alti e stretti tendono ad essere più indicati con i pantaloni mentre i modelli più alti e larghi sono perfetti per gonne corte.

Le immancabili decolleté si arricchiscono di dettagli unici: modelli bicolor, decolleté con cinturino, con plateaux interno o esterno indicate da indossare con i pantaloni o jeans per uno stile più sportivo o con gonne e abiti per comunicare classe ed eleganza.

Nella collezione Scarpe&Scarpe troviamo anche le ballerine, disponibili in tantissimi colori e tessuti, indicati per il lavoro, la scuola e lo shopping e, infine, gli amati stivali da abbinare con gonne o pantaloni stretti, per un look aggressive, fashion o più country a seconda del proprio stile personale.
La gamma di calzature donna proposta è vastissima: non resta che trovare i modelli più indicati per i propri gusti e le esigenze e trovare l’abbinamento perfetto!

L’azienda Scarpe & Scarpe nasce negli anni ’60 con la vendita al dettaglio, allargandosi fino a diventare quello che è oggi: uno dei leader del mercato nella distribuzione specializzata di calzature per tutta la famiglia.  Scarpe & Scarpe si è sempre preoccupata di fornire alla sua clientela un’ampia scelta di calzature, realizzate con materiali di qualità a prezzi competitivi. Oggi Scarpe & Scarpe è una realtà consolidata e affermata grazie alla forte identità del marchio, all'efficacia delle strategie imprenditoriali, all'accurata pianificazione del format degli spazi espositivi,  alla qualificazione del personale di vendita e a molto altro ancora. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.scarpescarpestore.com

Malattie Vascolari, sul web la competenza italiana

Cercare informazioni mediche su internet è un'abitudine per numerosi utenti, ma non va sottovalutata l'affidabilità dei siti ai quali ci si rivolge. Ecco un nuovo progetto per le malattie vascolari, firmato dal dott. Enzo Cacciatore.

Grazie alla voglia di mettersi in gioco del Dott. Enzo Cacciatore, il web si arricchisce di un nuovo sito: www.malattievascolari.com  interamente dedicato alle patologie vascolari (vene, arterie e linfatici).
Si tratta di un prodotto editoriale pensato per offrire informazioni esaurienti ed affidabili oltre a numerosi servizi interattivi, potendo contare sulla disponibilità di un medico esperto e dal notevole curriculum vitae.
Autore di oltre 100 pubblicazioni, con formazione consolidata presso centri esteri di chiara fama, il Dott. Cacciatore opera sul campo dal conseguimento della laurea, avvenuta nel 1968 con votazione di 110/110 e lode.
Sempre aggiornato sui nuovi sviluppi medici del proprio campo di competenza, ai quali ha potuto partecipare in prima persona grazie alla costante dedizione per il lavoro, il dott. Cacciatore è stato relatore in numerosi convegni sul tema delle malattie vascolari, ottenendo riconoscimenti internazionali per la professionalità e la qualità del lavoro svolto.
Proprio i disturbi vascolari sono un grande ostacolo che si frappone sulla strada del benessere e della qualità di vita nella popolazione dei Paesi Sviluppati, principalmente a causa di cattive abitudini consolidate.
Tra queste, vanno ricordate il fumo, lo stress, la sedentarietà, l'uso eccessivo di alimenti grassi e di origine animale, l'abuso di alcol, l'utilizzo di droghe.
Le pagine online curate dal Dott. Enzo Cacciatore analizzano le principali famiglie in cui si dividono le malattie vascolari, spiegando sintomi, cure e terapie – mediche o chirurgiche - più adeguate.
Una sezione, dunque, è dedicata alle patologie a carico delle arterie, mentre un'altra si focalizza sui disturbi che colpiscono le vene e una terza tratta in profondità le problematiche connesse ai vasi linfatici.
Il Dott. Cacciatore, inoltre, offre i propri consigli alle domande degli utenti attraverso la sezione "Il dottore risponde", uno degli strumenti più amati dagli internauti.
La newsletter costantemente aggiornata permette, poi, di essere sempre al passo con le news scientifiche e con le novità in fatto di trattamenti.
Forte della passione che lo ha sempre guidato nelle scelte professionali, il dott. Cacciatore ha creato un proprio poliambulatorio a Carpi, ed effettua tuttora visite e consulti presso centri ambulatoriali di Modena e Mantova.

lunedì 10 settembre 2012

Entra in vigore la riforma del mercato del lavoro

A partire dal 18 luglio 2012 è in vigore la legge n.92, che va a riformare le regole precedenti in materia di lavoro dipendente.

terrazzini10 settembre 2012 – Nell'ambito di un percorso di crescita e di ripresa economica del nostro Paese, il governo ha varato da pochi giorni la legge n.92 del 28 giugno 2012, che va sostanzialmente a ridefinire l'assetto riguardante il mondo del lavoro in Italia. I provvedimenti contenuti nel testo legislativo mirano a rendere più stabile la condizione dei lavoratori dipendenti, andando a contrastare il fenomeno del cosiddetto "precariato".

In primo luogo, per quanto riguarda la flessibilità in entrata, la legge presenta quattro articoli contenenti alcune disposizioni in materia di apprendistato, contratto a termine, lavoro a progetto, con riferimento anche ai licenziamenti collettivi e individuali e agli ammortizzatori sociali.

La riforma del mercato del lavoro, in buona sostanza, andando a razionalizzare le attuali forme di lavoro dipendente, si pone l'obiettivo di incentivare le aziende e i datori di lavoro ad assumere a tempo indeterminato i propri collaboratori, scoraggiando il ricorso a forme contrattuali che prevedano il contratto a termine.

Il lavoratore che accede per la prima volta al mondo del lavoro, quindi, è soggetto all'apprendistato, che rappresenta la prima fase nel percorso che eventualmente condurrà alla sottoscrizione di un contratto a tempo indeterminato. Per quanto riguarda invece i licenziamenti individuali, la riforma prevede significative modifiche all'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Mentre la parte relativa ai licenziamenti discriminatori (che prevedono la reintegrazione) resta inalterata, cambiamenti sostanziali si segnalano relativamente ai licenziamenti disciplinari ed economici.

Anche gli strumenti di tutela del reddito subiscono un ripensamento radicale: in primo luogo, si andrà verso la realizzazione di un unico ammortizzatore sociale, ossia l'Aspi (Associazione sociale per l'impiego) che gestirà le indennità di mobilità e di disoccupazione. Questo nuovo ammortizzatore sociale verrà esteso a categorie professionali precedentemente escluse (come ad esempio gli apprendisti), e anche agli individui con una breve esperienza nel mondo del lavoro. Si conferma invece la regolamentazione in corso per quanto concerne la Cassa Integrazione ordinaria.

In secondo luogo, il governo varerà nuove politiche del lavoro, finalizzate anche a favorire l'occupazione femminile (soprattutto per quanto riguarda la gestione della maternità) e il sostegno per i lavoratori anziani.

Questa breve guida sulla riforma del mercato del lavoro è offerta da Terrazzini & Partners (www.terrazzini.it), studio di consulenti del lavoro con sedi a Milano, Lodi e Vigevano.

Maggiori informazioni, in ogni caso, sono disponibili sul sito web all'indirizzo http://www.terrazzini.it/circolari/ (è possibile scaricare in pdf il documento contenente il testo della riforma).

Terrazzini & Partners

venerdì 7 settembre 2012

Pietro Tradonico

domenica 2 settembre 2012

Classic Piet, realtà delle forme.