Comunicati stampa aziendali

pubblica gratis i comunicati stampa della tua azienda. Servizio offerto da Olympos Group srl: formazione e consulenza aziendale.

mercoledì 27 febbraio 2013

La gestione delle scorte secondo Simco Consulting

Gestire in modo adeguato le scorte in magazzino consente alle aziende di farsi trovare sempre preparate sul mercato, ottimizzando i costi e rispondendo in maniera tempestiva alle richieste. Ecco il punto di vista di Simco Consulting, leader in Italia nei servizi di consulenza e formazione logistica.

gestione scorteMilano, 25 febbraio 2013 – La gestione delle scorte in magazzino rappresenta un'attività di primaria importanza per moltissime aziende. Nell'ottica dell'ottimizzazione dei costi, tuttavia, può accadere che venga attribuito un valore marginale a questo aspetto della filiera, con il rischio di peggiorare il livello di servizio verso l'utente finale.

Si ritiene infatti, erroneamente, che la riduzione dei costi di stoccaggio possa avvenire soltanto abbassando la quantità delle scorte, senza pensare che, al contrario, un giusto bilanciamento degli immobilizzi consentirebbe una migliore gestione dell'intero processo, in quanto abbatterebbe i costi di gestione senza inficiare la qualità del servizio reso al cliente.

La filosofia produttiva più in voga in questo periodo, infatti, è quella del lean, secondo la quale l'obiettivo da perseguire è il progressivo annullamento delle scorte all'interno della filiera produttiva: il concetto di "produzione snella", infatti, si basa sulla perfetta sincronizzazione tra produzione e domanda di mercato effettiva, rendendo così inutile la presenza del magazzino e delle giacenze, con un conseguente abbattimento dei costi.

Questa concezione può essere accettabile laddove l'obiettivo da perseguire sia quello della lotta agli sprechi; tuttavia, a parità dei servizi da erogare e delle risorse da convogliare nella gestione della filiera, la scorta può rappresentare una sorta di ammortizzatore contro le insidie e l'imprevedibilità del mercato. In generale, quindi, l'azione migliore è prevedere e organizzare un livello di scorte che possa essere giusto e adeguato, per garantire una copertura adatta in qualsiasi circostanza e far fronte alla mutevolezza del mercato.

In questo modo, il livello di servizio terrà conto di una corretta pianificazione delle scorte, rendendo più fluidi i processi logistici e produttivi. L'obbiettivo può essere raggiunto dimensionando nel modo opportuno la scorta di sicurezza, ossia l'investimento strategico che l'azienda effettua per tutelarsi e garantirsi una certa disponibilità di merci in ragione delle fluttuazioni e delle richieste provenienti dal mercato.

Per maggiori informazioni su come ottimizzare la gestione delle scorte in magazzino, si consiglia di consultare il sito web di Simco Consulting (www.simcoconsulting.it).


Articolo offerto da Simco Consulting, società italiana di consulenza e formazione che dal 1981 affianca le aziende per migliorare i processi produttivi in ambito logistico e relativi alla gestione delle scorte.

mercoledì 20 febbraio 2013

ABB Italia chiude il 2012 nella stabilità

Ordini pienamente in linea con il 2011 e stabilità nella redditività in un contesto economico sfidante

 

Sesto San Giovanni (Milano), 14 febbraio 2013 – Sono stati annunciati oggi i risultati 2012 di ABB a livello mondiale. Il comunicato stampa è disponibile sul sito www.abb.it.

Per quanto riguarda il nostro Paese, nel 2012 ABB Italia ha registrato ordini per 2.278 milioni di euro, valore allineato al livello di ordinato del 2011 e ricavi per 2.286 milioni di euro, in flessione del 12% rispetto all'anno precedente. Stabile e positiva la redditività; in netta crescita la percentuale di export sui ricavi – che si assesta intorno al 61%, orientata soprattutto agli Stati Uniti e ai Paesi del Middle East e del Nord Africa. I dipendenti totali in Italia al 31 dicembre 2012 sono 5.928, di cui 5.703 permanenti.

Commentando i risultati di ABB Italia, Barbara Frei, Presidente e Amministratore Delegato di ABB SpA, ha dichiarato: "Il 2012 è stato un anno in cui abbiamo realizzato risultati soddisfacenti, nel segno di continuità e stabilità. Il contesto economico  ha presentato molte sfide ma, grazie alla focalizzazione sull'eccellenza operativa delle nostre fabbriche e alla profonda vocazione all'export nostra e di nostri importanti clienti, siamo riusciti a mantenere salda la competitività e a servire con successo i mercati internazionali.

I settori che hanno trainato il nostro 2012 sono stati quelli dell'industria di processo – prima tra tutte l'oil and gas dove abbiamo acquisito importanti commesse –, il ferroviario (con progetti legati all'ammodernamento della rete infrastrutturale italiana), il navale, l'energetico con commesse rilevanti acquisite nell'area Middle East e Nord Africa e l'automazione, che ha caratterizzato il nostro business in maniera trasversale su tutti i mercati (dalla home automation fino ad applicazioni nel terziario, nell'industria manifatturiera e nelle utilities).

Continuiamo ad impegnarci fortemente nel rafforzare la nostra capacità produttiva e nell'innovazione, con investimenti che nel 2012 sono stati superiori al 2% del fatturato in Italia. L'innovazione tecnologica nel 2012 si è concentrata soprattutto sul tema dell'automazione e dell'efficienza energetica, ma abbiamo lavorato anche nella realizzazione di prodotti e sistemi nell'ambito della distribuzione in media e alta tensione e alla messa a punto di soluzioni di service sempre più integrate (si veda scheda specifica).

A proposito di investimenti in Italia, il 2012 è stato caratterizzato dall'acquisizione da parte del Gruppo ABB della società RGM Polycontrol, con sede a Genova, che è il più grande produttore italiano di convertitori ausiliari che forniscono l'alimentazione elettrica di bordo a convogli tranviari e metropolitani, a treni regionali e intercity nonché locomotive. Questa acquisizione permetterà ad ABB di offrire un portafoglio più ampio e integrato nel settore della trazione e di sostenere ulteriormente un settore come quello ferroviario, in cui il Gruppo è cresciuto con un tasso annuale del 30% negli anni più recenti.

Ma l'investimento che ci rende ancor più orgogliosi è quello che stiamo perseguendo coltivando il talento delle nostre persone attraverso la costruzione di un ambiente fortemente orientato alla multiculturalità e all'innovazione. Le persone di ABB Italia che stanno svolgendo la loro attività nell'organizzazione a livello mondiale sono 73 e questo è un trend in crescita. Allo stesso tempo, l'organizzazione di ABB Italia si avvale della collaborazione di 140 colleghi che provengono da 40 nazioni diverse. Stiamo lavorando per facilitare e promuovere questa mobilità internazionale per arricchire il bagaglio di esperienze delle nostre persone e per consolidare il nostro forte know-how internazionale a tutti i livelli.

Chiudo questa mia riflessione sul 2012 pensando al cammino da tempo intrapreso da ABB Italia sul terreno delle Smart City e che abbiamo consolidato presentando nel 2012 il rapporto: "Smart Cities in Italia: un'opportunità nello spirito del Rinascimento per una nuova qualità della vita" realizzato in collaborazione con The European House Ambrosetti. Con questo documento abbiamo voluto contribuire a fare un punto della situazione sulle prospettive dello sviluppo innovativo del nostro Sistema Paese, nonché a delineare un percorso virtuoso e strategico da avviare al più presto. Un programma che ci vede tra i protagonisti tecnologici e tra i player internazionali in grado di portare know-how, concretezza ed esperienza ai progetti che già stanno maturando in Italia – primo fra tutti Genova Smart City".

Produttività industriale, efficienza energetica e affidabilità delle reti elettriche rimangono i temi fondamentali che ABB continua a promuovere tramite lo sviluppo di tecnologie e la realizzazione di prodotti e sistemi. Tale impegno si è tradotto fattivamente in molti degli ordini acquisiti nel corso del 2012 (i principali dei quali illustrati nella scheda allegata al comunicato).

ABB (www.abb.it) è leader nelle tecnologie per l'energia e l'automazione che consentono alle utility e alle industrie di migliorare le loro performance, riducendo al contempo l'impatto ambientale. Le società del Gruppo ABB impiegano circa 145.000 dipendenti in oltre 100 Paesi.

martedì 12 febbraio 2013

Drugstore.it: in Italia il primo drugstore online

home page Drugstore.itNasce Drugstore.it, il primo shop online italiano dove acquistare a prezzi scontati prodotti delle migliori marche per la cura della persona, dei bambini, degli animali e della casa.

È online Drugstore.it, il primo negozio virtuale in Italia che propone, a prezzi scontati fino al 50%, oltre 2.000 articoli di marca per la cura della persona, dell´infanzia, degli animali domestici, della casa.

Sul sito si trovano, infatti, numerose offerte su: prodotti per l´igiene e la bellezza della persona; alimenti, accessori, detergenti e pannolini per l´infanzia; cibi, giochi, lettiere e antiparassitari per gli animali domestici; detersivi e strumenti per la pulizia della casa, la cucina, il bucato e il giardinaggio; infine sigarette elettroniche e liquidi per gli appassionati di fumo digitale.

Il sito permette quindi sia la comodità dell´acquisto online, sia un grande risparmio sui propri prodotti preferiti. Chi si registra riceve 5 euro di sconto sul primo acquisto e potrá presto aderire a una raccolta punti con premi esclusivi.

Tra i primi kit offerti agli utenti, My Bag Kit e My Ego Kit. Il primo, dedicato all´utenza femminile, consiste in una serie di prodotti da borsetta per sentirsi sicure nelle giornate fuori casa; il secondo è rivolto agli appassionati di fumo digitale ed è dotato di due sigarette elettroniche complete di accessori e un liquido omaggio.

Notevole l´impegno di Drugstore sul piano sociale: la consegna è gratuita per le persone disabili e la logistica è affidata alla cooperativa sociale Alpi di Trento.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Drugstore
info(at)drugstore.it
www.drugstore.it

My Smoke®: l’eCommerce che prende il fumo per le corna

Per il lancio del nuovo eCommerce vendita promozionale per 48 ore a 49,90 tutto compreso

È on-line il nuovo sito web e-commerce “My Smoke®” - www.lasigaretta-elettronica.com, che offre agli internauti la possibilità di acquisto delle innovative sigarette elettroniche in pochissimi minuti. Chiamati anche “e-cigarette”, i nuovi dispositivi sono in grado di emulare i classici prodotti per il fumo e stanno riscuotendo un successo globale.

Si tratta di strumenti dotati di batteria ricaricabile dai quali il fumatore - così come si fà con una sigaretta, una pipa o un sigaro - può aspirare del vapore aromatizzato. La sensazione data è simile a quella che si ha inalando del fumo, ma la mancanza di combustione riduce nettamente il rischio cancerogeno.

E la nicotina? Alcuni liquidi per sigaretta elettronica la contengono, ma quelli venduti su lasigaretta-elettronica.com sono al 100% naturali e del tutto privi di questa sostanza. La linea My Smoke® propone diversi kit da una o due sigarette elettroniche, numerosi aromi e anche degli accessori per eventuali ricambi.

I prodotti sono visionabili attraverso delle foto che si ingrandiscono al passaggio del mouse, ben descritti in ogni caratteristica e acquistabili con qualsiasi carta di credito tradizionale o prepagata.

Il costo indicato è comprensivo di IVA e consegna, anche se per gli ordini dall’importo superiore ai 49 euro il trasporto e il reso sono gratuiti in tutta Italia. Il marchio My Smoke® appartiene ad EnergiaIn, azienda che vanta una certa esperienza nel mondo del web e della commercializzazione online. Gli stessi titolari di EnergiaIn, come si apprende dal sito, hanno smesso di fumare provando di persona le sigarette elettroniche di cui sono rivenditori.

EnergiaIn
Via Sant Eusebio 4
25033 Cologne (BS)

Tel.: 030715557
Fax: 0305109311
Web: http://www.lasigaretta-elettronica.com
Email: info(at)lasigaretta-elettronica.com

mercoledì 6 febbraio 2013

Fotovoltaico-Sicuro.it e 4-noks diventano partner

Siglato importante accordo per il settore fotovoltaico tra due realtà in forte crescita

Brescia 5 Febbraio 2013 - Fotovoltaico-Sicuro.it, portale tematico dedicato al fotovoltaico del network di EnergiaIn, ha stretto un accordo di partnership esclusivo con “4-noks®”, azienda leader nella tecnologia wireless per il monitoraggio, il controllo e l’efficienza energetica. Si tratta di una collaborazione importante, nata fra due realtà aziendali impegnate da anni nel trovare nuove soluzioni per agevolare il settore del solare e delle rinnovabili.

L’obiettivo delle due società è quello di confrontarsi su progetti comuni e potenziare al meglio i servizi offerti ai clienti. Fotovoltaico-Sicuro.it ogni giorno mette in contatto migliaia di installatori e potenziali investitori del mondo del fotovoltaico, essendo in possesso di un database completo e affidabile di tecnici specializzati nella realizzazione di impianti ad energia solare.

4-noks® offre dei sistemi completi per il monitoraggio senza fili degli impianti fotovoltaici rendendo in grado l’utente finale o l’installatore di controllare in ogni momento la produttività del proprio impianto e il livello dei propri consumi, rendendo sempre più conveniente l’autoconsumo.

La partnership stretta tra le due società darà una spinta in termini di visibilità ad entrambi con notevoli benefici per gli installatori, che vedranno senza dubbio aumentare la richiesta di preventivi. I clienti di 4-noks®, infatti, sono interessati alle migliori soluzioni tecnologiche ed eco-compatibili volte al risparmio energetico, che comprendono anche le ultime novità nel campo dell’energia solare.

L’accordo fra “Fotovoltaico-Sicuro.it” e “4-noks®” dà forza e nuovi stimoli a due operatori di qualità del settore dell’energia alternativa, e rappresenta una nuova possibilità di sviluppo e business nel campo del fotovoltaico.

Fotovoltaico-Sicuro.it è un marchio di proprietà di EnergiaIn, realtà che possiede il network più importante in Italia dedicato al fotovoltaico con l'obiettivo di far incontrare domanda e offerta.

EnergiaIn
Via Sant Eusebio 4
25033 Cologne (BS)

Tel.: 030715557
Fax: 0305109311
Web: http://www.energiain.it
Email: info(at)energiain.it

lunedì 4 febbraio 2013

Crediper lancia “Salta la Rata X2”, nuovo prestito personale

Fino al 31 marzo 2013 è possibile richiedere Crediper Salta la Rata X2, il prestito personale che consente ai clienti delle Banche di Credito Cooperativo di saltare le rate del rimborso nei mesi di dicembre e agosto per tutta la durata del finanziamento, programmando con più tranquillità le proprie spese.

crediper presenta il nuovo prodotto salta la rata x2Milano, 4 febbraio 2013 - Crediper, marchio di BCC Creditoconsumo S.p.a, la Società nata per rispondere alle esigenze finanziarie delle famiglie clienti delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, presenta la nuova promozione "Crediper Salta la Rata X2", il prestito personale che offre il vantaggio di saltare le rate di rimborso nei mesi di dicembre e agosto, per tutta la durat a del finanziamento.

Questa soluzione agevola il cliente nella gestione delle spese estive e natalizie, permettendo di programmare con maggior tranquillità i propri acquisti in due momenti dell'anno nei quali tendono a gravare maggiori spese sul bilancio familiare.

Per fare un esempio concreto, su un finanziamento della durata di 48 mesi, le rate da rimborsare saranno effettivamente 40, con 8 "salti rata", 4 a dicembre e 4 ad agosto.

Un ulteriore vantaggio presentato da Crediper Salta la Rata X2 consiste nelle condizioni promozionali che vengono riservate a tutti i clienti delle Banche di Credito Cooperativo, valide fino al 31 marzo 2013. Inoltre il richiedente potrà effettuare il rimborso delle rate mensili direttamente mediante il proprio conto corrente bancario, il TAN non subisce variazioni durante il periodo del rimborso, e l'importo della rata sempre uguale, per tutta la durata del finanziamento, permette una facile gestione del proprio bilancio familiare.

Per richiedere il prestito è sufficiente presentare la carta di identità, il codice fiscale e un documento che attesti la propria situazione reddituale.

Salta la Rata X2 può essere richiesto presso tutte le Banche di Credito Cooperativo che aderiscono all'iniziativa, ma solo fino al 31 marzo 2013. Per scoprire qual è la filiale della Banca di Credito Cooperativo più vicina, basta collegarsi al sito www.crediper.it e selezionare la voce di menu "cerca filiali".

Con oltre 4.000 sportelli su tutto il territorio nazionale, la tua Banca di Credito Cooperativo è sempre vicina a te.

IG presenta la scuola di analisi tecnica

IG e Bruno Moltrasio dedicano una nuova lezione gratuita di analisi tecnica alla settimana

Milano, 4 febbraio 2013 – IG, società leader nel trading online con CFD (contratti per differenza), da sempre riconosce l'importanza della formazione in materia finanziaria e soprattutto di analisi tecnica. Il CFD trading è una modalità d'investimento che richiede una buona conoscenza dei meccanismi che muovono i mercati finanziari e lo studio dei principali pattern e figure dell'analisi tecnica rappresentano un importante valore aggiunto nell'ottica di un'attività di trading di successo nel lungo termine. Al fine di fornire una raccolta di lezioni dedicate agli strumenti e strategie per il trading, Bruno Moltrasio - trader privato e responsabile delle formazione per conto di IG – ha realizzato una vera scuola di analisi tecnica che si traduce in una collana di articoli pubblicati sul sito di IG e consultabili gratuitamente da tutti gli utenti: http: //www.igmarkets.it/cfd/trading-con-bruno-moltrasio.html.

In questa sezione curata da Bruno Moltrasio le lezioni di trading e analisi tecnica sono suddivise in sei principali categorie quali: analisi tecnica di base, analisi algoritmica, pattern di prezzo, pattern candlestick, tecniche avanzate e spread trading. Ogni categoria offre una panoramica generale sulle figure di analisi tecnica più utilizzate e i dettagli operativi per ognuna di queste, con grafici ed esempi concreti a supporto della spiegazione teorica. Per alcune lezioni sono disponibili anche i video in cui Moltrasio stesso spiega come utilizzare determinati pattern con esempi di applicazione di questi direttamente sulla piattaforma online di IG.

La sezione di Scuola di Analisi Tecnica è aggiornata con frequenza settimanale o bisettimanale e gli utenti possono consultare qualsiasi lezione senza la richiesta di registrazione o di apertura di un conto CFD. Quest'offerta didattica vuole essere una biblioteca online gratuita per tutti gli investitori o coloro che si avvicinano al trading online e vogliono approfondire gli aspetti chiave dell'analisi tecnica. Le tematiche trattate sono scelte anche in base alle richieste dei clienti IG e si traducono spesso in seminari dal vivo o webinar online organizzati dagli esperti e analisti di IG, accompagnati da Bruno Moltrasio.

Per ulteriori approfondimenti sui mercati finanziari e sull'applicazione pratica dell'analisi tecnica al trading online IG offre una serie di video "CFD Trading" in collaborazione con Class CNBC dedicati all'analisi tecnica. Tutti i video sono consultabili sul canale Youtube di IG presso la playlist Guida al Trading di CNBC.

IG, primo operatore nel trading online di CFD (Contract for Difference) in Italia e leader nell'offerta di CFD su azioni, indici, forex e molti altri prodotti, offre una soluzione completa di trading su migliaia di mercati e rivolge i propri servizi a broker, gestori di fondi, società finanziarie e investitori privati. IG è parte di IG Group, gruppo leader in servizi e prodotti finanziari sia per clienti privati sia per professionisti, quotato al London Stock Exchange e con sede principale a Londra. I dati di bilancio del 2012 (al 31 maggio 2012) evidenziano ricavi per £367 milioni.

Per maggiori informazioni contattare:

IG ItaliaUfficio Stampa IG c/o NOW!PR
Alessandro Capuano
Managing Director IG Italia
alessandro.capuano@igmarkets.it

Informazioni e apertura conto: 800 897 582
Customer service: 800 979 290
Operazioni e trading: 800 979 291
Ufficio: 02 36046619
Web: www.igmarkets.it
Daniele Comboni – danielec@nowpr.it
Mattia Zanetti – mattiaz@nowpr.it
Tel. 02.881290.1